MARMARIS - TURCHIA - IL PORTO CROCIERE - PUNTI SALIENTI PER ESCURSIONI A TERRA IN AUTONOMIA - MAPPA PORTO ED ATTRAZIONI -

Marmaris è una delle più grandi località turistiche della Turchia . 

A nord si trova il Golfo di Gökova, a sud, il Mediterraneo.
Le colline che si gettano nel mare e le bellissime baie rendono Marmaris il gioiello che è. 



Il porto crociere di Marmaris si trova 100 metri più in basso rispetto all'ingresso del porto turistico. QUI la mappa.

È possibile arrivare direttamente al centro della città prendendo uno dei minibus del trasporto pubblico (DOLMUSH) fuori al terminal del porto che hanno le strisce rosa e hanno un cartello con la scritta “YALANCI BOGAZ”.  

Marmaris è una piccola città portuale e una delle principali destinazioni turistiche della riviera turca. Negli anni '80 questo sonnolento villaggio di pescatori si trasformò in un attimo in una località turistica! Oggi è circondata da spiagge e alberghi, ma conserva ancora il suo affascinante centro storico. 

Visita il famoso castello di Marmaris, fai acquisti al bazar locale ed esplora il centro storico di Marmaris. 

È tutto a pochi passi dal porto delle navi da crociera. Chi desidera andare più lontano può recarsi al villaggio di pescatori Paradise Island, alle spiagge bianche dell'Isola di Cleopatra o alle antiche città di Caunos e Kinds.

Per agevolare la tua passeggiata in autonomia, sotto troverai una mappa delle migliori attrazioni da vedere in città e tutti i luoghi citati in questa guida.

Dovrai semplicemente aprire la Google Maps allegata per seguire l'itinerario che ti permetterà di scoprire a piedi i principali siti turistici della città. 

Puoi anche scaricare la mappa in anticipo in modo da poterla utilizzare offline.



Proprio fuori dal terminal crociere di Marmaris troverai una fermata dei taxi. I prezzi sono pubblicati nel porto. Prezzi approssimativi: -dal porto delle crociere al centro città: 7 euro -dal porto delle crociere alla spiaggia di Icmeler (mercato): 25 euro -1 ora di tour della città: 50 euro -3 ore di tour del villaggio e delle cascate: 150 euro

Il lungomare di Marmaris è un luogo popolare sia per i turisti che per la gente del posto. È fiancheggiata da ristoranti, caffè e bar ed è il luogo ideale per fare una passeggiata e godersi la vista sul Mar Mediterraneo. 

Sul lungomare sono disponibili anche numerosi tour in barca, che consentono  di esplorare le isole e le baie vicine.

 I traghetti sono particolarmente preferiti per andare all'isola di Rodi da Marmaris. La distanza tra Marmaris e Rodi è di 25 miglia nautiche e ci vuole circa 1 ora.



Castello di Marmaris

Il castello di Marmaris è un castello ottomano del XVI secolo situato nella città di Marmaris. 

Fu costruito da Solimano il Magnifico nel 1522 ed è oggi una popolare attrazione turistica. Il castello è circondato da un fossato e presenta un ampio cortile con al centro una fontana. Si  possono esplorare le numerose stanze del castello, comprese le segrete e l'harem.


Marmaris è nota per i suoi vivaci bazar e mercati, dove si possono trovare un'ampia varietà di prodotti, dai tradizionali souvenir turchi e artigianato fatto a mano ad abiti e gioielli firmati. La città ospita anche numerosi centri commerciali, che offrono un'esperienza di shopping più moderna.

Il Gran Bazar di Marmaris è il luogo ideale per trovare souvenir e regali. 

Si trova nel cuore di Marmaris e offre un'ampia varietà di articoli, dall'artigianato tradizionale turco ai souvenir moderni. Il bazar è aperto tutti i giorni e ha un'atmosfera amichevole, con i venditori che offrono grandi affari e sconti. 

È un ottimo posto per trovare oggetti unici e un ottimo modo per sperimentare la cultura locale.


Marmaris, in Turchia, ospita alcune delle spiagge più belle del Mediterraneo. 

Le spiagge sono famose per le loro acque cristalline, la sabbia bianca e le viste mozzafiato sulle montagne circostanti. 

Ecco le spiagge imperdibili di Marmaris:

Spiaggia di Icmeler: Icmeler è una famosa località turistica che si trova a 8 km dal centro di Marmaris e ospita migliaia di turisti ogni anno. Grazie alla sua vicinanza al centro di Marmaris, alle alternative di alloggio e alle lunghe spiagge, Marmaris è uno dei primi posti a venire in mente. Ci sono frequenti servizi di minibus per Icmeler dal centro di Marmaris. Per questo motivo il trasporto è molto semplice.

Spiaggia di Turunc: Turunc è a 21 km da Marmaris. Con la sua magnifica natura, ristoranti e ristoranti, Turunc è una delle destinazioni preferite di Marmaris. 

L'interesse per la baia di Turunc è dovuto anche al fatto che ha un mare con bandiera blu. Per questo motivo gli yacht emergenti nel viaggio blu sono tra i rulli di ferro. Un'altra caratteristica che rende Turunc unica è la sua ricchezza sottomarina. L'acqua è color oro e limpida; aree rocciose e caverne sottomarine arricchiscono la regione per il turismo subacqueo.



Baia di Gokova: la baia di Gokova è una delle baie più belle della Turchia, rinomata per il suo splendido mare turchese e le lussureggianti foreste verdi. Oltre alla sua bellezza naturale, la baia di Gokova ospita anche numerose rovine storiche che offrono ai visitatori uno sguardo unico sulla storia del paese. 

I visitatori possono esplorare le sue numerose baie e isole appartate mentre si godono tutte le offerte di questa regione. La baia di Gokova è particolarmente famosa per il kitesurf in quanto offre alcune delle migliori condizioni in Europa per questa attività. Che tu stia cercando un'avventura o semplicemente desideri rilassarti, Gokova Bay farà in modo che la tua esperienza sia indimenticabile!

Spiaggia di Uzunyalı: Ha una costa di circa 10 km che si estende fino alla spiaggia di Uzunyalı Icmeler, che inizia subito dopo la spiaggia pubblica di Marmaris. Ci sono numerosi ristoranti e caffè lungo la costa lungo la spiaggia.

Spiaggia dell'Isola di Cleopatra (  Isola di Sedir): L'Isola di Sedir, conosciuta anche come Spiaggia di Cleopatra, si trova a 16 chilometri a nord di Marmaris ed è una delle spiagge da non perdere di Marmaris. Molto famose sono la spiaggia sabbiosa dell'isola e il mare cristallino.


Il Parco Nazionale di Marmaris si sviluppa in particolare a sud della città, fino a Turunç ed alle rovine dell’antica città di Amos e soprattutto verso est, dove sconfina nel distretto di Köyceğiz, a pochi chilometri dall’omonimo lago e dalla cittadina di Dalyan

Comprende inoltre le isole di Keci e di Yildiz, dove si trova la Grotta di Nimara, una delle maggiori attrazioni del parco.

Nei pressi del porto di Marmaris, durante le ore di luce, si può visitare la riserva di Günnücek, che prende il nome da una varietà di albero della gomma che cresce in quest’area forestale, nel quale sono presenti anche piccoli corsi d’acqua ed aree paludose, in cui osservare alcune delle specie animali che popolano il parco, in particolare piccoli mammiferi, rettili ed uccelli.

Il parco si presta a varie attività, quali le passeggiate nella natura, la mountain bike o i trekking più impegnativi fino alla cima delle montagne più elevate, che giungono fino a 1.000 metri d’altezza e dalle quali si hanno panorami mozzafiato sulla vicina costa, in molti tratti disabitata.


Penisola di Datça

Il tratto di costa ad ovest di Marmaris è molto articolato e presenta due strette e lunghe penisole, in particolare quella di Datça, posta più a nord, che si estende per ben 70 chilometri, con territorio quasi interamente montuoso, se si eccettua la zona adiacente a Datça, unico centro abitato di rilievo, dove inizia la lunghissima strada statale D400, che dopo poco più di 2.000 chilometri giunge al confine con l’Iran.

Lungo la penisola di Datça si trovano un gran numero di baie ed insenature, da esplorare con un’imbarcazione privata o attraverso uno dei tour organizzati da Marmaris o da Bodrum, città situata circa 30 chilometri più a nord e raggiungibile anche con traghetti che offrono il trasporto di auto e moto.

Tutti gli altri insediamenti sono dei piccoli paesini di un migliaio di abitanti, situati in particolare nella zona centrale ed occidentale della penisola, sulla cui estremità sorgeva l’antica città greca di Knidos, della quale si possono visitare oggi diverse affascinanti rovine, con templi e teatri situati a pochi passi dal mare; non distante da Datça si trovano poi degli antichi mulini a vento (Tarihi Yel Değirmeni), abbastanza comuni in quest’area della Turchia piuttosto ventosa.

Se preferite la calma alla vita notturna ed al maggior affollamento di Marmaris, troverete diverse opportunità di alloggio (hotel, appartamenti, pensioni) sia a Datça che nei piccoli borghi affacciati sul Mar Egeo, con la possibilità di raggiungere in pochi minuti piccole e splendide spiagge con mare color turchese.


Penisola di Bozburun

La penisola di Bozburun prende il nome da uno dei piccoli borghi situati sul suo territorio montuoso, con la punta sud-occidentale che dista in linea d’aria circa 40 chilometri da Marmaris; comprende un gran numero di isolette, baie ed insenature, con splendide spiagge che talvolta si possono raggiungere solamente dopo lunghe camminate oppure esclusivamente in barca.

Poiché questo tratto di costa è protetto a livello ambientale non sono presenti grandi hotel o resort, ma piuttosto appartamenti, hotel a gestione familiare, pensioni o ville di lusso, inserite in un paesaggio mediterraneo molto suggestivo e tranquillo, dove godersi la vacanza lontano dai rumori di Marmaris.

In questa penisola vennero eretti diversi villaggi da coloni provenienti dalla vicina Grecia (l’isola di Rodi dista meno di 20 chilometri, quella di Simi appena 7 chilometri), dei quali sono rimaste ancora oggi alcune testimonianze, seppure solo in forma di rovine sparse; se amate la natura non perdetevi le Cascate di Turgut.


MAPPA DEL PORTO CROCIERISTICO DI MARMARIS








NOTA - Puoi scaricare qui il post in PDF - Per portarlo con te in viaggio - anche senza connessione -