VOLOS - GRECIA - IL PORTO CROCIERE - LE MIGLIORI COSE DA FARE - ATTRAZIONI E SUGGERIMENTI PER ESCURSIONI IN AUTONOMIA - MAPPA DI VOLOS E DELLA PENISOLA DEL PELIO

Porto moderno con un passato mitologico, Volos si trova sull'antico sito di Ioklos, in Grecia, dove gli eroi Giasone e gli Argonauti partirono alla ricerca del vello d'oro. 

La bellezza naturale della zona, in particolare la combinazione tra la magica montagna e il mare blu, offrono immagini speciali.

La città ha un attraente lungomare sul quale si affacciano numerose pasticcerie, bar-caffetterie, ristoranti e mezedopoli. Le strade sono molto commerciali con molti negozi. Il comune ha fatto molti sforzi per trasformare Volos in una città piacevole,

In genere le navi più grandi attraccano al molo ovest del molo 2 che dista poco più di 1 km dal centro cittadino. Le navi da crociera più piccole possono essere attraccate al molo est del molo principale 4, che si trova vicino al centro della città e vicino al porto turistico.(300 metri)

La città di Volos ospita più di 10 musei, il più importante dei quali è il Museo Archeologico con reperti risalenti al Neolitico e all'Età Classica. Si può anche visitare il Museo Ferroviario della Tessaglia con una mostra permanente sulla storia della ferrovia in Grecia.

Si ha anche la possibilità di esplorare il mercato locale e le numerose vie dello shopping della città. La cucina locale è un "must" a Volos e sul lungomare e nel centro della città si possono scoprire taverne pittoresche con il loro aspetto e carattere distintivi, nonché ristoranti di lusso.


A breve distanza dal porto di Volos, si può godere alcune delle numerose spiagge, molte delle quali hanno ottenuto lo status di "Bandiera Blu". In molte spiagge vengono offerte diverse attività di sport acquatici.

Il porto e la città di Volos si trovano vicino agli insediamenti più antichi, importanti e completamente scavati dell'era neolitica in Europa: Dimini e Sesclos, si trovano anche sulle tracce delle tre importanti città antiche: Iolkos, Pagases e Dimitriada.



Le escursioni a terra delle navi da crociera ti offrono  diverse scelte di escursioni sull'isola.

Dai mitici villaggi del Monte Pelio che in totale sono 24 i pittoreschi paesini che si affacciano sull'Egeo. 

La leggendaria montagna dei Centauri si erge imponente sopra Volos. È una combinazione unica di paesaggi montani e marittimi con immagini alternate di cime innevate, boschi di faggi, querce e alberi da frutto e altre spiagge sabbiose e rocciose. 

Sulla montagna del Pelio ci sono oltre quaranta insediamenti costruiti con l'architettura tradizionale del Pelio. 


MAKRINITSA – BALCONE DEL MONTE PELIO

Un'altra fantastica giornata è visitare il villaggio di montagna di Makrinitsa, che ha una splendida posizione sul fianco della montagna sopra Volos. 

È a 35 minuti di auto passando per il vicino villaggio di Portaria oppure puoi prendere l' autobus KTEA per Portaria – Makrinitsa che passa più volte durante il giorno.

Makrinitsa è conosciuta come il balcone del Pelio e quando arrivi lassù capirai perché, con viste mozzafiato sulla città e sul Golfo Pagaseo.

Passeggia lungo la vecchia strada acciottolata fino alla piazza principale, circondata da palazzi tradizionali, con i loro tetti di tegole in pietra e decorazioni dipinte alle finestre, situati sul fianco della ripida collina. Una tipica casa del Pelio ha tre piani. 

I due piani inferiori sono in pietra con piccole finestre per tenervi comodi in inverno, mentre il piano superiore in legno con più finestre viene utilizzato principalmente in estate.


La piazza principale è un luogo incantevole dove sedersi all'ombra dei platani per un drink o un pranzo e in città ci sono numerosi ristoranti dove mangiare qualcosa. Abbiamo anche dato un'occhiata al Museo Bizantino nella piazza principale che ospita bellissime icone e dipinti religiosi raccolti da chiese e monasteri della zona.


Oppure puoi optare per un viaggio in treno vecchio stile lungo la penisola del Pelio.

La sua linea è la linea ferroviaria più stretta della Grecia e una delle più strette del mondo. Il percorso di Ano Lechonia - Milies, tra verdi pendii e la splendida vista del Golfo Pagasitico, passa attraverso pittoreschi archi in pietra su otto ponti in pietra e un ponte in metallo.


Il treno d'epoca Pelion inizia il suo viaggio di 90′ da Ano Lechonia alle 10:00 del mattino. Sbuffa e sbuffa fino a Milies attraverso lo splendido Monte Pelio. 

Durante tutto il suo viaggio, il treno viaggia tra una vegetazione lussureggiante offrendo allo stesso tempo splendide viste sul mare sottostante. Il treno effettua una sola fermata ad Ano Gatzea Village per circa 15′. 
C'è una caffetteria alla stazione, ma il modo migliore per trascorrere il tempo ad Ano Gatzea è fare una breve visita al vicino Museo dell'Olivo .


Oltre all'eccezionale scenario naturale, viaggiare sul treno del Pelio è anche un modo unico per ammirare le meraviglie architettoniche lungo il percorso. Tra questi i più suggestivi sono il ponte in pietra a cinque arcate di Kalorema e lo splendido Ponte De Chirico .


Ponte De Chirico

Se siete appassionati di arte moderna, probabilmente avete sentito parlare di Giorgio de Chirico, il famoso artista e scrittore italiano. Quello che forse non sai, però, è che Giorgio è nato a Volos perché suo padre, Evaristo, era l'ingegnere capo per la costruzione proprio di questa ferrovia di cui stiamo parlando.

Probabilmente il sito più impressionante dell'intero percorso porta il nome di Evaristo de Chirico. Poco prima di arrivare alla stazione di Milies, il treno attraversa un ponte dalla caratteristica unica. Sebbene il ponte stesso sia diritto, i binari ferroviari su di esso sono in realtà curvi. Questo è il Ponte De Chirico e attraversarlo sia a bordo del treno che a piedi è affascinante.



Oppure puoi partire per un'avventura di un'intera giornata negli spettacolari monasteri di Meteora del XV secolo. ( scalo di almeno 8/9 ore)

Si trovano a 140 km da Volos. È un ammasso di enormi rocce di colore scuro che si innalzano verso la pianura della Tessaglia. 

I Monasteri di Meteora, costruiti sulla sommità delle scogliere, sono oggi il secondo complesso monastico più importante della Grecia, dopo il Monte Athos. 

Dei trenta monasteri che esistevano una volta, oggi operano solo sei monasteri, che dal 1988 sono nella lista del patrimonio mondiale dell'UNESCO.


Meteora, in Greco, significa “in mezzo all’aria” ed infatti il “sito” si trova infatti immerso in un contesto naturale meraviglioso e molto particolare.

In primo luogo, devi sapere che la visita alle Meteore può essere effettuata in tutte le stagioni.

il modo più semplice e veloce per arrivare alle Meteore e che vi consiglio caldamente, è sicuramente affittare una macchina. da Volos impiegherete circa un’ ora e mezza per raggiungere le Meteore. 


Ma veniamo alla  domanda che tutti si pongono quando si apprestano a visitare i monasteri:  vale la pena visitarli tutti o solo  alcuni?  In quest’ultimo caso, come effettuare la scelta?

Vi dico subito che dipende da vari fattori: il tempo prima di tutto, ma anche il vostro budget; considerate che l’ingresso in ogni monastero costa 3 euro; dipende anche dal vostri interessi per le chiesette ortodosse e le iconastasi.

Il mio consiglio è di non perderne almeno due (che poi sono quelli che più mi sono piaciuti) : Agios Nikolaos e Santa Barbara (o Roussanou)

Durante la visita alle Meteore in Grecia, incontrerete molti gruppi in autobus: cercate di capire che giro faranno in modo da evitare la folla all’interno di tutti i monasteri che visiterete; 

Ricordatevi inoltre che all’interno delle chiese è proibito fare fotografie e che le signore si dovranno coprire le gambe prima di varcare la soglia del monastero: sono messi a disposizione all’entrata anche alcuni parei.




Alla scoperta di Volos

Volos è una delle città più belle della Grecia. La ricchezza del territorio e la sua grande storia si riflettono nella struttura architettonica della città. I numerosi palazzi, i musei archeologici e tematici e le chiese storiche rendono davvero piacevoleuna passeggiata a Volos.

Il porto di Volos è il luogo perfetto per un tour a piedi della città! È pieno di gente che passeggia su e giù, va in bicicletta o beve un caffè nei famosi coffeeshop. Allora perché non inizi la tua visita a Volos dal porto?

Vorrei suggerirvi il seguente tour a piedi...

Il mare ha giocato un ruolo importante nella storia di Volos nel corso dei secoli. Fu dal porto di Volos che Giasone partì con i suoi Argonauti alla ricerca del Vello d'Oro a bordo della famosa Argo , una replica della quale adorna ancora oggi il porto di Volos. Unico sbocco al mare per l'intera regione della Tessaglia, il porto di Volos è oggi il terzo porto mercantile più grande della Grecia.



Partendo dal porto, Volos vanta uno splendido lungomare fiancheggiato da caffè, ristoranti e negozi, alcuni dei quali ospitati in splendidi edifici neoclassici. 

Dal punto di vista architettonico, però, il gioiello del lungomare è l'imponente edificio dell'Università della Tessaglia . Quest'ultimo era in origine un magazzino della Ditta Tabacchi Papastratos.


Il fronte del porto è diviso in diverse sezioni, con il porto da un lato e la spiaggia dall'altro. Tra il parcheggio del porto e il porto commerciale c'è un buon posto per guardare gli yacht e vedere alcune barche da pesca tradizionali più piccole.

Dalla zona del porto, da dove partono i traghetti per le Sporadi, potete passeggiare sul lungomare e trovare numerosi bar sul lungomare. Di giorno questo è un posto dove rilassarsi con un caffè mattutino, ripararsi dalla calura estiva e guardare il mondo che passa.

Alla fine dei caffè c'è l'edificio giallo dell'Università della Tessaglia, situato all'angolo, dove un piccolo ponte vi porterà su un lungo molo. Prosegui poi verso l'ombreggiato e verde Parco di San Konstantinos, con alla fine la graziosa chiesa dei Santi Costantino ed Elena. Al di là c'è la spiaggia cittadina, con alcuni graziosi bar sulla spiaggia dove potrete fare una nuotata e rilassarvi.




La Chiesa di San Costantino ed Elena e l'adiacente Parco San Costantino sembrano essere il traguardo di questa splendida passeggiata. Ma no, c'è di più.

Il lungomare prosegue fino al Parco Anavros con le sue strane sculture di Philolaos . 

Nelle vicinanze si trova anche il Museo Archeologico Athanasakeion di Volos , mentre la passeggiata termina ufficialmente sulla spiaggia di Anavros . 

Assicurati di essere lì giusto in tempo per il tramonto. Scegli un posto sulla sabbia e preparati per una magica ora d'oro.


Il tratto di porto oltre l'edificio dell'Università della Tessaglia è circondato da un piacevole spazio verde che prende il nome da San Costantino, la cui chiesa si affaccia anch'essa sul mare. 

Questa ampia passeggiata è il luogo ideale per andare in bicicletta e gli alberi offrono un po' d'ombra fresca per sedersi tra le statue e le sculture. Ci sono una serie di bar sul lungomare tra cui scegliere nel parco, per concedersi l'imperdibile passatempo di Volos con il caffè mattutino.


Proseguendo oltre la chiesa, camminerai attraverso un altro spazio verde, il Parco Anavros, dove si trovano alcune sorprendenti sculture dello scultore greco Philolaos Tloupas. Le sfere di cemento delimitate da metallo che brillano al sole, rimangono del 1° Simposio Internazionale di Scultura che ebbe luogo qui nel 1988.



Se è aperta, merita una sosta la graziosa chiesa di San Costantino ed Eleni sul molo, con colonne di marmo e affreschi dipinti ricoperti d'oro. La chiesa nella sua forma attuale fu costruita nel 1936 sul sito di una precedente chiesa in legno e costituisce un luogo tranquillo dove fermarsi a riflettere o accendere una candela.



Pefkakia: Dal porto di Volos, si gode una bella vista di Pefkakia (pini), il luogo dove fu costruito Argo


Il cinema-teatro Achilleion e la Banca di Grecia: questi edifici neoclassici sono forse due degli edifici più antichi e imponenti di Volos


Le barche dei pescatori: dai un'occhiata ai pescatori che vendono pesce fresco alla gente del posto e ai proprietari di tsipouradika.

Le taverne Tsipouro, alias tsipourádiko e, al plurale, tsipourádika, nella città degli Argonauti, sono sparse in ogni angolo: quasi 600 (!) di loro portano l'impronta gastronomica della città e rappresentano un punto d'incontro.

A pranzo o a cena, nel pomeriggio o alla sera, gli tsipouradika sono quello che sarebbe un pub in Inghilterra, o un bistrot in Francia. 

Ciò che fa davvero la differenza sono le griglie, le padelle e i tegami che preparano instancabilmente deliziosi meze, che spaziano dal pesce fresco (sardine, picarelle, triglie, acciughe, cernie, bonitos e pesce spada) ai crostacei e ai frutti di mare in genere. 

Per concludere la festa del palato, ecco i gamberi fritti su salsa di pomodoro e feta, calamari ripieni, polpi all'aceto, feta grigliata, cozze al vapore, patate al forno e, naturalmente, insalate fresche.


Conservatorio e Biblioteca Universitaria: Altri due bellissimi edifici neoclassici che un tempo erano banche

La Chiesa della Trasfigurazione (Metamorfosi): il tuo tour potrebbe terminare qui, di fronte alla chiesa della Trasfigurazione, che vale la pena visitare

Durante il tuo tour a piedi, non dimenticare di fare una sosta per una pausa caffè in uno dei tanti coffeeshop di Volos. 

Naturalmente, una volta terminata la passeggiata e la visita della città, è tempo di assaggiare lo tsipouro e gli antipasti locali!!!


ARTE DI STRADA A VOLOS

Sono stata sorpresa di notare alcuni murales di street art mentre esploravamo Volos. Indagando più a fondo ci siamo resi conto che c'è un'intera galleria d'arte all'aperto che aspetta di essere scoperta. Gran parte del merito è dovuto ai progetti di Urban Act , un'organizzazione che promuove l'arte di strada e organizza festival murali ad Atene e in altre località della Grecia.


I murales tendono ad essere sparsi in tutta la città, quindi sfortunatamente non è possibile vedere tutta l'arte di strada in un'unica zona. 

Ti consiglio di noleggiare un'auto o una bicicletta o semplicemente di tenere gli occhi aperti mentre visiti la città. Puoi scaricare una mappa dell'arte di strada a Volos dal sito web Urban Act o prendere una mappa stampata dal Centro informazioni di Volos di fronte alla stazione degli autobus e usarla per individuare i murales.


SHOPPING A VOLOS

Mentre ti trovi nel centro di Volos, dovrei menzionare che, essendo una delle principali città della Grecia, Volos offre ottimi negozi di moda e abbigliamento. Se stai prendendo il traghetto per l'arcipelago delle Sporadi o stai pianificando un tour della penisola del Pelio, questo è il posto dove acquistare gli ultimi modelli da indossare durante le tue vacanze.

Dato che gran parte della zona centrale è pedonale, è un piacere passeggiare e guardare le vetrine per ammirare l'ultima moda greca. Lungo la strada principale di Dimitriados, parallela al porto, ci sono moltissimi negozi. Nelle strade laterali che partono dalla piazza della Cattedrale di Agios Nikolaos ci sono molti altri negozi di abbigliamento indipendenti e tradizionali.

Gli orari di shopping in Grecia tendono ad essere principalmente la mattina, dalle 9:00 alle 14:00 circa, quando i negozi chiudono per una pausa pranzo prolungata. Spesso riaprono verso le 18 per qualche ora per approfittare della gente che passeggia la sera. Gli orari di apertura possono variare e la maggior parte dei negozi a Volos sono chiusi la domenica tutto il giorno e il lunedì e il mercoledì sera.


CATTEDRALE DI SAN NICOLA A VOLOS

Nel cuore di Volos si trova la piazza con Agios Nikolaos o Cattedrale Metropolitana di San Nicola, circondata da strade piene di negozi, ristoranti e bar. È un punto di riferimento della città e merita una visita per gli splendidi affreschi e l'atmosfera tranquilla nel trambusto delle strade vicine.

La chiesa è relativamente nuova, essendo stata costruita negli anni '20 sul sito di una chiesa precedente che bruciò negli anni '90 dell'Ottocento. Questa piazza è un luogo piacevole in cui passeggiare la sera, con i bar situati nelle strade pedonali che circondano la cattedrale e i bambini che giocano nella piazza.



MUSEO TSALAPATAS – LA VECCHIA FABBRICA DI TEGOLE E MATTONI

Per scoprire di più sulla storia industriale di Volos, visita il Museo Tsalapatas ospitato nella vecchia fabbrica di tegole e mattoni nel quartiere Palea. La fabbrica è stata fondata negli anni '20 dai fratelli Nikolaos e Spyridon Tsalapatas. Ha cavalcato l'onda della crescente industrializzazione a Volos che ha creato una forte domanda di materiali da costruzione.

La fornace funzionò fino agli anni '50 quando il terremoto del 1956 e l'alluvione del vicino fiume ne provocarono il declino. Più recentemente è stato restaurato come museo e inaugurato nel 2006, gestito dalla Fondazione Culturale del Gruppo Banca del Pireo.

All'interno del complesso industriale è possibile seguire il processo produttivo attraverso i silos di argilla, i carrelli, i mulini di macinazione, le frese e i motori, con numerosi pannelli informativi in ​​inglese. La mia parte preferita della visita è stata passeggiare all'interno della fornace Hoffman. Il forno funzionava 24 ore al giorno per cuocere i mattoni e le tegole di argilla, che ora sono accatastati all'interno della fornace per mattoni a cupola.



MUSEO DELLA CITTÀ DI VOLOS

Nello stesso quartiere Palea, vicino al Museo Tsalapatas si trova il Museo della Città di Volos . Vale la pena visitarlo per comprendere meglio la storia di questa zona. Il museo è ospitato nel vecchio magazzino del tabacco Papadou costruito negli anni '20 ed è un museo moderno splendidamente ristrutturato e allestito.

Le gallerie del Museo della città di Volos su tre piani ripercorrono la storia di Volos attraverso la sua rapida industrializzazione e urbanizzazione all'inizio del XIX secolo fino alla sua trasformazione in una moderna città di svago e commercio.

Vecchie fotografie e documenti del secolo scorso mostrano come se la cavò Volos durante la sua occupazione da parte dei tedeschi nella seconda guerra mondiale. Altre esposizioni mostrano come la ferrovia abbia aperto la città, come sia stata una calamita per l'immigrazione e il commercio e come si siano sviluppati il ​​turismo moderno e le attività ricreative come il ciclismo.


MUSEO ARCHEOLOGICO DI VOLOS

All'altra estremità della città, proprio dietro il parco Anavros, si trova il Museo Archeologico Athanasakio di Volos . Il museo, costruito nel 1909 in stile neoclassico, ospita reperti provenienti dai numerosi siti archeologici che circondano Volos e la più ampia regione della Tessaglia. Ci sono rappresentazioni di tombe e insediamenti neolitici della regione, oltre a vasi e manufatti in ceramica.

Mi è piaciuto guardare le delicate collane d'oro dell'antica Grecia e interrogarmi sulle persone che le indossavano. Sono esposte figurine sinuose di argilla che forse erano simboli di fertilità o offerte agli dei.



Le migliori spiagge di Volos

Volos ha una costa spettacolare, che offre alcune splendide spiagge per godersi il sole e nuotare:

Spiaggia di Anavros

Situata appena a sud-ovest del centro di Volos, questa spiaggia Bandiera Blu si estende per oltre 2 km lungo la costa. È ben organizzato con lettini, ombrelloni, snack bar, docce e noleggio di sport acquatici disponibili.


Spiaggia dell'Agria

 Questa lunga spiaggia sabbiosa offre servizi completi come lettini, bar, beach volley e pedalò a noleggio.

Spiaggia di Pefkakia

Situato più a nord di Volos vicino al villaggio di Pefkakia. Una spiaggia di ciottoli e pietre più appartata, con poche strutture organizzate ma pittoresche taverne sul mare nelle vicinanze.


Spiaggia Milina

Immersa nel villaggio di pescatori di Milina, a circa 10 km a nord di Volos. Questa piccola spiaggia sabbiosa è circondata dal pittoresco porto e dalle montagne.


Spiaggia di Platanias

Situata a soli 3 km a sud di Volos, vicino al villaggio di Platanias. Una spiaggia popolare parzialmente organizzata con sport acquatici, bar sulla spiaggia, lettini e un'atmosfera giovane e vivace.

MAPPA DI VOLOS E DELLA PENISOLA DEL PELIO

Potete trovare tutti i luoghi menzionati in questo articolo in questa pratica mappa di Volos e del Pelio .





NOTA - Puoi scaricare qui il post in PDF - Per portarlo con te in viaggio - anche senza connessione -