TURKU - FINLANDIA - METE TOP DA SCOPRIRE - DA UN'ISOLA ALL'ALTRA NELL'ARCIPELAGO DI TURKU

 L'arcipelago di Turku, un tesoro nascosto incastonato nella costa sud-occidentale della Finlandia.


Un paesaggio di isole, isolotti e scogli punteggiano il Mar Baltico attorno alla costa sud-occidentale della Finlandia, apparendo a perdita d'occhio. Ce ne sono circa 50.000, il che rende l'Arcipelago di Turku il più grande arcipelago del mondo per numero di isole.


Solo una piccola parte dell'arcipelago è abitata da circa 60.000 residenti. Tuttavia, la popolazione raddoppia durante l'estate poiché molti finlandesi hanno una casa estiva o un appartamento sulle isole.

L'arcipelago finlandese è un vero paradiso per gli amanti della natura e dell'outdoor. Avvicinandoti alla terraferma, troverai isole ricoperte da foreste e prati. D'altra parte, l'arcipelago esterno è in netto contrasto. Spesso spazzate dai venti, queste isole presentano una vegetazione rada – per lo più pini e ginepri – o, in alcuni casi, nessuna. La fauna selvatica comprende tre specie di foche e alci.

Tuttavia, ciò che distingue l'Arcipelago è il fatto di essere un paradiso per gli amanti del birdwatching. Oltre agli onnipresenti gabbiani, i cui vari suoni ti accompagnano ad ogni ora del giorno... e della notte, ci sono 132 specie di uccelli. Se sei fortunato potresti avvistare l'aquila dalla coda bianca, quindi prepara il binocolo !

Il vostro accesso sarà Turku ( Åbo , in svedese). Questa affascinante città è molto più che la porta d'accesso alle innumerevoli isole che punteggiano il mare dell'Arcipelago. 

Ricca di storia, è la città più antica della Finlandia. Grazie alla sua posizione privilegiata, Turku fu un centro commerciale durante il Medioevo. 

Sotto il dominio svedese, durato quasi 700 anni, dal 1150 al 1809, la sua importanza crebbe costantemente. In seguito alla guerra di Svezia del 1809, la Finlandia divenne un granducato della Russia fino al 1917, quando divenne infine una nazione indipendente. Nel 1809 Turku divenne la capitale, ma solo fino al 1812.

La vera essenza dell'esperienza dell'arcipelago di Turku risiede nel girare da un'isola all'altra. Viaggiare da un'isola all'altra in barca permette ai visitatori di immergersi nella tranquillità del Mar Baltico e scoprire le caratteristiche uniche di ogni isola. 

Che tu stia cercando la solitudine o un'atmosfera vivace, c'è un'isola che si adatta perfettamente alle tue preferenze. 

Molte delle isole più grandi del Mare dell'Arcipelago finlandese sono abitate e alcune di queste sono collegate da traghetti e ponti, facilitando l'esplorazione e la connettività. Con così tante isole, se ne possono scoprire solo alcune. 


Oltre ad una natura mozzafiato e ben protetta, avrete il piacere di ammirare pittoreschi paesini con case in legno, innumerevoli porticcioli e tante altre attrazioni che conferiscono a questo ambiente un fascino magico.

Un balletto di onde che si infrangono sulla costa, una brezza marina che accarezza la pelle... l'arcipelago di Turku è la conferma che la Finlandia è una meravigliosa destinazione turistica. 

Come molte isole, questo sito è un vero paradiso di pace! 



Goditi le acque cristalline e l'ampia barriera corallina per rilassarti in tutta tranquillità.

Grazie alla sua spettacolare natura selvaggia e abbondante, l'arcipelago di Turku cattura l'attenzione di tutti! È un vero zoo all'aperto! 

Fai una passeggiata e vedrai diverse specie che non troverai da nessuna parte se non in Finlandia e specie in via di estinzione, è una gioia! 

Potrai contemplare la focena, l'aquila dalla coda bianca, la foca grigia, la sterna del Caspio, la foca dagli anelli, ecc. 

Gli uccelli non sono in questo spazio. Potrai così vedere il cigno reale, il grande cormorano, il germano reale e molti altri.

Inoltre, troverai una fantastica pista ciclabile per godersi l'eccezionale panorama del sito!

L'Arcipelago Trail conduce intorno a decine delle 40.000 isole di fronte alla città finlandese di Turku . 



Un  “paradiso verde e blu” e penso che il termine sia abbastanza accurato: tante foreste lussureggianti, tanta acqua di mare. Oltre al ciclismo sulle isole, il percorso comprende anche diversi traghetti utilizzati per spostarsi da un'isola all'altra. Ciò fornisce una buona varietà e pause, che rendono il percorso adatto a persone che non hanno molta esperienza con il ciclismo su lunghe distanze. Un'idea per avvicinarsi alla natura, provando una delle tante spettacolari avventure lungo il percorso. 

Se hai solo poche ore per vivere l'arcipelago di Turku, c'è un'opzione geniale per te! Il battello a vapore Ukko Pekka trasporta gruppi di persone per un viaggio di 4 ore che include un pasto e splendide viste sul mare.

Il viaggio inizia dalla riva del fiume Aura e conduce alla piccola isola di Loistokari a solo un'ora di navigazione

Oppure, perché non salire a bordo della barca m/s Norrskär da Turku, dal fiume Aura all'isola di Seili e al centro di Nagu/Nauvo. Controlla gli orari e maggiori informazioni sul sito web di Vitharuns.


La maggior parte dei traghetti e delle navi di collegamento sono gratuiti e operano in tutte le stagioni. Tuttavia, ci sono alcune eccezioni, come il traghetto m/s Antonia, che costa 10 EUR per gli adulti e 5 EUR per i bambini (4-11 anni). Le tariffe dei veicoli variano a seconda del tipo di veicolo.

Anche il traghetto m/s Östern è a pagamento, i biglietti per adulti costano 8 EUR e i biglietti per bambini costano 4 EUR. Anche in questo caso, le tariffe dei veicoli variano a seconda del tipo di veicolo.

Molti piccoli traghetti che navigano tranquillamente da queste parti, affascinanti hotel e ristoranti dell'arcipelago dove potrete gustare deliziosi piatti locali – per non parlare della meravigliosa atmosfera marittima!


Il Mare dell'Arcipelago rappresenta un paradiso unico per gli appassionati della natura selvaggia. Il Mar Baltico interno, che comprende il Mare dell'Arcipelago, vanta un livello di salinità insolitamente basso di circa lo 0,5%. 

Questa distinzione rende l'acqua ideale per nuotare e anche per scopi culinari. La modesta salinità esercita una notevole influenza anche sulla vita acquatica. 

Qui prosperano le specie tipicamente associate ai laghi: persici, lucci, aringhe del Baltico e coregoni sono abbondanti e catturati frequentemente. Quindi, preparati a mangiare un sacco di deliziosi pesci preparati in modi unici.

Le estati nel mare dell'Arcipelago inaugurano giornate soleggiate e temperature calde che possono persino diventare sorprendentemente calde. Da metà giugno a fine agosto, giornate quasi infinite abbelliscono l'arcipelago, in particolare nel periodo di mezza estate. 

Questo è senza dubbio il periodo migliore per recarsi nell'Arcipelago finlandese, anche se mi piacerebbe visitarlo in inverno, possibilmente quando le isole sono coperte di neve e porzioni di mare ghiacciate. Nonostante il freddo e le giornate corte, nei mesi invernali deve esserci un fascino unico.



Le migliori cose da fare nell'arcipelago finlandese

Un viaggio nell'Arcipelago della Finlandia è all'insegna del relax, della natura, delle tradizioni locali e delle attività all'aria aperta. 

Ecco alcune delle migliori cose da fare nell'arcipelago di Turku:

Esplora il sentiero dell'Arcipelago in auto, in bicicletta o a piedi: questa panoramica tangenziale di 250 km che inizia a Turku è accessibile da metà maggio a inizio settembre. Tuttavia è possibile visitare molte isole anche quando il percorso circolare è chiuso.

Scopri la tradizionale sauna finlandese per un'esperienza unica (e molto diversa da quella a cui siamo abituati).

Goditi le attività acquatiche come la pesca, il kayak e la canoa.

Assapora il delizioso cibo biologico locale; non perdetevi un sacco di frutti di bosco (ho mangiato le migliori fragole di sempre in Finlandia!) e un sacco di pesce (salmone, aringhe e pesce bianco) cucinati nel tradizionale modo finlandese.




Da un'isola all'altra nell'arcipelago di Turku

Korpo – Dove la natura incontra l'arte

Korpo ( Korppoo ) è una base eccellente per esplorare più isole, grazie ai suoi tre porti di traghetti: Pärnäs, Galtby e Verkan. Pur essendo abitata tutto l'anno, diventa frequentata soprattutto d'estate, quando molte persone dell'entroterra trascorrono le vacanze e i fine settimana nei loro cottage.

Da non perdere la visita all'antica chiesa medievale, l'edificio più antico di Korpo. All'esterno, i muri in pietra grigia conferiscono all'edificio un'allure austera ed elegante. Tuttavia, sono gli interni che mi hanno rubato il cuore. 

La bella architettura interna regala un'atmosfera intima e spirituale, con i suoi archi a sesto acuto e le panche in legno. 

L'isola è anche conosciuta come un vivace centro culturale e artistico, con numerosi festival musicali, tra cui il Sibelius Festival , organizzato dal mio amico Petri, e il Korpo Sea Jazz (che si svolgono rispettivamente a metà e fine luglio).




Nauvo: un rifugio tranquillo

Nauvo ( Nagu ) è un'isola tranquilla rinomata per la sua vegetazione lussureggiante e l'ambiente tranquillo. Noi ci siamo andati con la barca di Petri da Korpo, ma puoi raggiungere facilmente l'isola con il traghetto da Pargas ( Parainen ).

L'incantevole villaggio di Nauvo accoglie i visitatori con le sue pittoresche case in legno e il pittoresco porto, dove potrete gustare un drink o uno spuntino in uno dei ristoranti all'aperto. 

È il luogo perfetto per passeggiare lungo i sentieri panoramici, crogiolarsi nell'atmosfera rilassante, visitare i negozi locali e scoprire le spiagge.



Utö – L'isola più meridionale

Utö – da non confondere con la piccola isola di Utö in Svezia, nell'arcipelago di Stoccolma – è stato uno dei momenti salienti del mio viaggio nel sud della Finlandia e consiglio vivamente di visitarlo. 

Quest'isola idilliaca, l'isola abitata più meridionale del Mare dell'Arcipelago, ospita il faro ancora operativo più antico della Finlandia. Alto e fiero, guida i marinai sin dal XVIII secolo, permettendo loro di navigare in acque insidiose.



A differenza delle isole più vicine alla terraferma, il paesaggio di Utö è aspro, brullo e selvaggio. Dato che sull'isola non sono ammesse automobili, Utö è un'oasi di pace che si può facilmente esplorare passeggiando.

 È anche un paradiso per il birdwatching, grazie ai numerosi uccelli migratori.


Isole Aland

Le Isole Åland offrono una miscela unica di storia, cultura e bellezza naturale, quindi non c'è da meravigliarsi che siano una destinazione turistica alla moda.

Situate nel Mar Baltico tra Svezia e Finlandia, queste isole sono state per secoli crocevia di culture e fonte di controversie. Nel corso dei secoli, la posizione strategica delle Åland le rese un obiettivo desiderabile sia per il commercio che per la conquista. 

Per gran parte della loro storia, le Isole Åland furono sotto il dominio svedese. Fecero parte del Regno di Svezia dal XIII secolo fino al 1809, quando entrarono a far parte dell'Impero russo a seguito della guerra di Finlandia.

Dopo l'indipendenza della Finlandia dalla Russia nel 1917, le Isole Åland ottennero una certa autonomia all'interno della Finlandia. Le isole hanno un proprio parlamento e un proprio sistema legale e la lingua ufficiale è lo svedese.


Muoversi

Per esplorare l’Arcipelago di Turku bisogna affidarsi a barche e traghetti. Esistono numerose rotte di traghetti, taxi acquei e persino navi passeggeri di linea. 

I passeggeri a piedi possono viaggiare gratuitamente sui traghetti pubblici, mentre per i traghetti turistici o le barche taxi è necessario acquistare un biglietto. 

A Turku e nelle isole maggiori è possibile spostarsi in autobus; in alternativa è possibile noleggiare un'auto.



Cibo

La cucina finlandese è nota per la sua semplicità e la dipendenza da ingredienti freschi e locali. Alcuni piatti da provare nell'arcipelago finlandese includono i frutti di mare che sono un punto forte. 

Prova il pesce affumicato, la zuppa di salmone o i piatti a base di pesce persico. Goditi lo yogurt e il formaggio finlandesi.




Quando visitare? 

L'arcipelago è aperto tutto l'anno ed è più popolare da visitare durante l'estate. 

Primavera, maggio e giugno, la scintillante primavera è spesso soleggiata, ma le acque sono ancora fredde, il risveglio della natura è sempre presente e le acque e i cieli sono pieni di uccelli artici migratori.

In autunno, agosto e settembre i cieli si scuriscono ma le acque sono ancora calde, barche a vela solitarie navigano tra scogli rocciosi, i ritmi di vita rallentano ma quasi tutti i servizi sono ancora completamente aperti.


Faro di Bengtskär

Il faro di Bengtskär è un'altra destinazione interessante nell'arcipelago di Turku. È un'isola brulla con il faro più alto della Scandinavia che torreggia a 52 metri sopra il livello del mare.

Fu progettato da Florentin Granholm e costruito nel 1906 perché le aree circostanti erano troppo difficili da dominare per le navi. La maggior parte delle navi che passavano si incagliavano prima che il faro fosse eretto.

Il povero faro ha visto molta vita ed è stato addirittura fatto saltare in aria dall'esercito sovietico. Ma i finlandesi non si sono mai piegati all'Oriente, quindi il faro è stato ricostruito e automatizzato negli anni '60. Oggi il faro appartiene alla Fondazione dell'Università di Turku ed è una destinazione turistica molto popolare.



Parco Nazionale Ruissalo

Ruissalo è un altro modo brillante per visitare l'arcipelago di Turku se hai poco tempo. Puoi prendere un autobus dal centro di Turku direttamente all'isola di Ruissalo.

 È una delle isole più grandi dell'arcipelago e offre molto da vedere e da fare! Divenne una zona popolare tra la nobiltà finlandese nel 1800, cosa che è ancora molto visibile lì.

Lungo la costa dell'isola si possono trovare molte di quelle che i finlandesi chiamano "ville di pizzo". Si tratta di ville splendidamente decorate dove le persone trascorrono ancora le lunghe vacanze estive godendosi la natura, l'aria di mare e la pace.



Oltre alle bellissime ville, Ruissalo offre lunghe spiagge sabbiose, graziosi caffè e tanta natura unica. C'è un giardino botanico circondato da un parco nazionale che fa parte del progetto Natura 2000 .

Ti consiglio vivamente di visitare Turku e il Ruisrock Festival a luglio, perché il clima estivo perfetto è sempre garantito nella zona in quel fine settimana specifico! Non sto scherzando.







NOTA - Puoi scaricare qui il post in PDF - Per portarlo con te in viaggio - anche senza connessione -