QUAL È LA DIFFERENZA TRA SOUVLAKI, GYROS E KEBAB?

 Eccoti lì, seduto in un'incantevole tavernetta greca, pronto a ordinare un delizioso panino.
 All'improvviso arriva il menu e con esso una lista infinita di piatti: souvlaki, gyros, kebab (kebap) e… sei perduto. 

Qual è la differenza tra tutti questi piatti? Non c'è bisogno di farsi prendere dal panico! In realtà è molto semplice.



Prima di visitare la Grecia per la prima volta, pensavo che questi nomi si riferissero ad un unico piatto, simile al kebab turco. Ma mi sbagliavo così tanto! 

Tutti e tre possono essere serviti nella pita o come porzione su un piatto al ristorante. I souvlakia sono spiedini di carne, i gyros sono sottili pezzi di carne arrostita e i kebab sono spiedini di carne macinata piccante.

Tutti e tre sono eccellenti! Adoro la succosità della souvlakia, il sapore dei gyros arrostiti e il gusto piccante del kebab. 

Ma in realtà ogni piatto ha le sue specificità: gusti diversi, forme diverse, occasioni diverse! Ecco quindi le principali differenze tra souvlaki, gyros e kebab in Grecia.


In origine, un “souvlaki” designava uno spiedo, di legno o di metallo, in Grecia, i più popolari sono gli spiedini di maiale e di pollo e, più raramente, gli spiedini di agnello.

In Grecia puoi trovare stand di souvlakia nella maggior parte dei mercati, è una sorta di cibo di strada tradizionale.

Ad eccezione della regione settentrionale della Grecia (intorno a Salonicco), un souvlaki designa anche il famoso panino che si può comprare da asporto e che contiene uno spiedino di maiale o di pollo, pomodori, cipolle, salsa (a seconda della carne) e patatine fritte, avvolte in un delizioso pane pita. Invece di ordinare un “panino con uno spiedo” (“pita me souvlaki”), ad Atene ordini semplicemente un “souvlaki”!

Per impostazione predefinita, se ordini un souvlaki di maiale, verrà servito con tzatziki, ma se ordini un souvlaki di pollo, sarà una salsa allo yogurt/senape (anche questa molto buona). Sentiti libero di cambiare la salsa (o qualsiasi altro ingrediente del tuo souvlaki) quando lo ordini!

Al ristorante potrete anche ordinare un souvlaki “al piatto”: in questo caso vi verranno serviti due o tre spiedini di carne accompagnati da pane pita, patatine fritte e insalata su un piatto. Questa portata principale è chiamata “merida” nei menu (“μερίδα”).



Il gyros è probabilmente il piatto greco più popolare ed è molto facile da individuare in Grecia: è quella deliziosa carne alla griglia che vedi girare e arrostire lentamente attraverso le finestre dei ristoranti… accompagnata da un profumo divino! Come il souvlaki, il gyros è solitamente preparato con carne di maiale o pollo e talvolta agnello.

Come funziona? Per preparare la carne “gyros” (che letteralmente significa “cerchio” in greco e si riferisce all’azione di girare la carne!), pezzi di carne marinata vengono impilati su un lungo spiedo verticale e arrostiti per diverse ore. 

Una volta ben arrostita, si taglia lo strato superiore della carne con un lungo coltello, e si lascia arrostire il resto. È una vera tecnica!




Il gyros viene spesso consumato nel pane pita con pomodori, cipolle, tzatziki e patatine fritte. Come la souvlakia, anche i gyros possono essere serviti come porzione su un piatto se ordini una merida in un ristorante.



Infine, il kebab (scritto “kebap” in greco) non va confuso con i gyros e il suo omologo turco (doner kebab)! 

Il kebab in Grecia è carne macinata piccante (maiale, pollo, manzo o agnello, a volte mista) su uno spiedo, che può essere mangiata come un souvlaki: nel pane pita, oppure ordinata separatamente su un piatto e molto spesso servita con yogurt. Questa è una delle specialità greche che devi provare durante il tuo viaggio!





NOTA - Puoi scaricare qui il post in PDF - Per portarlo con te in viaggio - anche senza connessione -