10/SCALI%20CROCIERA/ticker-posts

Costa Crociere aggiorna i protocolli sanitari

A partire dall'8 ottobre, sulle crociere Costa nel Mediterraneo, nei Caraibi e negli Emirati Arabi Uniti, gli ospiti vaccinati potranno imbarcarsi senza ulteriori test.

Costa Crociere  aggiorna i propri protocolli sanitari legati al Covid-19, rendendo le proprie vacanze ancora più accessibili, a partire da quelle previste per il prossimo autunno e inverno.

A partire dall'8 ottobre entreranno in vigore nuove procedure che porteranno ad un'ulteriore  semplificazione delle misure , soprattutto pre-imbarco, richieste a bordo delle navi della compagnia. 

Già dalla scorsa primavera è possibile godere appieno, senza restrizioni, dei servizi di bordo e di terra, come escursioni, ristoranti, bar, teatri, palestre, piscine e aree benessere.

Le principali novità riguardano  il Mediterraneo, i Caraibi e gli  Emirati Arabi Uniti , dove  gli ospiti completamente vaccinati non dovranno più sottoporsi ai test pre-imbarco . 

Inoltre, nel  Mediterraneo e nei Caraibi  potranno imbarcarsi anche gli  ospiti non vaccinati  con test antigenico pre-imbarco negativo .



Mediterraneo e Caraibi

Sulle crociere nel Mediterraneo (Grecia esclusa) e ai Caraibi di durata inferiore a 14 notti , gli ospiti che hanno completato la vaccinazione Covid-19 (2 dosi + booster; 1 dose J&J + booster; 2 dosi + recupero) potranno imbarcarsi sulle navi senza dover a sottoporsi a ulteriori prove pre-imbarco. 

Anche le persone non vaccinate o guarite dal Covid-19 (senza 2 dosi) potranno viaggiare con Costa in queste destinazioni, semplicemente esibendo, all'imbarco, una certificazione ufficiale dell'esito negativo di un tampone antigenico (o anche tampone molecolare RT-PCR, a scelta dell'ospite) eseguito entro 48 ore dall'orario di imbarco.

Tutte le crociere che fanno scalo in Grecia continueranno a essere disponibili solo per gli ospiti completamente vaccinati, parzialmente vaccinati e guariti (2 dosi + booster; J&J + booster; 2 dosi + recupero; 1 dose + recupero; solo recupero) e che sono stati sottoposti a test antigenico con esito negativo entro 48 ore dall'imbarco. 

Sulle crociere che visitano il Marocco, gli ospiti senza vaccinazione completa dovranno sostenere un ulteriore test molecolare RT-PCR a bordo 48 ore prima dell'ingresso nel paese. 

Per quanto riguarda le crociere ai Caraibi, il congedo a terra degli ospiti non vaccinati a Barbados, St. Vincent e St. Marteen è consentito solo con un risultato negativo di un test antigenico eseguito 24 o 48 ore prima dell'arrivo della nave. Questi test, così come quelli programmati prima dell'ingresso in Marocco, possono essere effettuati a bordo delle navi Costa ad un prezzo speciale.

Emirati Arabi Uniti

Le crociere negli Emirati Arabi Uniti, Oman e Qatar sono attualmente disponibili solo per gli ospiti completamente vaccinati (2 dosi + booster; 1 dose J&J + booster; 2 dosi + recupero), ma senza test pre-imbarco richiesti.

Giro del mondo e crociere transatlantiche

In tutto il mondo, le crociere transatlantiche, e in generale tutte le crociere di durata superiore a 14 notti, richiedono agli ospiti di essere vaccinati completamente e di eseguire un test antigenico con esito negativo entro 48 ore dall'orario di imbarco. 

Inoltre, l'uso della maschera a bordo sarà obbligatorio nelle aree pubbliche durante i primi 7 giorni di crociera, mentre nelle altre destinazioni (Mediterraneo, Caraibi, Emirati Arabi Uniti) è semplicemente consigliato l'uso della maschera.

In tutte le destinazioni menzionate, ove applicabile, l'obbligo di vaccinazione completa si applica solo agli ospiti di età pari o superiore a 12 anni (ad eccezione delle crociere in tutto il mondo e transatlantiche, a partire dai 18 anni di età) e l'obbligo del tampone a partire dai 5 anni di età.