REUNION - LA POSSESSION - IL PORTO LE PORT - PUNTI SALIENTI PER ESCURSIONI IN AUTONOMIA - SAINT DENIS - LE SPIAGGE -

 Una zona incantevole che vale davvero la pena visitare, almeno una volta nella vita. L’Isola Réunion fa parte dell’arcipelago delle isole Mascarene e si trova difronte al Madagascar, lungo la sua costa orientale. 




Nel 2010, l’Isola Réunion è stata inserita nei siti naturali Unesco proprio per via del suo patrimonio naturalistico. L’Isola dispone di un parco naturale che occupa circa il 40% dell’intero territorio. Un’area verde bellissima che racchiude in se boschi, valli, gole e falesie. Un vero e proprio paradiso incontaminato.

Le navi da crociera attraccano sull'isola della Reunion nel porto industriale di Le Port. Per coloro che hanno la cabina rivolta verso terra gli impianti industriali situati direttamente sulla banchina sono gestiti con notevole rumore anche di notte e sono ben illuminati.

Dista circa 7 km da La Possession e circa 22 km da Sint Denis ( la capitale dell'isola )



Navetta per l'uscita del porto

Un bus navetta gratuito dell'amministrazione portuale porta all'uscita del porto, a poco meno di 1,5 km di distanza . È necessario mostrare la carta d'identità o il passaporto nell'edificio lì. C'è la connessione WiFi gratuita e abbastanza buona qui  , nonché un centro di informazioni turistiche.

Un bus navetta dell'ufficio informazioni turistiche porta al mattino alla spiaggia di Saint Gilles, a circa 25 km dal porto . Il prezzo per il viaggio di andata e ritorno è di 20€.

La città di Le Port non ha attrazioni . Pertanto, quasi tutti gli ospiti delle crociere cercano di lasciare il porto e la città il più rapidamente possibile. 

Se non hai prenotato un'escursione sulla nave da crociera, ecco alcuni suggerimenti:

La Réunion è un'isola vulcanica e ha relativamente poche spiagge, per lo più rocciose e dove ci sono coralli taglienti o dove ci sono avvertimenti sugli squali , soprattutto se non c'è barriera corallina al largo della costa . 

In molti luoghi si possono trovare segnali di pericolo che indicano “ Rischio squali ”. Durante la nostra permanenza sull'isola - come descritto in questo articolo - un pescatore è stato ferito a morte da uno squalo nell'acqua profonda fino alle ginocchia.



 Viaggio a Saint Denis

Saint-Denis è la capitale dell'Isola della Riunione. La cittadina dista circa 20 km dal porto. Lì puoi visitare un piccolo  giardino botanico o musei . Puoi cercare souvenir nel mercato coperto o fare shopping nel centro della città .

Come arrivare a Saint-Denis?

Con il taxi. 

Tuttavia, ci sono solo pochi taxi sull'isola della Riunione. Non c'erano 10 taxi ad aspettare i passeggeri all'uscita del porto. Altri viaggiatori hanno riferito di non essere riusciti a trovare un taxi a Saint-Denis per tornare alla nave la sera e quindi hanno dovuto prendere l'autobus pubblico.

Per inciso, i taxi sull'isola della Riunione sono molto costosi.

Con il bus.

Un bus navetta informativo turistico collega l'uscita del porto al terminal degli autobus di La Port (tariffa 5 € andata e ritorno). Un autobus pubblico collega il terminal degli autobus a Saint-Denis. 

C'è anche una fermata dell'autobus proprio all'uscita del porto . Qui si fermano anche gli autobus che vanno al terminal degli autobus.

È improbabile che un tassista sia disposto a percorrere la breve distanza fino al terminal degli autobus. Almeno questo è ciò che suggerisce  un cartello all'uscita del porto con la scritta " No Taxi in città ".

Maggiori informazioni sugli autobus pubblici possono essere trovate qui .


SAINT DENIS

Nel centro storico, che si estende dal famoso Barachois allo splendido parco Jardin de l'État, si trovano alcune case creole costruite nel XIX secolo che testimoniano meravigliosamente la prosperità dell'isola in quel periodo. 

Strada storica della città, l'elegante Rue de Paris ospita alcuni bellissimi edifici antichi, come la casa Carrère, sede dell'Ufficio del Turismo di Saint-Denis, che propone visite guidate della casa; la villa Déramond-Barre, dove nacque il poeta Léon Dierx; l'Artothèque, allestita in una villa in legno del XIX secolo, che ospita mostre d'arte contemporanea; e l'ex palazzo vescovile, che oggi ospita il museo d'arte moderna Léon Dierx. 





Questo patrimonio edilizio non è solo eccezionale ma anche meravigliosamente restaurato, che conquisterà sicuramente gli amanti delle antiche dimore piene di fascino storico...

Vicino a Rue de Paris si trova il magnifico parco Jardin de l'État, classificato Monumento Storico di cui potrete godervi passeggiando negli incantevoli giardini. 

Fondato nella seconda metà del XVIII secolo dalla Compagnia francese delle Indie Orientali per utilizzarlo come giardino di acclimatazione, questo luogo verdeggiante è l'ideale per rilassarsi o fare una pausa tra due tour, con i suoi sentieri tranquilli, le zone d'ombra, i laghetti tranquilli e molte specie esotiche. alberi. 




In fondo al giardino si trova l'antico palazzo legislativo, che oggi ospita il Museo di Storia Naturale e la sua ricca collezione dedicata alla fauna delle isole dell'Oceano Indiano occidentale, sia attuale che estinta.

La scoperta della capitale della Riunione prosegue sull'Avenue de la Victoire, dove potrete ammirare la facciata neoclassica del municipio, la Colonna della Vittoria, in ricordo dei caduti della Prima Guerra Mondiale, la cattedrale del XIX secolo, classificato Monumento Storico, o l'incantevole piazza cittadina chiamata Place Leconte de Lisle, dove si erge un magnifico albero fiammeggiante. 



Da lì potrete dirigervi verso il lungomare per una passeggiata lungo il Barachois, un luogo di passeggiate e relax molto frequentato dagli abitanti della Riunione. 

Conosciuto per la sua batteria di cannoni affacciata sull'Oceano Indiano, questo quartiere storico della città non solo offre una splendida vista sul mare ma anche giardini ombreggiati, un campo da bocce e un parco per bambini. Qui si svolgono numerosi concerti e altri eventi durante tutto l'anno,

Un'altra cosa che rende speciale Saint-Denis è la sua miscela unica di etnie e tradizioni, che ha portato non solo alla diversità culturale e culinaria ma anche a un patrimonio religioso variegato, come testimonia la moschea Noor-e-Islam che si affaccia sulla via dello shopping Rue du Maréchal Leclerc.

La pagoda cinese in Rue Sainte-Anne e il tempio tamil Shri Kali Kampal Kôvil, non lontano dal mercato locale chiamato Le Petit Marché. Ricco di colori e sapori, il “piccolo mercato” è aperto tutti i giorni con le sue bancarelle piene di verdure locali, frutta esotica, spezie saporite e fiori colorati. 




Il "grande mercato", Le Grand Marché, è aperto dal lunedì al sabato e si tiene all'angolo tra Rue du Maréchal Leclerc e Boulevard Lucien Gasparin. Vende oggetti di artigianato, provenienti principalmente dal Madagascar, che vanno dalle tovaglie ricamate alle scatole di legno intarsiate fino agli articoli in vimini.




Tour con auto a noleggio

Puoi esplorare facilmente La Réunion da solo con un'auto a noleggio.

Le strade sono in ottime condizioni , alcune hanno addirittura quattro corsie e la circolazione è a destra.

Puoi facilmente passeggiare per l'intera isola in un giorno e fare molte pause e soste fotografiche lungo il percorso.


Il mercato locale è il luogo ideale per trovare prodotti freschi, spezie e altri prodotti locali. Il mercato è aperto tutti i giorni ed è il luogo ideale per avere un assaggio della cultura locale. Puoi trovare di tutto, dalla frutta e verdura fresca all'artigianato fatto a mano e ai souvenir.




L'ecoturismo sull'isola della Reunion è ben noto in tutto il mondo e l'isola è uno dei trenta punti caldi della biodiversità mondiale. 

La Riserva Naturale Nazionale dell'Étang de Saint Paul, creata nel 2008, è l'unica riserva naturale nazionale terrestre dell'isola della Riunione. La conservazione e la gestione sostenibile di queste zone umide ecologicamente ricche hanno valso al sito la certificazione con la Convenzione di Ramsar sulle zone umide di importanza internazionale. Vi si trovano sedici specie vegetali e undici specie animali .

La Riserva Naturale Nazionale Marina, creato nel 2007 , si estende per 40 km lungo la costa da Cap La Houssaye a Saint-Paul, fino a Roche aux Oiseaux a Étang Salé. 

La biodiversità marina dell'Isola della Riunione è eccezionale, nelle barriere coralline, al largo e nelle lagune. È elencato come uno dei 10 principali hotspot di biodiversità nel mondo, poiché ospita oltre 150 specie di coralli, circa 3.000 specie di molluschi, oltre 500 specie di crostacei, 130 specie di echinodermi (stelle marine, ricci di mare, cetrioli di mare, ecc.) .), e quasi 900 specie di pesci, alcune delle quali endemiche.



LE SPIAGGE

L'isola de la Reunion ospita alcune delle spiagge più belle della zona. Le spiagge vicino a La Possession sono note per la loro sabbia bianca e le acque cristalline, che le rendono perfette per il nuoto, lo snorkeling e altre attività acquatiche. 

Le spiagge più famose - in zona La Saline les Bains che dista poco più di 25 km dall'attracco nave - e sono quelle più vicine a La Possession sono Plage de l'Hermitage, Plage des Brisants e Plage de l'Ermitage .

Plage de l'Hermitage è un lungo tratto di spiaggia di sabbia bianca con acque calme, che la rendono ideale per nuotare e fare snorkeling. L'acqua nella laguna è bellissima, calda e ci sono tantissimi pesci! Quindi non dimenticare maschera e boccaglio! E puoi goderti l'ombra degli alberi di casuarina! 

Plage des Brisants è una spiaggia più piccola con una costa rocciosa, perfetta per esplorare la vita marina locale.

Infine, Plage de l'Ermitage è una spiaggia appartata con una vista mozzafiato sull'Oceano Indiano.

NOTA - Non allontanatevi dalla spiaggia, fate attenzione alle correnti (evitate il passaggio della laguna) e seguite tutte le indicazioni del bagnino.

Indossa scarpe da barriera per proteggere i tuoi piedi dalla barriera corallina e dai ricci di mare nella laguna. Evitate però di camminare sul corallo e di prenderne anche pezzi morti: è protetto. Chiunque prenda pezzi di corallo deve pagare una multa salata.



Piton de la Fournaise

La Possession si trova vicino al vulcano attivo, Piton de la Fournaise. Il vulcano è uno dei più attivi al mondo e può essere visto dalla città. È una popolare attrazione turistica e offre viste spettacolari sulla zona circostante. Il vulcano è anche il luogo ideale per fare escursioni ed esplorare la fauna locale.

Sebbene le colate laviche del Piton de la Fournaise abbiano reso fertile l'isola, a volte possono essere distruttive.

 E gli isolani lo sanno fin troppo bene! Per proteggersi dalla furia del vulcano, un certo signor Leroux avrebbe installato una statua della Vergine Maria con un parasole nel suo campo nella città di Sainte-Rose. Di conseguenza, le sue terre furono miracolosamente risparmiate e nacque una leggenda.


Nel 2010, l'UNESCO ha inserito i Pitons, i Circhi e i Bastioni della Reunion nella lista dei tesori naturali del Patrimonio Mondiale, grazie al loro eccezionale valore universale. 

Il Piton des Neiges può continuare a dormire sonni tranquilli, con la consapevolezza che il suo patrimonio naturale è protetto, poiché fa parte anche delParco Nazionale della Riunione.


UN GIARDINO CREOLO A SAINT-DENIS

Situato sulle alture della città di Saint-Denis , il Jardin de Cendrillon è uno dei giardini creoli più antichi dell'isola della Riunione. Vero paradiso botanico, questo giardino segreto emana mille profumi, mille fragranze.


UN GIARDINO DEL XVIII SECOLO

Intorno al 1767-1770, l'intendente Cyr Honoré de Crémont riceve l'incarico di creare un giardino sull'asse della rue Royale (attuale rue de Paris) della città di Saint-Denis de la Reunion. 

Denominato “Giardino Reale”, è un giardino di acclimatazione pensato per introdurre nuovi spazi vegetali utili alla colonia. Ampliato alla fine del XVIII secolo, il Giardino Reale si estende per più di quattro ettari.

Ecco una descrizione del giardino come si presentava all'epoca: “Un ampio viale centrale, delimitato da un colonnato di alberi ad alto fusto, prolungava la prospettiva della strada.


Saint-Gilles Les Bains

Saint-Gilles Les Bains è una spiaggia popolare vicino a La Possession, Reunion. Si tratta di una lunga distesa di sabbia bianca, con acque cristalline e una bellissima vista sulle montagne vicine. La spiaggia è perfetta per nuotare, fare snorkeling e prendere il sole ed è il luogo ideale per una giornata rilassante. 

Ci sono anche molti ristoranti e bar nelle vicinanze, che lo rendono un ottimo posto dove trascorrere la giornata. La spiaggia ospita anche una varietà di vita marina, rendendola un luogo ideale per lo snorkeling e le immersioni.



Trou d'Eau

Trou d'Eau è una splendida spiaggia situata vicino a La Possession, Reunion. Si tratta di una lunga distesa di sabbia bianca, con acque cristalline e una bellissima vista sulle montagne vicine. 

La spiaggia è perfetta per nuotare, fare snorkeling e prendere il sole ed è il luogo ideale per una giornata rilassante. Ci sono anche molti ristoranti e bar nelle vicinanze, che lo rendono un ottimo posto dove trascorrere la giornata. 

La spiaggia ospita anche una varietà di vita marina, rendendola un luogo ideale per lo snorkeling e le immersioni. La spiaggia è nota anche per i suoi splendidi tramonti.


SAINT-PAUL

Storicamente, Saint-Paul è il primo comune de La Reunion a vedere sbarcare i coloni nel 1642. E per una buona ragione, grazie alla sua accessibilità, è considerata “la baia del miglior ancoraggio”. 

Fino al 1738 ricoprì il ruolo di capitale dell'Isola Borbonica e prosperò grazie alla coltivazione del caffè, del cotone e della canna da zucchero.



COSA FARE NELLA CITTÀ DI SAINT-PAUL?

Classificata monumento storico, la Chiesa della Conversione è stata restaurata più volte e in particolare il suo campanile nel 2019. Si può ammirare una statua della Vergine Maria realizzata dalle fucine Ducel, la cui unica altra copia si trova in Brasile.

Per ammirare il panorama, recatevi al pontile di Saint-Paul, che offre un panorama mozzafiato sulla baia di Saint-Paul.

Passeggia per uno dei mercati più belli della Riunione. Più di 300 commercianti vi aspettano al mercato della fiera sul lungomare di Saint-Paul il venerdì tutto il giorno e il sabato mattina.

Fate una passeggiata attorno al laghetto di Saint-Paul e alla sua piantagione di cocco, poi dirigetevi verso la zona commerciale di Savana e prendete il sentiero delle torri di roccia verso il mulino ad acqua.

Per finire, visitate il cimitero marino dove riposa il famoso pirata Olivier Levasseur detto "il Buse".


COSA FARE IN CITTÀ A LA POSSESSION?

Fate una deviazione verso la chiesa Notre-Dame-de-l'Assomption, distrutta da un ciclone a metà del XIX secolo, è stata ricostruita in scandole di pietra. Sul retro troverete una fontana con una scultura della Vergine Maria.

Vai al mercato fieristico Possession che si tiene nella piazza ogni sabato mattina e riempi il tuo cestino con prodotti freschi,   fiori e frutti dell'Isola de La Reunion . ma anche carne, pesce e piatti tradizionali vi aspettano sulle bancarelle dei mercanti.


Mafate, unico nel suo genere

Accessibile solo a piedi, il circo diMafateè, in sostanza, un luogo unico, incontaminato, dove regna un'atmosfera di tranquillità e pace. 

Una volta raggiunto il cuore di questa corona naturale e rocciosa, dopo aver percorso sentieri bellissimi ma impegnativi, vi aspetta un vero diamante grezzo. Nonostante i suoi bastioni scoscesi e la sensazione di essere alla fine del mondo, il circo di Mafate possiede una ricca storia, abitanti genuini e paesaggi sontuosi.

Un tempo rifugio per gli schiavi fuggitivi, oggi l'enclave conserva ancora gran parte della sua intensità passata. L'autenticità dei suoi borghi lo dimostra perfettamente. Marla, Aurère, Grand Place e Ilet des Lataniers, sono tutte piccole enclavi piene di fascino antico e accattivante. 



Il periodo migliore in cui andare all’Isola di Reunion è quello che va da maggio a novembre, ovvero la stagione secca. 

Le piogge sono poche, le temperature primaverili e non c’è quell’afa asfissiante che ti limita nel girare l’isola. Il periodo da evitare, invece, è quello che va da dicembre ad aprile, quando c’è un alto rischio di cicloni e tornado. 


NOTA - Puoi scaricare qui il post in PDF - Per portarlo con te in viaggio - anche senza connessione -