BREST - FRANCIA - IL PORTO CROCIERE - ATTRAZIONI E SUGGERIMENTI PER ESCURSIONI IN AUTONOMIA

Situata accanto a un porto naturale alla foce del fiume Penfeld, nella Bretagna occidentale, la città di Brest ha una ricca storia marittima che va dal Medioevo ad oggi, poiché ospita la principale base navale francese nell'Atlantico.




Sebbene gran parte della città sia stata distrutta nel 1944 dopo un'invasione alleata, uno dei siti più importanti di Brest è sfuggito ai bombardamenti: il castello di Brest, un castello del XIII secolo che è la struttura più antica della città. 

Proprio dall'altra parte del fiume Penfeld si trova la torre Tour Tanguy del XIV secolo; all'interno si trova un museo che racconta la storia della città prima della Seconda Guerra Mondiale, con diorami, fotografie, cartoline e altri oggetti.

Le navi da crociera attraccano vicino al centro città, consentendo di raggiungere a piedi molte delle attrazioni della città. Potrebbe valere la pena notare, tuttavia, che gran parte di Brest è collinosa.

Da quando l'Impero Romano si estese fino a comprendere la Francia, Brest è stata una città fortificata. 

Le mura durarono fino al XVI secolo quando l'intero abitato era ancora recintato. Verso la fine del XVI secolo, per tenere il passo con l'avanzamento della tecnologia dell'artiglieria, le mura e il castello furono fortificati nuovamente per difendere meglio la città. 

Durante la seconda guerra mondiale, tuttavia, gran parte delle mura furono distrutte. I visitatori oggi possono ancora vedere tratti delle mura che si affacciano sulle porte e sul castello stesso. 

Oggi si può camminare lungo le mura della città appena fuori dalla stazione ferroviaria, attraverso la parte anteriore del porto, e terminare la passeggiata nei giardini che appartengono al Collegio Navale del Castello.

Fai shopping lungo il Roi de Bretagne, pieno di favolose boutique specializzate di modernariato e antiquariato per souvenir perfetti dalla tua crociera a Brest, in Francia.

Visualizza il Jardin du Conservatoire Botanique National de Brest e ammira alcune piante uniche presenti. Goditi alcune crepes fresche lungo la strada!



In una città così fortemente segnata dal passato, la storia è in mostra ad ogni angolo di strada. Basta quindi una semplice passeggiata per il centro città per immergersi nella storia di Brest. Inizia entrando nel monumento più antico della città: il castello. 

Antico di diciassette secoli, ospita il Museo Marittimo Nazionale, dove è ripercorsa l'intera storia militare della città. 

Dopo aver attraversato il Pont de Recouvrance, inaugurato nel 1954, la visita al Museo della Tour Tanguy ti farà immergere nella storia attraverso modelli in scala e diorami. Nelle vicinanze troverai l'Arsenale, uno dei simboli della città, creato da Richelieu nel 1631. 

La Bagne (prigione) è opera di Choquet de Lindu. Intrinsecamente legato alla storia di Brest, fu demolito non molto tempo dopo la fine della seconda guerra mondiale. In effetti, la seconda guerra mondiale ha avuto un ruolo enorme nella storia di Brest.

Uno sguardo a rue de Siam e ai suoi dintorni fornisce una buona idea generale di questo periodo. Questi ampi quartieri, che si aprono su Penfeld, rappresentano l'apice della ricostruzione della città tra il 1946 e il 1961. Rue Pasteur, ad esempio, all'epoca fu sopraelevata di una ventina di metri!

Il rifugio Sadi-Carnot, scavato tra il 1941 e il 1942 tra la rue Emile-Zola e la Porte Tourville, costituisce da solo un potente simbolo dell'impronta lasciata qui dalla Seconda Guerra Mondiale. Il carattere della città e dei suoi abitanti è stato forgiato proprio da questo coraggio, da questa forza di fronte alle avversità.

Lo sviluppo militare e portuale, ininterrotto nel corso di diversi secoli, ha dato vita a un centro marittimo di eccellenza la cui reputazione si estende ben oltre le frontiere francesi, arricchito da infrastrutture adatte al suo eccezionale ambiente naturale. 

La creazione della Communauté Urbaine de Brest nel 1974 (oggi Brest Métropole Océane) ha consentito un ulteriore sviluppo delle risorse di una regione ormai inseparabile dal mare e dalla sua economia.


Da Non perdere

Se sei interessato alla fotografia, il Centre Atlantique de la Photographie è qualcosa da non perdere. Il centro ospita mostre di fotografi contemporanei, molti dei quali hanno sede nella regione circostante.

Al Centro d'Arte “La Passerelle” troverete una vasta gamma di arte contemporanea in mostra.

Rue de Saint-Malo è unica: è una strada che non è stata colpita dalle bombe che distrussero quasi tutti gli altri edifici di Brest durante la Seconda Guerra Mondiale. Rue de Saint-Malo si trova vicino al fiume Penfeld, che divide Brest in due parti.

Il Musée national de la Marine (il Museo marittimo) – situato nel castello di Brest – promette “17 secoli di storia movimentata”. Il museo si concentra non solo sulle questioni marittime locali ma anche sulla storia marittima nazionale. 

Il Castello di Brest è naturalmente esso stesso un monumento. Svolge ancora il ruolo di fortezza militare ed è quindi il castello più antico del mondo ancora in uso.



Appena oltre il fiume Penfeld, rispetto al Castello di Brest, si trova la Torre Tanguy . 

Sebbene non sia chiaro chi abbia effettivamente costruito questa fortificazione medievale, si ritiene che sia stata costruita durante la guerra di successione bretone a metà del XIV secolo . La ragione più probabile per erigere la torre sembra essere stata la possibilità di controllare gli attraversamenti tra le due sponde del fiume Penfeld.

Situato vicino al Castello (in 24 Rue Traverse), il Museo delle Belle Arti espone una bella collezione di dipinti europei.

Per una visione diversa del mare, visita l'esclusivo parco marino scoperto di Océanopolis . Situata vicino alla zona del porto, l'Océanopolis ospita più di 10.000 pesci e animali provenienti da tutto il mondo.


Escursioni a terra oltre Brest

Al di là delle attrazioni storiche sopravvissute e dell'acquario, c'è poco a Brest che possa trattenere i visitatori, quindi molti passeggeri delle navi da crociera organizzano escursioni a terra in altri luoghi della Bretagna. 

Dirigendosi a nord-est dal porto si raggiunge la bellissima cittadina di Landerneau (23 km), famosa per aver ospitato il Pont De Rohan del XVI secolo. Questo è l'unico ponte in Europa su cui vivono ancora persone. Altri 38 km conducono alla deliziosa cittadina di Morlaix , un tradizionale insediamento bretone incentrato su un acquedotto romano.


A circa 53 km a sud-est di Brest su strada si trova la graziosa cittadina di Landévennec , circondata da corsi d'acqua ed è famosa soprattutto per la sua abbazia medievale. Altri 50 km a sud conducono alla storica città di Quimper , una delle principali destinazioni turistiche della Bretagna. Sebbene la sua principale attrazione turistica sia la Cathédrale Saint-Corentin del XIII secolo, è un piacere passeggiare per l'intera città.


NOTA - Puoi scaricare qui il post in PDF - Per portarlo con te in viaggio - anche senza connessione -