MUSCAT - OMAN - IL PORTO CROCIERE - ATTRAZIONI E SUGGERIMENTI PER ESCURSIONI IN AUTONOMIA

Muscat si trova sul Golfo di Oman, all'estremità sud-orientale della penisola arabica. Il punto di ingresso al vasto Sultanato dell'Oman.


L'ingresso a Muscat è spettacolare. Assicurati di essere sul ponte esterno circa un'ora prima di attraccare perché ti darà una vista spettacolare sulla città e sui paesaggi circostanti.

La nave attracca in un distretto di Muscat chiamato Muttrah, l'originario centro storico, con un grande souk. 
La città di Muscat dista 21,3 km dal porto di Sultan Qaboos a Muttrah. 

I taxi ufficiali dell'Oman sono bianchi e arancioni. Non hanno il contatore. È necessario negoziare il prezzo prima di salire sul taxi. La maggior parte dei tassisti prenderà dollari americani o euro.

C'è un autobus hop on hop off disponibile a Mutrath Questo autobus doppio rosso ti aspetterà alla Mutrah Corniche, spesso nello stesso punto in cui ti lascerà il bus navetta della crociera. 
Il tour Big Bus Muscat dura 1 ora e 45 minuti in totale senza scendere
I bambini sotto i 5 anni entrano gratis
Il Big Bus ti porterà in tutta la zona di Mutrath ma non arriva a Muscat.

Se volete gironzolare in autonomia nel distretto di Muttrath ( senza raggiungere la citta di Muscat ) dopo essere stati lasciati dall'autobus al porto al cancello principale, svoltate a sinistra lungo il sentiero sullo stesso lato della strada e camminate fino al nuovo mercato del pesce e della carne (edificio bianco a un piano con tetto moderno. Continuate a camminare sul marciapiede finché non arrivate al semaforo e attraversatelo fino al souk di Muttrah.

Muttrah era il centro del commercio in Oman. È ancora un centro commerciale in quanto vi si trova uno dei più grandi porti marittimi della regione.

L'unica cosa raggiungibile a piedi dal porto di Muttrah sono il Souk e la Corniche con alcuni caffè all'aperto. Ci vogliono circa 30-40 minuti a piedi per arrivare alla Corniche.


Le attrazioni da vedere a Muscat ed a Old Muscat, invece,  sono molte: partendo dalla zona più moderna della città troviamo la Grande moschea del Sultano Qaboos. Si tratta della terza moschea più grande al mondo e l’edificio di culto più importante dell’Oman.

Il Teatro dell'Opera Reale che è stato inaugurato nel 2011 e che io sappia è qualcosa di unico in tutta la Penisola Arabica. Da tutti o quasi è considerato una delle top attractions di Muscat. L’edificio in sé è imponente, di quelli che attira lo sguardo. L’architettura è quella araba contemporanea, un palazzo bianco smagliante ed una facciata spettacolare da fuori, ed un foyer di impatto, ricercato e sontuoso all’interno, con marmi e legni pregiati a volontà.

Il Museo di Storia Naturale di Muscat è dedicato alla geografia, alla natura ed alla geologia dell’Oman. E’ facilmente accessibile da Sultan Qaboos Street, l’autostrada urbana che attraversa Muscat da ovest ad est.

Se passi nel quartiere di Al Khuwair c’è un posto che merita una visita. E’ la bianchissima Mohammed Al Ameen Mosque. Assai meno conosciuta rispetto alla ben più celebre Grande Moschea del Sultano Qaboos la Al Ameen Mosque è una delle più recenti moschee costruite a Muscat. E’ la sera col buio quando le cupole ed i minareti sono illuminati che risulta davvero magnifica, una vera magia, una visione quasi da mille e una notte. 

Palazzo reale di Al Alam . E’ il Palazzo del Sultano. La visita è super veloce, per il semplicissimo motivo che non puoi entrare all’interno del palazzo, dovrai accontentarti di guardarlo da fuori. Se devo dire il palazzo non è che impressioni molto, colpiscono di più il piazzale di marmo ed i giardini pieni di fiori.

Museo Nazionale dell'Oman
Modernissimo e situato vicino al Palazzo del Sultano il National Museum of Oman è il più recente dei musei di Muscat, è stato inaugurato nel 2016. Negli ampi spazi interni trovano posto le barche tradizionali a testimoniare la storia marittima dell’Oman, porte in legno, costumi, sciabole e fucili e non mancano i modellini dei forti. Se le cose non sono cambiate il museo è aperto dal sabato al giovedì dalle 10 alle 17 ed il venerdì solamente nel pomeriggio. Credo che il museo organizzi anche mostre temporanee.

L'edificio del Parlamento è ancora più fuori città, a circa 15 minuti di auto sulla strada per la Marina. L'edificio del Parlamento è chiuso ai visitatori, ma la Marina "Bandar Al Rowdha" è dove puoi trovare una scuola di immersioni e fare escursioni di osservazione dei delfini e snorkeling. A volte gestiscono una navetta gratuita dai cancelli del porto che potrebbe valere la pena di indagare (ma sono chiusi il venerdì!).

Vi ricordo che la città di Muscat dista ben oltre 20 km dalla zona di Muttrath dove attracca la nave. 



Suk di Mutrah
Questo è il mercato che troverai al punto di arrivi del bus navetta. È il mercato più antico della città ed è ancora molto frequentato da grandi e piccini. Entra e prova l'atmosfera del mercato. Troverai che è il posto perfetto per i tuoi souvenir. I prodotti tipici in vendita sono incenso, scarpe, oggetti d'antiquariato in argento e artigianato in metallo. 



La passeggiata panoramica di Muttrah

La Corniche è la passeggiata nel porto, passerai davanti agli edifici in stile antico, al grande porto commerciale, che si affaccia sui dhow nel porto e conoscerai il vero patrimonio e lo stile dell'Oman. La corniche è dove  ti lascia il bus navetta.


ESCURSIONI 

La maggior parte delle escursioni a terra che partono dal porto mostrano la capitale dell'Oman, che comprende Muttrah e il centro storico di Muscat

Gli itinerari includono tipicamente la Grande Moschea del Sultano Qaboos, il Teatro dell'Opera e il fiammeggiante palazzo cerimoniale di Al Alam: le escursioni di solito ti danno il tempo di esplorare Muttrah Corniche e Muttrah Souk.

Alcuni tour si concentrano sulle città di montagna dell'Oman e sugli uadi (gole del fiume). 

Scegli un fuoristrada con autista per vedere il forte di Nizwa e la città delle ceramiche di Bahla; andare a dune bashing nelle Wahiba Sands; esplorare le montagne di Al Hajar; o scopri le piscine naturali di Wadi Shab. 

Altre opzioni includono la navigazione lungo la costa di Mascate su un dhow di legno; fare un viaggio per osservare i delfini; o fare una crociera all'isola di Dimaniyat per nuotare e fare snorkeling nelle sue lagune.



Visita Muscat e immergiti nella storia dell'Oman

Muscat, capitale dell'Oman, ha visto passare molte civiltà durante la sua storia di oltre 6mila anni. 
Più recentemente, Greci, Persiani e Portoghesi desiderarono e conquistarono questa città, la cui baia ha attirato l'avidità per la sua posizione strategica. 

Questi ultimi hanno anche lasciato numerose tracce del loro passaggio tra il XVI e il XVII secolo, prima dell'indipendenza del paese. 

I forti di Al-Jalali e Al-Mirani, che fanno da cornice all'ingresso del vecchio porto, sono in particolare 2 luoghi da non perdere nell'Old Muscat . 



È anche in questo quartiere che si trova il Palazzo del Sultano.
Un vero palazzo da favola, con facciate bianche, blu e dorate. Anche se non è vecchio, poiché risale al 1972, delizierà i fotografi dilettanti che visitano l'Oman con la sua architettura araba contemporanea.



Visita la più grande moschea dell'Oman a Muscat 

La Grande Moschea del Sultano Qaboos è senza dubbio IL gioiello di questa visita a Muscat. 
Inaugurato nel 2001, questo edificio, tutto in arenaria e marmo, è un vero e proprio eye-catcher per i visitatori che varcano le sue porte: al suo interno, il più grande tappeto in un unico pezzo, realizzato a mano e dal peso di ben 21 tonnellate! 

Per finire, c'è anche il lampadario più grande del mondo, decorato con cristalli Swarovski, incastonati in oro 24 carati. Merita una visita anche il cortile di questa moschea, con i suoi numerosi archi e il pavimento levigato. 

Una visita alla Grande Moschea del Sultano Qaboos delizierà il visitatore alla ricerca dello spettacolo, ma anche della tranquillità. A modo suo, questa moschea riassume perfettamente quello che è il Sultanato dell'Oman.




Visita Jebel Shams, la vetta più alta dell'Oman

Vuoi guadagnare altezza per una vista unica e imperdibile del Sultanato dell'Oman? Direzione i Monti Hajar (la catena montuosa che attraversa il nord del paese) e più precisamente il Jebel Shams a più di 3.000 metri . 

La strada tortuosa e sterrata che vi conduce richiede tempo e pazienza: vale la pena visitare il punto più alto dell'Oman!

Una volta lì, è il momento di mettersi delle buone scarpe per percorrere la Shams Balcony Walk , un sentiero laterale del canyon molto ben segnalato, che offre una vista mozzafiato sul "Grand Canyon" dell'Oman . Questa escursione nel mezzo delle cime aride promette di essere il momento clou di un viaggio in Oman.


Punteggiando l'escursione, piccoli villaggi di pietra semi-trogloditi rimandano i visitatori indietro di alcuni secoli. 

La Shams Balcony Walk non è quindi solo una boccata d'aria fresca, ma anche un salto nel tempo. Un luogo essenziale al 100% per visitare l'Oman fuori dai sentieri battuti.


La capitale dell'Oman non è affatto come i suoi vicini Dubai o Doha. Qui non c'è gigantismo o edifici imponenti o porti turistici appariscenti. 

Muscat è una capitale a misura d'uomo, che si estende lungo una fascia costiera che costeggia il Mar Arabico. 

Uno dei grandi pregi di questa capitale, secondo me, è la diversità dei quartieri e delle atmosfere. 

Ci sono infatti diversi quartieri in città, Mutrah ancora molto caratteristico con il suo suk e il suo lungomare, l'antica Mascate che concentra fortezze e palazzi o el-Qurum, il quartiere moderno.







NOTA - Puoi scaricare qui il post in PDF - Per portarlo con te in viaggio - anche senza connessione -