COMPILARE CORRETTAMENTE L'ESTA- GUIDA PASSO PER PASSO

 




COMPILARE CORRETTAMENTE L'ESTA- GUIDA PASSO PER PASSO


Oggi, per recarsi negli USA nel quadro di un viaggio turistico, il governo statunitense ha messo in opera una procedura semplificata rappresentata dal programma di esenzione dal visto ESTA. 

La sigla ESTA significa in italiano Sistema Elettronico di Autorizzazione al Viaggio. 

  • Se sei un cittadino italiano e vuoi recarti negli Stati Uniti devi innanzitutto essere in possesso del passaporto elettronico, ossia il passaporto dotato di microprocessore contenente i dati biometrici dell’intestatario. Questo tipo di passaporto è facilmente riconoscibile in quanto sulla copertina del passaporto stesso compare il simbolo del chip. E’ l’unico documento accettato. 

La procedura di richiesta di autorizzazione ESTA per gli Stati Uniti si effettua direttamente online e senza alcuna necessità di recarsi presso degli uffici amministrativi, come è spesso il caso per le domande di visto. 



Prima di tutto tieni a portata di mano il tuo passaporto e la carta di credito. 
Dovrai compilare un apposito formulario on-line, in cui inserire le tue informazioni personali, i tuoi contatti, le informazioni del tuo passaporto ed infine rispondere alle consuete domande dell’immigrazione americana. 

Non dimenticare di inserire il tuo indirizzo di posta elettronica perché riceverai qui la tua autorizzazione ESTA approvata, in formato PDF: solitamente questo avviene solo dopo pochi minuti, ma potrebbero impiegarci fino a 24 ore.

  • Metodo di pagamento:
    la quota per l'applicazione è di $ 21,00 USD.

    Come carta di credito potete usare Revolut se la avete, che pagando in valuta vi toglie anche la commissione di cambio.

    Oppure utilizzando queste carte di credito: MasterCard, VISA, American Express e Discover (JCB, Diners Club). 

La procedura richiede circa 20 minuti di tempo, se fatta con calma e ricontrollando per bene tutti i passaggi.

  • Nella compilazione della domanda tutti i dati obbligatori sono segnalati con un asterisco * rosso. Se manca l’asterisco il dato non è obbligatorio. Se hai dei dubbi sulle domande/dati da inserire appoggia il cursore sul simbolo del punto interrogativo ? posto a fianco ad ogni campo da riempire. Le domande sono in italiano.

Come si compila l’ESTA

 

Per prima cosa, andate sul sito ufficiale per la compilazione dell’ ESTA:  https://www.dhs.gov/   nella barra in alto, potete scegliere la lingua.


 

Cliccate su “Nuova domanda“ e alla pagina successiva “Domanda Individuale” 

  • Ci sono diverse ragioni per fare più richieste singole.
    L’ESTA è un documento individuale, vale 2 anni, e a mio modo di vedere è bene che ciascuno abbia la sua domanda distinta.
    Ciascuno può fare la propria, avere discrezione sulle risposte (alcune riguardano dati sensibili) e fare un proprio pagamento indipendente.

 

 

Adesso vi comparirà una pagina intitolata “Notifica sulla sicurezza” cliccare su “ Conferma e continua

 

 

Vi si aprirà una pagina intitolata “Dichiarazione di non responsabilità” spuntare la voce “Sì, confermo di aver letto e preso conoscenza delle informazioni, accettandone i termini,“ e cliccare su “Seguente


Vi si aprirà la pagina CARICA IL TUO PASSAPORTO

Devi caricare il tuo passaporto per continuare con la tua domanda ESTA.

 

 


INSERIRE I DATI DEL RICHIEDENTE

A questo punto inizia la compilazione vera e proprio con tutti i vostri dati. 
E’ semplice, vi basta rispondere alla domande inserendo tutti i vostri dati corretti.



Viene richiesta l’indicazione di un indirizzo email di riferimento.
Usate una mail valida, di cui avete accesso e che usate abitualmente. Viene inviato subito un codice di verifica da confermare, e le successive conferme (compresa l’approvazione) dell’ESTA arriveranno su tale casella e-mail.




Compilati tutti i campi vi si aprirà la pagina INFORMAZIONI PERSONALI

  • Nella sezione “INFORMAZIONI DI CONTATTO DEL RICHIENTE” inserite correttamente il vostro indirizzo di residenza italiano, e un vostro numero di telefono valido (consiglio cellulare).
    Se nel vostro indirizzo (via o città) sono presenti lettere accentate, il sistema potrebbe non riconoscerle. In tal caso usate l’apostrofo come accento.
  • Nella sezione “SOCIAL MEDIA“, dichiaratamente opzionale, potreste inserire i vostri profili social.
    Nonostante siano info che presumo li aiutino a comprovare la genuinità della vostra identità, ho sempre preferito non fornire info in questa parte. Ovviamente l’eventuale approvazione non risentirà di questa mancanza.
  • Nella sezione “ISCRIZIONE AL PROGRAMMA GE”  la risposta sarà NO.
    Il programma CBP Global Entry è stato istituito dall’ente degli Stati Uniti preposto alle dogane e alle protezione delle frontiere, destinato ai viaggiatori frequenti.
  • Nella sezione “GENITORI” vanno indicati i nomi e cognomi dei vostri genitori (si, anche se purtroppo defunti).
    Possono essere indicati genitori biologici, adottivi e/o tutori legali, a seconda dei casi.

Passiamo all’ultima area di questo step, “iNFORMAZIONI SULLA PROFESSIONE“.
  • Se lavori, indicherai le informazioni dell’attuale datore di lavoro attraverso i campi obbligatori richiesti (ragione sociale, indirizzo, telefono, ecc)
  • Nel caso in cui attualmente non lavori, indicherai l’ultimo datore di lavoro avuto, allo stesso modo.
    Se ad esempio sei in pensione da un bel po’ di anni, non è chiaro cosa vada indicato. La logica mi ha portato a far inserire l’ultimo datore di lavoro avuto, e la domanda si è sempre conclusa senza problemi.
  • Se non lavori e non hai mai lavorato (es. casalinga), indicherai NO senza bisogno di compilare la sezione.

INFORMAZIONI RELATIVE AL VIAGGIO


TRANSITO


Se siete semplicemente in transito negli USA, cioè se ci fa solo scalo con volo aereo e siete diretti in un altro paese, all’ultima domanda sulle informazioni sul viaggio dovrete rispondere “Si”.


Se invece la vostra destinazione finale è  SOGGIORNARE IN HOTEL PRIMA DELL'IMBARCO SU UNA NAVE - O DOVETE IMBARCARVI PER UNA CROCIERA -, dovrete rispondere “No” e vi si aprirà una nuova finestra all’ interno della quale dovrete fornire le informazioni sulla persona o Hotel di contatto negli Stati Uniti. 


  • SE SOGGIORNATE PRIMA DELL'IMBARCO IN UN HOTEL  - Basterà inserire il nome ed indirizzo e recapito telefonico dell'Hotel
  • SE - INVECE - VI IMBARCATE DIRETTAMENTE - dovrete inserire il NOME DELLA NAVE ( ad esempio MSC DIVINA - MSC SEASCAPE ) ed indirizzo del Terminal = Dodge Island, Miami Beach, FL 33139, United States - Recapito Telefonico +1 305-725-6449

 Compilare la sezione “Informazioni per i contatti di emergenza negli stati uniti” e cliccare su “Seguente”.

  • QUALORA NON AVESTE NESSUN CONTATTO NEGLI STATI UNITI inserite UNKNOWN  in quest’area. Non è necessario fornire una persona di contatto.


 Compilare la sezione “Informazioni per i contatti di emergenza al di fuori degli stati uniti” e cliccare su “Seguente”.


  • Questo campo è obbligatorio ed è necessario includere l’indirizzo e il numero di telefono di un contatto di emergenza. Questo individuo non deve essere necessariamente americano. Potrebbe essere un amico, un familiare o un collega di un altro Paese.

DOMANDE RELATIVE ALL’IDONEITÀ

 Infine c’è la serie di domande sullo stato di salute ed eventuali precedenti: scegliere “NO” per tutte le domande, spuntare la voce “Certificazione” e, una volta compilati tutti questi campi cliccate su “Successivo“. 


Nella sezione finale RINUNCIA AI DIRITTI, dove si certifica di aver compreso questo documento in ogni sua parte e di aver dichiarato il vero, basta spuntare il campo CERTIFICAZIONE (PER TERZI è solo nel caso che compiliate la domanda per un soggetto terzo non idoneo a farlo da sè).


VERIFICA DELLA DOMANDA


Vi comparirà il riepilogo dei dati inseriti che potrete ricontrollare e verranno richiesti nuovamente numero di passaporto e data di nascita per verificare che i dati corrispondano. 

  • All’ultimo punto della VERIFICA, dovrete reinserire nuovamente numero del passaporto, paese di cittadinanza, cognome e data di nascita, ad ulteriore conferma di correttezza dei dati.

PAGAMENTO

 

Ora potrete infine procedere al pagamento.

Potete effettuare il pagamento spuntando la voce di “Dichiarazione di non responsabilità” e successivamente cliccando nell’apposito pulsante “EFFETTUARE IL PAGAMENTO IN QUESTO MOMENTO“.


Una successiva schermata vi farà scegliere tra carta di credito o Paypal, e vi guiderà al completamento dello stesso.

Come carta di credito potete usare Revolut se la avete, che pagando in valuta vi toglie anche la commissione di cambio.

Oppure utilizzando queste carte di credito: MasterCard, VISA, American Express e Discover (JCB, Diners Club). 


Fatto il pagamento  potrete stampare sia la domanda Esta approvata e  la ricevuta.


  • Vi viene assegnato un numero di pratica, che potete vedere nel riepilogo (numero della pratica di richiesta), e vi viene anche inviato via mail.
    Tale numero annotatelo, perché è fondamentale in seguito per richiamare la pratica, apporre modifiche (ove concesso), e verificare lo stato di approvazione.


L’approvazione è generalmente immediata, ma può capitare talvolta che la domanda risulti “In attesa di approvazione”. In questi casi in genere viene approvata nel giro di 24 ore, vi basterà tornare sul sito dell’Esta e recuperare la vostra domanda per verificarne lo stato.


IN ATTESA DELL’APPROVAZIONE

Una volta completato il pagamento, la domanda si pone in “autorizzazione in corso”.
L’approvazione è in genere molto rapida (qualche ora), ma potrebbe impiegare fino a qualche giorno in caso di maggior afflusso di domande (periodi di alto afflusso turistico).
E’ per questo motivo che si consiglia di fare l’ESTA con un certo anticipo.

Quando sarà verosimilmente approvata, vi arriverà una mail che notifica un “cambio di stato” della pratica.
Non vi dicono l’esito, ma a quel punto con i vostri dati alla mano:

  • numero di pratica (precedentemente annotato)
  • numero di passaporto
  • vostri dati generali

potete tornare nel sito dell’ESTA, richiamare la pratica cliccando su “Continua con la richiesta esistente” (Continue existing application se avete lasciato la lingua inglese) , e verificarne lo stato.

 

APPROVAZIONE AVVENUTA

Dopo la notifica del cambio di stato che ricevete via mail (oppure potete tornarci dopo una mezza giornata), troverete l’esito dell’approvazione sulla colonna stato della vostra domanda.

  • Se è approvata siete OK, basterà visualizzare la pratica approvata, stamparla, e portarla con voi in viaggio (salvatene anche una copia digitale da tenere di scorta nel telefono).
  • Nel caso non fosse approvata, bisogna andare a comprenderne il motivo e verificare cosa poter fare.

 

MODIFICHE SUCCESSIVE


Anche dopo l’approvazione è possibile apportare alcune modifiche all’ESTA (link aggiornamento in rosso nella schermata precedente).
Nella grande maggioranza dei casi, l’unica modifica che potrebbe occorrere è un cambio di hotel, e quindi dover modificare i dati di riferimento visti allo step 4 di questa guida.
Oppure una variazione di numero di telefono, per fare un altro esempio.

Non sarebbe comunque modifiche “vitali” allo stato di approvazione, ma per completezza può aver senso farla.
Ha senso anche per evitare che tali info vi vengano chieste dall’operatore di frontiera all’aeroporto una volta arrivati, con meno cose da spiegare in inglese.
In tal caso basterà richiamare la pratica ed aggiornare i dati di conseguenza.



E se ho Fatto un Errore mentre Compilavo la Domanda?

Se l’errore riguarda uno qualsiasi dei dati del passaporto (come il numero, la data di emissione e la data di scadenza) devi rifare integralmente una nuova domanda. Non puoi correggere questi dati e nemmeno viaggiare con l’ESTA non corretta. Ora si possono presentare due diverse situazioni.

  • La prima: la domanda con i dati sbagliati è stata approvata ed hai ottenuto comunque il numero di autorizzazione. 
  • In questo caso chiudi il browser o ancor meglio chiudi la connessione internet, riapri la connessione e collegati nuovamente al sito dell’ESTA, compila una nuova application (se vedi scritto “an existing application is already in the system” tu clicca “continue” e compila una nuova domanda), in genere otterrai un nuovo numero di autorizzazione che andrà immediatamente a sostituire il vecchio. Ovviamente dovrai ripagare l’ESTA. 

  • Se per qualche motivo fosse impossibile inoltrare una nuova domanda collegati al sito governativo CBP, nella sezione Find and Answer, Ask Us a Question, scrivi/seleziona nel campo apposito “I made a mistake on my ESTA application” e segui le istruzioni, devi immettere una serie di dati che ti riguardano: il n° di autorizzazione (se lo hai disponibile), il tuo cognome/nome, la data di nascita, il n° di passaporto e la scadenza, il tuo telefono e la tua mail, descrivi in inglese l’errore commesso). 
  • Un officer leggerà la tua mail, ci sono discrete possibilità che la tua application originaria sarà cancellata e sarai avvertito di quando potrai rifare una nuova domanda. Il servizio è in genere efficiente.

  • La seconda: la domanda con i dati sbagliati ha avuto subito esito negativo e l’autorizzazione è stata negata. In questo caso hai due possibilità. La prima è scrivere una mail, stesso procedimento illustrato sopra, descrivendo l’errore commesso. La seconda è suggerita sul sito dell’ESTA: “If you believe you were incorrectly denied ESTA authorization you may go to the DHS/TRIP Web site and file a redress request through the DHS Travel Redress Inquiry Program”. Per saperne di più in Find and Answer, Ask Us a Question scrivi nel campo apposito “ESTA application denied”.

Se l’errore riguarda invece altri dati, quali ad esempio la tua mail od i dettagli dell’indirizzo di dove andrai a stare negli Stati Uniti, allora provvedi semplicemente ad aggiornare questi dati.

Importante: mai immettere dati falsi allo scopo di ottenere comunque l’autorizzazione, potresti essere bannato a vita dagli States: “Reapplying with false information for the purposes of qualifying for an ESTA could make you permanently ineligible for travel to the U.S.” 


IMPORTANTE

Ricordate che la vostra ESTA è valida per 2 anni e se vi servirà ancora in futuro vi basterà tornare sullo stesso sito per aggiornarla con i nuovi dati.


Un’ESTA non sarà mai valida per un periodo superiore a due anni, ma è possibile che sia più breve. Questo perché l’ESTA è strettamente collegata al tuo passaporto. Quando compili il modulo ESTA online, devi fornire i dettagli del passaporto. Ogni volta che cambi il passaporto, molti di questi dettagli cambiano, come il numero del passaporto stesso e le date di emissione e di scadenza. Di conseguenza, se il tuo passaporto scade, la tua ESTA non è più valida e devi compilare una nuova domanda usando i dettagli del tuo nuovo passaporto.

  • Per questo motivo, se il tuo passaporto scade entro due anni dalla tua domanda ESTA, la tua scadenza sarà la stessa data della scadenza del passaporto. Se il tuo passaporto sta per scadere a breve, è spesso una buona idea rinnovarlo prima di compilare la tua domanda ESTA, evitandoti di dover ripetere questa domanda nel prossimo futuro.


NOTA - Puoi scaricare qui il post in PDF - Per portarlo con te in viaggio - anche senza connessione -