CAGLIARI - IL PORTO CROCIERE - CITTA' IN AUTONOMIA - SUGGERIMENTI PER UNA PASSEGGIATA CON MAPPA E PERCORSI - LE SPIAGGE PIU' BELLE CON MAPPA-

Al centro del Golfo degli Angeli si trova Cagliari, il capoluogo dell'isola, una città di bellezze artistiche che si snoda lungo le vie dei quartieri storici. 

Cagliari è buon cibo, gallerie d'arte, shopping e natura. Passeggia lungo Via Roma dal porto e goditi una vista stupenda dal Bastione di Saint Rémy . 

Fotografa i fenicotteri rosa che danzano mentre si alzano in volo dal Parco Naturale delle Saline di Molentargius . Tuffati nelle acque blu della grande spiaggia del Poetto e innamorati di questa città esotica.


Il terminal crociere si trova al Molo Rinascita, a soli 15 minuti a piedi dal centro città. Normalmente è disponibile un bus navetta fornito dalle autorità portuali che vi porta in Piazza Matteotti, la piazza da cui si accede al centro storico di Cagliari. 

Se vuoi andare in centro città, basta attraversare la Via Roma e prendere Largo Carlo Felice che ti porterà a Piazza Yenne. Lo shopping a Cagliari è il massimo nella zona del centro storico che inizia in Piazza Matteotti. Qui troverai anche la maggior parte degli hotel, dei caffè e dei ristoranti.

Continuando a salire, da Piazza Yenne, ci si trova sulla via Manno che ti porterà al Quartiere Castello . il quartiere Storico di Cagliari che termina con il Bastione di San Remy - una struttura neoclassica con scalinata monumentale e lungomare, un posto molto carino dove rilassarsi e passeggiare - con una vista splendida sulla città ed il golfo.

Il City Tour Open Bus offre visite guidate di Cagliari. Gli autobus partono da Piazza Yenne. Consulta gli orari e le tariffe sul sito ufficiale .

Infine, ma non meno importante, se cerchi una bella spiaggia, a circa 6 km dal terminal crociere c'è la spiaggia del Poetto, è il lido principale di Cagliari, nonché uno dei più affollati e frequentati da turisti e abitanti del luogo. Affacciata sul Golfo degli Angeli, qui una sabbia bianchissima e fine si tuffa in un mare dalle mille sfumature del blu e del vere.

Se vuoi raggiungere la spiaggia del Poetto, prendere il Bus Linea Poetto Express - da piazza Matteotti al Poetto (Ospedale Marino) . Frequenza di 22 minuti;

Le spiagge di Calamosca e Cala Fighera sono consigliate a chi predilige un ambiente appartato e poco caotico.

Cala Fighera, è una piccola insenatura di ciottoli caratterizzata da un alta scogliera rocciosa di arenaria. Neanche a dirlo, da quassù, i più temerari si cimentano in pericolosissimi quanto spettacolari tuffi acrobatici immergendosi in una acqua turchese. Voi non fatelo!

Calamosca, invece, dalla quale si scorge un antico faro, è una spiaggia caratterizzata da finissima sabbia bianca, pochi ciottoli ed un mare cristallino. Ideale per chi ama immergersi e fare snorkeling o rilassarsi con tutta la famiglia.

Se vuoi raggiungere Calamosca da Piazza Matteotti prendere il Bus Linea 11: attiva tutti i giorni verso Calamosca. Frequenza: 11 minuti.

Dalla spiaggia si aprono diversi sentieri, uno che porta al faro Sant’Elia dalla quale potrai anche ammirare il borgo Sant’Elia, la torre del prezzemolo e le strutture militari della seconda guerra mondiale. Alle spalle della spiaggia un sentiero ti porterà sulla sella del diavolo, dalla quale potrai avere una bellissima panoramica del golfo degli angeli e del Poetto.

Se invece, si vuole arrivare fino alle spiagge di Capitana, Mari Pintau , Villasimius o Costa Rei si potrà ricorrere al servizio autobus dell'Arst.

Poco distante da Villasimius, la spiaggia di Porto Giunco, è probabilmente una delle più belle in assoluto di tutta la costa meridionale della Sardegna. Non a caso, le sue acque cristalline e la sabbia bianca e sottile hanno catturato spesso e volentieri l'attenzione di numerosi pubblicitari che l'hanno scelta come location per i propri spot.

Fuori dal terminal crociere, troverai molti operatori e taxi che offrono trasferimenti (circa 10€ andata e ritorno). Se viaggi in un gruppo di 3 o 4 persone, condividere un taxi è l'opzione più comoda ed economica.




La città vecchia

L'ampio viale Largo Carlo Felice conduce da Piazza Giacomo Matteotti  fino a Piazza Yenne ai margini del centro storico di Castello. Proprio all'inizio di Largo Carlo Felice, all'angolo con Via Roma, troverete sulla destra la storica Rinascente.

Giunti a Piazza Yenne dopo circa 400 metri, si può svoltare a destra nella via dello shopping Via Giuseppe Manno e percorrere questa strada fino al Bastione di Saint Remy.

 Si sale poi al quartiere di Castello, il quartiere storico di Cagliari.

Vera e propria fortezza eretta a protezione della città, il quartiere di Castello risale all'epoca pisana e sopravvive, tornato gioioso e affascinante dopo un lungo periodo di decadenza, fino ai giorni nostri dopo la dominazione spagnola e il regno piemontese.

Castello è da molti secoli il cuore di Cagliari; oggi conserva alcuni tesori artistici e storici come il Palazzo Regio , che fu per alcuni anni residenza della famiglia reale dei Savoia , il Palazzo di Città e la Cattedrale di Santa Maria , sede del potere religioso fin dal XVII secolo.

La Cattedrale nasconde i suoi famosi gioielli nella cripta barocca, custodita da possenti leoni di marmo.

Si può passeggiare lungo i “ bastioni ” e varcare le antiche porte che costituiscono l'ingresso al centro storico oppure riposarsi sotto San Pancrazio e le torri dell'Elefante dove la vista lascia senza fiato anche gli esploratori più esperti.

Castello è anche la sede degli artigiani, degli artigiani e degli antiquari, dove i turisti sono i benvenuti anche per una breve chiacchierata o curiosare alla ricerca di oggetti antichi da portare a casa come souvenir.

Due delle torri più suggestive includono una Torre di San Pancrazio in pietra calcarea dell'inizio del XIV secolo  e la  Torre dell'Elefante , tipici esempi di architettura militare pisana.

Se ami l'archeologia non puoi perderti una visita al Museo Archeologico dove, tra i tesori di epoca nuragica, spiccano i Giganti di Monte Prama. Sono gli esemplari unici di statue del periodo nuragico (700-900 aC). Rinvenute durante gli scavi condotti negli anni '70 in località Monte Prama, sono state rimontate pezzo per pezzo fino alla completa ricostruzione, avvenuta nel 2014. Le statue, alte fino a due metri, raffigurano pugili e arcieri dallo sguardo enigmatico.

Qui potrai trovare la mappa dei siti citati, il percorso e distanze


Bastione Saint Remy

L'iconico Bastione di Saint Remy è una delle strutture monumentali più maestose di Cagliari situata nel cuore del Sestiere di Castello, a pochi passi dal porto. 

Costruito in stile classico tra il 1896 e il 1902 sul sito degli antichi bastioni della città, l'imponente struttura oggi è costituita da un arco in pietra calcarea decorato con pilastri, un'ampia terrazza detta Terrazza Umberto I e uno spazio espositivo per eventi culturali. Dalla terrazza si può godere di una vista spettacolare sulla città e sul porto.




Museo Archeologico Nazionale

Il Museo Archeologico Nazionale è il più importante museo di Cagliari in quanto detiene un'impressionante collezione archeologica con oltre 4.000 reperti che raccontano la lunga storia di 7000 anni della Sardegna. In questo fantastico complesso archeologico scoprirai manufatti punici, greci e romani, reliquie, monete, gioielli, ceramiche, statue e altri reperti archeologici provenienti da diverse parti dell'isola.

Il Museo Nazionale Archeologico si trova a nord del quartiere Castello, a 20 minuti a piedi dal porto di Cagliari (1,3 km).


Anfiteatro Romano di Cagliari

A soli 650 metri a nord-ovest del Museo Archeologico Nazionale, ti imbatterai in un altro impressionante sito archeologico: le rovine dell'anfiteatro romano del II secolo d.C. scavate per metà nella roccia, mentre il resto fu costruito in calcare bianco locale. L'anfiteatro poteva ospitare fino a 8.000 spettatori e ospitava gare di gladiatori, spettacoli culturali e persino esecuzioni pubbliche.

Oggi l'anfiteatro ospita concerti e spettacoli di vario genere ed è aperto alle visite. Ci vogliono 20 minuti a piedi per raggiungere l'Anfiteatro Romano dal porto. 



Il Quartiere Marina

Un quartiere storico, un tempo abitato da pescatori e commercianti, composto da piccole e tortuose viuzze dove assaporerete il profumo del mare. E dove vi immergerete in una delle atmosfere più vere del capoluogo sardo. 

I suoi confini sono delimitati a nord dalle mura del Castello, a sud dalla via Roma , facilmente raggiungibile da Piazza Matteotti.

La zona pedonale di Via Giuseppe Manno offre boutique indipendenti di lusso e punti vendita di grandi marche. In tutta l'area ci sono cocktail bar e ristoranti di pesce o di cucina internazionale. 

Nella Sala dei Matrimoni è esposta un'opera di Figari raffigurante un matrimonio sardo, oltre a una varietà di mobili artigianali di splendida fattura. Sono presenti anche gioielli, reperti archeologici e il simulacro di Sant'Agostino. Nella sala del sindaco si trova un grande arazzo fiammingo del 1620, e nella sala sabauda tre opere di Maghinotti: i ritratti di Vittorio Emanuele II, di Carlo Alberto e del suo arrivo a Cagliari nel 1840.


L’itinerario del Quartiere Marina

Il Palazzo Civico di Cagliari 

Si erge sopra il porto come un bastione di pietra bianca, elegante nella forma e nei colori, perfettamente in sintonia con gli altri antichi edifici che fiancheggiano Via Roma. 

L'edificio è visitabile come un museo e occupa un isolato compreso tra via Roma, dove si trova l'ingresso principale, via Crispi, Angiogi e Largo Carlo Felice. 

La facciata è abbellita da un portico di sette archi più quello centrale, dal quale si accede al cortile. In cima si trovano due torri ottagonali alte 38 metri, mentre quattro obelischi decorati con le teste dei Quattro Mori adornano gli angoli.



Chiesa di San Francesco da Paola
I Frati Minimi eressero nel XVII secolo quella che viene anticamente chiamata chiesa di San Francesco a Molo. Il suo interno è abbastanza semplice, a navata unica con tre cappelle laterali. L’elemento più significativo è l’altare maggiore, risalente al 1793.

Chiesa di Sant’Eulalia
I Catalani la costruirono nel XIV secolo nel punto dove precedentemente si trovavano la torre pisana di Lapola e la chiesetta di Santa Marina del Porto. Benché sia stata modificata diverse volte durante la sua storia, ancora oggi conserva elementi risalenti all’epoca gotica. Una piccola nota: Lapola è l’antico nome del quartiere Marina.

Area archeologica di Santa Eulalia

Nel quartiere Marina si trova il percorso archeologico urbano più grande dell’intera Sardegna. Letteralmente, percorrere quest’area archeologica è come attraversare secoli di storia della città di Cagliari, dal periodo tardo punico fino al 1500.

Museo del tesoro di Sant’Eulalia
Il patrimonio artistico delle chiese di Sant’Eulalia, San Sepolcro e Santa Lucia, datato tra il XVI e il XIX secolo, è custodito in questo museo. Che comprende anche l’area archeologica sottostante la chiesa.

Chiesa di Sant’Agostino
Questa chiesa edificata nel 1577 in stile rinascimentale ha due ingressi: quello principale in via Baylle, quello secondario immette in largo Carlo Felice.

Chiesa di San Sepolcro
Alcune fonti vorrebbero che questa chiesa monumentale sia stata costruita dall’ordine dei Templari nel XIII secolo. Il sito è da vedere soprattutto per la ricchezza di arredi e di opere d’arte.

Chiesa di Sant’Antonio Abate
Ancora una chiesa monumentale. L’edificio attuale, risalente al XVIII secolo, sorge sopra una struttura preesistente.

Chiesa di Santa Rosalia
Questo itinerario lungo il quartiere Marina di Cagliari termina con la chiesa di Santa Rosalia: risalente al XV secolo e nata come voto alla santa per le ricorrenti pestilenze, conserva le reliquie di San Salvatore da Horta.



Santuario di Bonaria ( qui la mappa )

Il Santuario di Nostra Signora di Bonaria fa parte del più ampio complesso trecentesco che comprende la Basilica di Nostra Signora di Bonaria, il Santuario di Nostra Signora di Bonaria e il monastero.

Situato sulla sommità del colle, il Santuario vanta un'elegante facciata bianca ed è dedicato alla Beata Vergine Maria. 

È noto per contenere una venerata statua lignea della Vergine Maria, la Patrona della Sardegna, originariamente creata nel XIV secolo. Accanto alla basilica si trovano il Cimitero Monumentale di Bonaria e una galleria d'arte all'aperto.

Il Santuario di Bonaria si trova a 1,8 km (25 minuti a piedi o meno di 10 minuti in auto) a sud-est del porto di Cagliari, lungo il lungomare e Marina di Bonaria-Su Siccu.




Basilica di San Saturnino ( qui la mappa )

La Basilica paleocristiana di San Saturnino è dedicata a Saturnino di Cagliari, patrono della città, martire ucciso sotto Diocleziano. 

La basilica è il più antico santuario paleocristiano dell'isola risalente al V secolo ed è nota per la sua storia controversa e millenaria. Si trova a 10 minuti a piedi da Nostra Signora di Bonaria e a 20 minuti a piedi da Piazza Matteotti.




Parco di Monte Urpinu ( in taxi da Piazza Matteotti )

Circondate da lussureggianti montagne e dolci colline, alcune delle aree verdi di Cagliari sono state trasformate in parchi pubblici tra cui il Parco di Monte Urpinu, il parco cittadino più famoso. 

Il parco è situato su una collina che domina la città, a 15 minuti di auto a nord-est del porto crocieristico di Cagliari.

È un posto tranquillo e silenzioso, ideale per chi cerca di evitare il trambusto del centro storico. All'interno del parco troverai specie selvatiche tra cui volpi e varie varietà di uccelli e per quelli di voi che amano le escursioni, è possibile intraprendere uno dei pochi sentieri impegnativi. 

Il Parco di Monte Urpinu offre anche magnifiche viste panoramiche sulla città da un lato e sui laghi salini e la spiaggia del Poetto dall'altro.




Orto Botanico

L'Orto Botanico di Cagliari si trova vicino al Sestiere di Castello, ai piedi dell'Anfiteatro Romano, a circa 15 minuti a piedi da Piazza Matteotti. 

Questa meravigliosa oasi verde ospita un'enorme varietà di alberi, piante e specie rare provenienti da tutto il mondo. I giardini, che si estendono per oltre 5 ettari all'interno del territorio dell'Università di Cagliari, comprendono anche antiche cisterne fenicie e romane, oggi fertili zone di riproduzione di ninfee e papiri.




Spiaggia del Poetto 

La spiaggia più famosa di Cagliari si trova a 7 km o 15 minuti di auto dal porto delle navi da crociera. 

Il lungo tratto di bellissima spiaggia sabbiosa è fiancheggiata da vivaci bar e ristoranti sul lungomare e costellato di lettini e ombrelloni che puoi noleggiare per un'esperienza al mare eccezionale.

E' il lido principale di Cagliari, nonché uno dei più affollati e frequentati da turisti e abitanti del luogo. Affacciata sul Golfo degli Angeli, qui una sabbia bianchissima e fine si tuffa in un mare dalle mille sfumature del blu e del vere.

Se vuoi raggiungere la spiaggia del Poetto, prendere il Bus Linea Poetto Express - da piazza Matteotti al Poetto (Ospedale Marino) . Frequenza di 22 minuti;

Le compagnie di crociera normalmente offrono trasferimenti di andata e ritorno per la spiaggia del Poetto, tuttavia, questi possono essere piuttosto costosi. 

Fuori dal terminal crociere, troverai molti operatori e taxi che offrono trasferimenti a un prezzo inferiore (circa 10€ andata e ritorno). 

Se viaggi in un gruppo di 3 o 4 persone, condividere un taxi è l'opzione più comoda ed economica.



Parco Naturale Molentargius Saline ( Qui la mappa )

Il Parco Regionale Molentargius – Saline si trova nei pressi della spiaggia del Poetto, a meno di 10 minuti di auto dal porto. 

Il vasto parco naturale si estende su 1.600 ettari ed è una zona umida con stagni di acqua dolce e salata che un tempo venivano utilizzati per la raccolta del sale. Oggi ospita una ricca avifauna, compresi i fenicotteri, che si nutrono e si riproducono negli enormi laghi.



Sito archeologico di Nora

Ultimo ma non meno importante, l'antica città di Nora era una delle più grandi metropoli dell'isola situata a Capo di Pula, a circa 37 km/23 miglia (35 minuti di auto) a sud-ovest del porto di Cagliari.

Il sito fu la prima città fenicia in Sardegna risalente all'VIII secolo aC e si sviluppò completamente sotto la dominazione punica nel IV secolo aC . Nel 238 aC Nora fu conquistata dai Romani che contribuirono allo sviluppo delle infrastrutture della città costruendo ville, terme, templi e quartieri a pochi metri dal mare.

Oggi si può intravedere l'antico splendore di Nora in una visita guidata e godersi il panorama mozzafiato con l'iconica Torre del Coltellazzo sullo sfondo.



Nuraghe Su Nuraxi

Il sito archeologico del Nuraghe Su Nuraxi de Barumini dista solo un'ora di auto dal porto. 

È il Grande Nuraghe meglio conservato della Sardegna e Patrimonio dell'Umanità dell'UNESCO. È possibile visitare le torri della fortezza. Anche il villaggio vicino è stato scavato.




Villasimius 

Il comune di Villasimius si trova a Capo Carbonara, nella punta sud-orientale della Sardegna e dista circa un'ora di auto da Cagliari. 

Il luogo è noto per le sue spiagge da sogno. La Spiaggia di Porto Giunco ​​è particolarmente suggestiva. La meravigliosa spiaggia di sabbia è delimitata da un lato dal mare e dall'altro dal lago salato di Notteri.

 In autobus: da Piazza Matteotti, di lato alla stazione dei treni di Cagliari, è possibile prendere l'autobus, linee 101 e 135.



SPIAGGIA DI PORTO GIUNCO (VILLASIMIUS)

Poco distante da Villasimius, la spiaggia di Porto Giunco, è probabilmente una delle più belle in assoluto di tutta la costa meridionale della Sardegna. Non a caso, le sue acque cristalline e la sabbia bianca e sottile hanno catturato spesso e volentieri l'attenzione di numerosi pubblicitari che l'hanno scelta come location per i propri spot.

A poca distanza di metri dalla spiaggia, inoltre, si trova lo stagno di Notteri, habitat naturale di alcuni splendidi esemplari di fenicottero rosa. Con un po' di fortuna potreste avvistarne qualcuno!

Il nostro consiglio, è quello di farvi una bella passeggiata fino alla torre saracena che svetta sul promontorio e godervi un panorama mozzafiato!





NOTA - Puoi scaricare qui il post in PDF - Per portarlo con te in viaggio - anche senza connessione -