YOKOHAMA -GIAPPONE - ATTRAZIONI E SUGGERIMENTI PER ESCURSIONI IN AUTONOMIA

 


SCOPRIRE TOKYIO IN UNO SCALO A YOKOHAMA IN GIAPPONE


Il porto di Yokohama serve da porta d'accesso alla grande area di Tokyo e ha accolto innumerevoli navi da crociera sin dalla sua apertura nel 1859 come primo porto commerciale internazionale moderno del Giappone. Trovandosi a 11 miglia nautiche più vicino al Pacifico rispetto al porto di Tokyo, consente alle navi da crociera di risparmiare sui costi del pilota e sul carburante e i passeggeri possono dedicare più tempo alla visita della città.

Il molo di Osanbashi, dove attraccano le navi da crociera, si trova a circa 24 chilometri da Tokyo. Poiché il porto è convenientemente situato nel cuore di Yokohama, lo shopping e le destinazioni turistiche sono raggiungibili a piedi. Poiché il porto di Yokohama è situato al centro della baia di Tokyo, i trasporti pubblici offrono un facile accesso a Tokyo e al Monte Fuji e Kamakura, che sono destinazioni ideali per escursioni di un giorno.

Il molo di Osanbashi ha tre livelli. Il primo piano è un parcheggio. Al secondo piano si trova il terminal passeggeri internazionale. Sopra il 2° piano c'è un ponte di osservazione sul tetto e una passeggiata con prati erbosi. 

Sul lato nord del molo è possibile avere una visione chiara di Minato Mirai 21. Osanbashi è collegata direttamente al quartiere Minato Mirai 21 a nord e al Parco Yamashita a sud da una piacevole passerella pedonale chiamata Yamashita Rinkosen Promenade.

Minato Mirai 21 è un'area urbana sul mare nel centro di Yokohama il cui nome significa "porto del futuro". Ha molti grandi grattacieli, tra cui la Landmark Tower, che è stato l'edificio più alto del Giappone dal 1993 al 2014.

Accanto si trovano le tre Queen's Towers, ognuna un po' più corta dell'altra, seguite dallo Yokohama Bay Hotel Tokyu e dal centro congressi Pacifico, uno dei più grandi del Giappone, che comprende il tondeggiante Intercontinental Hotel . Il quartiere si estende nell'entroterra, dove sono ancora in corso lavori di riqualificazione.

Collegata al distretto di Chuo, di fronte al Pacifico, c'è una grande isola artificiale che costituisce il distretto di Minato Mirai Shinko ("distretto del nuovo porto"). La caratteristica più riconoscibile dell'isola è la ruota panoramica Cosmo World, che mostra l'ora ed è stata per qualche tempo considerata l'orologio più grande del mondo.

Ci sono molte opzioni per l'intrattenimento nella zona. La Landmark Tower ha un osservatorio al 69° piano chiamato Sky Garden. Il parco divertimenti Cosmo World si estende sul lungomare accanto alle Queen's Towers e sull'isola artificiale del distretto di Shinko, e offre emozionanti montagne russe e attrazioni per bambini. 

Un bus navetta gratuito va alla stazione di Yokohama (centro). Cammina verso i quartieri dello shopping locali e Chinatown. Oppure prova un'escursione!

Yokohama è nota per il suo cibo gourmet e vanta più di una dozzina di ristoranti che hanno ricevuto stelle Michelin.

Il porto di Yokohama, convenientemente situato all'interno della baia di Tokyo, svolge un ruolo fondamentale come porto di accesso per la metropolitana di Tokyo e per il Giappone orientale e settentrionale.


TOKIO

La straordinaria capitale giapponese dalle mille sfaccettature

La domanda principale per i viaggiatori in Giappone è spesso cosa fare a Tokyo. La capitale risulta essere così tentacolare che non basterebbero mesi interi per girarci intorno. 

Polmone economico dell'arcipelago giapponese, Tokyo non dimentica di offrire una varietà mozzafiato di paesaggi a due passi e in tutte le direzioni, dal mare alla montagna, dalla sua modernità che ha, spesso, la sua deliziosa antichità.

Tokyo (東京, Tōkyō) è la capitale del Giappone e la metropoli più popolosa del mondo. È anche una delle 47 prefetture del Giappone , composta da 23 quartieri centrali della città e più paesi e villaggi a ovest del centro città. 

La storia della città può essere apprezzata in quartieri come Asakusa e in molti eccellenti musei , templi storici e giardini . Contrariamente alla percezione comune, Tokyo offre anche una serie di attraenti spazi verdi nel centro della città .

A Tokyo, puoi camminare tra grattacieli illuminati al neon e templi regali. Girare tra i negozi che mostrano gli ultimi progressi della tecnologia o passeggia in uno dei tranquilli giardini che circondano il Palazzo Imperiale.

Il cuore della capitale è attraversato da centinaia di linee di treni , metropolitane, autobus , monorotaie e altri tram che si intersecano in uno sconcertante balletto, pronti a lasciare in fretta e furia i locali di Tokyo nei loro luoghi di ritrovo e lasciare i turisti incantati di questa nuova scoperta. Come un totem, la linea ferroviaria Yamanote si impone come un cerchio  che collegherà facilmente le zone turistiche più frequentate.

La città dispone di ampi marciapiedi e di una viabilità sicura che facilita la pianificazione dei percorsi pedonali . I cartelli hanno una doppia scritta in giapponese e inglese per un migliore orientamento. 



Tokyo per quartieri
I quartieri di Tokyo sono tantissimi, la capitale è divisa in 23 distretti, a loro volta suddivisi in quartieri... Insomma, non è sempre facile orientarsi nella geografia di Tokyo!


IL QUARTIERE CHIVODA

Chiyoda è il quartiere centrale di Tokyo, nel cuore della capitale del Giappone. Quasi circondato dalla famosa linea ferroviaria JR Yamanote, si estende per soli 12 km² e ospita il Palazzo Imperiale oltre alle principali sedi politiche del Paese. Il lussuoso quartiere degli affari di Marunouchi, dove si trova la stazione di Tokyo , sgargiante e recentemente rinnovata, compone in particolare il suo paesaggio.

Il Palazzo Imperiale di Tokyo si trova nel quartiere di Chiyoda, proprio nel centro della capitale giapponese. Circondato dal fossato originale, il complesso ospita l'attuale residenza dell'imperatore chiamata Kokyo, oltre a diversi parchi, solo alcuni dei quali sono aperti al pubblico.

Yasukuni-jinja è un santuario shintoista situato vicino al Palazzo Imperiale, nel quartiere di Chiyoda, nel cuore di Tokyo. Costruito nel 1869 con il nome di Shokonsha in memoria dei soldati caduti per la nazione, dal 1978 è controverso per aver divinizzato quattordici criminali di guerra tra i 2,5 milioni di anime consacrate in totale. Inoltre, ospita il ciliegio di riferimento per determinare ufficialmente il periodo di fioritura ogni primavera in Giappone.

Chidorigafuchi è un vicolo che costeggia il fossato a nord-ovest del Palazzo Imperiale, situato nel quartiere di Chiyoda nel centro di Tokyo. Il sentiero, lungo 700 metri, è particolarmente frequentato dagli escursionisti in primavera, quando le centinaia di ciliegi in fiore si specchiano nell'acqua.

Il parco Sotobori è un'area alberata situata tra le stazioni di Yotsuya e Iidabashi nel quartiere di Chiyoda, nel centro di Tokyo. La percorriamo principalmente in primavera per goderci il grazioso spettacolo della fioritura dei sakura , i ciliegi giapponesi. Il sito è anche noto per allenare gli amanti per la sua vista libera ed elevata dei binari delle linee Sobu e JR Chuo.

Hibiya Park è un giardino pubblico in stile europeo situato nel prolungamento del fossato del Palazzo Imperiale di Tokyo nel quartiere centrale di Chiyoda. A pochi passi dai quartieri Yurakucho e Ginza, Hibiya Park accoglie impiegate e impiegati dei vicini grattacieli, per una pausa sotto gli alberi. Serve anche come luogo privilegiato per eventi all'aperto come concerti o fiere.

Marunouchi è un quartiere commerciale che si estende tra la stazione di Tokyo e il Palazzo Imperiale nel quartiere centrale di Chiyoda. Zona privilegiata per gli amanti dello shopping, è anche famosa per i suoi hotel, ristoranti e per i numerosi edifici commerciali che si stagliano sullo skyline.




IL QUARTIERE ASAKUSA

Asakusa è un quartiere nel nord-est di Tokyo, al confine con il fiume Sumida. Il tempio Senso-ji dedicato alla divinità Kannon e la sua adiacente via dello shopping costituiscono il suo punto di attrazione centrale. Molto popolare tra i turisti, questo luogo dove uscire riflette lo spirito popolare degli abitanti di Tokyo.

Senso-ji è il tempio buddista più antico di Tokyo, costruito in onore della dea Kannon, è oggi uno dei luoghi turistici preferiti della capitale per i suoi colori sgargianti e l'atmosfera  che vi regna.


Quello che viene chiamato Sumida Park raggruppa le passerelle situate su entrambe le sponde del fiume omonimo, quello che attraversa il cuore di Tokyo, è a poche decine di metri dal Senso-ji.

La passeggiata ha il pregio di offrire un punto di vista notevolmente meno ristretto, che si estende per diverse centinaia di metri. Di certo le note urbane non si evitano come per magia, come testimoniano questi ponti molto frequentati dal traffico o l'immancabile Tokyo SkyTree nelle vicinanze. Ma, attraversata da una palla di Yakatabune (questi ristoranti sull'acqua) o da brevi crociere (come Himiko ) che sembrano infinite, la vastità del Sumidagawa offre un polmone acquatico apprezzabilissimo.

Mukojima Hyakka-en è un grande giardino fiorito con una superficie di oltre un ettaro, situato a Sumida Ward, a nord-est di Tokyo. Allestito da un facoltoso proprietario privato nell'Ottocento, è composto da molte specie diverse di arbusti e fiori, che garantiscono una piacevole visita durante tutto l'anno.



La Tokyo SkyTree è una torre di trasmissione digitale giapponese, inaugurata nel 2012 ed è una delle più alte del mondo, con un picco a 634 metri. I suoi due osservatori e il centro commerciale ai suoi piedi sono stati una delle principali attrazioni di Tokyo sin dalla sua apertura.

La torre culmina a 634 metri di altezza, dopo pochi secondi in un ascensore (senza pavimento trasparente), i panorami dal Tembo Deck, a 350 metri da terra, sono superbi se solo le condizioni meteorologiche lo consentono. L'osservatorio a 360 gradi si estende su tre piani dove, ovviamente, troverai una caffetteria, un ristorante, un negozio di souvenir e servizi igienici.




Imado-jinja è un piccolo santuario shintoista situato vicino alla stazione di Asakusa nel quartiere di Taito, a nord-est di Tokyo. Noto per essere dedicato al gatto Maneki-neko, anche le coppie giapponesi vengono a pregare lì per augurarsi buona fortuna in amore e un matrimonio di successo.

Il recinto del santuario in sé non si estende su un'area enorme ma ospita una miriade di decorazioni di gatti portafortuna, naturalmente il più delle volte in coppia. 

Pochi metri più avanti, infine, un chiosco funge da grazioso negozietto da dove è possibile riportare qualche souvenir kawaii .



IL QUARIERE SHBUVA

Shibuya è uno dei 23 quartieri di Tokyo, meglio conosciuto per la zona intorno alla sua stazione e per la sua uscita Hachiko che conduce al famoso e sempre affollato incrocio. È anche il quartiere della moda e dei giovani di Tokyo per eccellenza.

Qual è la leggenda di Hachiko?

Hachiko è il nome di un cane di razza Akita di proprietà di un professore universitario a Tokyo negli anni '20.

Nato nel 1923, accompagnava ogni giorno il suo maestro Hidesaburo Ueno alla stazione di Shibuya e andava ad aspettarlo la sera quando scendeva dal treno  . Nel maggio 1925 il professore morì di apoplessia sul posto di lavoro. Hachiko lo aspettò fedelmente ogni notte alla stazione di Shibuya per i successivi dieci anni, fino alla sua morte.

La leggenda ha suscitato scalpore in Giappone, soprattutto attraverso la stampa. Gli fu poi dato il titolo di "cane fedele" e una statua fu inaugurata in suo omaggio alla stazione JR di Shibuya nel 1934. 




Sempre in movimento, questo quartiere sembra avere l'ambizione di saziare i nostri cervelli con mille e uno stimoli fino all'esplosione: musica e pubblicità negli altoparlanti appesi ai lampioni, maxischermi che ricoprono i palazzi, negozi con insegne più luminose una dell'altro… Le immagini dell'esuberanza e della grande città come si immagina Tokyo prima di mettervi piede!

Shibuya è anche l'attraversamento pedonale più trafficato del mondo: Passage Hachiko o Shibya Crossing. Lo avrete sicuramente visto in un film o in fotografia, con questo largo e largo passaggio pedonale che taglia un intero incrocio. Non per niente questo luogo viene spesso scelto per rappresentare una sorta di archetipo della megalopoli futuristica. Per una panoramica salite allo Starbucks per ammirare lo spettacolo ipnotizzante del movimento della folla al ritmo delle luci luminose.





IL QUARTIERE AKIHABARA

Akihabara è il quartiere elettronico di Tokyo. È il luogo preferito dagli amanti dei manga, dei videogiochi e della cultura popolare giapponese, molto frequentata dai giovani turisti stranieri " geek " o " otaku ". È anche conosciuta come la "Città Elettrica" ​​per via delle luminose vetrine che brillano dopo il tramonto.




IL QUARTIERE KOTO

Koto è un quartiere a est della capitale, girato sul lungomare della baia di Tokyo. Nonostante una certa urbanizzazione verticale, si respira ancora l'atmosfera popolare e tradizionale dell'antica città bassa di Shitamachi del periodo Edo. Il quartiere è anche uno dei principali siti ad aver ospitato le Olimpiadi di Tokyo nell'estate del 2021.

L'acqua è parte integrante del paesaggio di Koto. La maggior parte del terreno è stato bonificato dal mare e oggi è costituito da:

isole artificiali (es. Toyosu , Tatsumi o Wakasu);
e una terraferma delimitata dai fiumi Sumida a ovest e Arakawa a est, poi attraversata da vari fiumi.

Inoltre, la passeggiata lungo i canali è interessante per gli amanti del caffè . Vi si sono stabiliti diversi stabilimenti specializzati e orientati all'hipster . Ad esempio, la famosa torrefazione californiana Blue Bottle Coffee ha aperto il suo primo stabilimento in Giappone nel 2015, sulle rive del fiume Sendaibori, nel distretto di Kiyosumi-Shirakawa.

I canali fluviali famosi anche in primavera per la fioritura dei ciliegi e vengono organizzate luminarie notturne e crociere in barca .




IL QUARTIERE UENO

Ueno è un quartiere in cui perdersi, tra le vie dello shopping e i musei, per finire seduti su una panchina del parco, riposando i piedi e guardando gli uccelli volare via. Ueno è anche un quartiere che ha di tutto per tutti: negozi kawaii (carini) e otaku (per geek), ma anche negozi tradizionali o un mercato (Ameyayokicho).

Quartiere popolare, Ueno è anche uno dei quartieri più grandi di Tokyo, frequentato da moltissimi turisti attratti dai suoi negozi, dal suo parco e dai suoi musei. È anche una zona molto bella per godersi la fioritura dei ciliegi in primavera.





IL VILLAGGIO DI YANAKA

Situato nel nord-est di Tokyo, Yanaka è un villaggio al centro di una delle capitali più popolate del mondo. Completamente surreale! L'impressione di villaggio tradizionale che emana dalle strade di Yanaka non è difficile da capire: è l'unico quartiere di Tokyo ad aver resistito al tempo – e quindi ai bombardamenti e ai terremoti.

Un'atmosfera soffusa e leggera profuma le strade quasi deserte, frequentate di tanto in tanto da una bicicletta discreta, il tutto al suono del canto degli uccelli. C'è nell'aria un certo je ne sais quoi da borghese bohémien.

Lungo queste tranquille strade, per una pedalata altrettanto tranquilla, abbiamo attraversato i cimiteri. Strano ? Non tanto: molti cimiteri nel mondo diventano luoghi di visite culturali e turistiche. E, non so esattamente perché, ma quei passi tra gli alberi e le lapidi mi hanno fatto sentire come se stessi attraversando un film, tutto su una nota molto serena (niente morto che cammina in questo film!). Tanti gatti, tante lapidi, bei giochi di ombre e luci, qualche famiglia venuta a deporre fiori e qualche risata di bambini.




Altri quartieri meritano di essere visti e non sono inclusi in questo elenco non esaustivo. Già, molto semplicemente, perché bisogna fare delle scelte e c'è tanto da dire su Tokyo! E poi perché siamo lontani dall'aver “visto tutto” di questa grande capitale.

Potremmo così aggiungere a questa lista Kichijoji e il museo Ghibli, Sugamo e i suoi negozi tradizionali, Roppongi e il suo Mori Art Museum e il suo Tokyo National Arts Center, Ginza, ideale per imparare l'arte del teatro kabuki, Jinbocho e i suoi librai, Kabukicho e la sua vita notturna, Kappabashi e le sue vetrine piene di piatti di finta cera per ristoranti, Shimokitazawa, i suoi abiti di seconda mano e la sua atmosfera hipster, Bunkyo e il suo caffè Moomin carinissimo in mezzo a un centro commerciale che sembra un luna park, Yurakucho e il suo Tokyo International Forum con la sua architettura a forma di balena…

E poi, di visita in visita, non è la stessa città che si presenterà ai vostri occhi: c'è sempre qualcosa da fare a Tokyo! Una sagra, una processione, un raduno, una festa... Questa città è in continuo movimento e riesce sempre a sorprenderci!


NOTA - Puoi scaricare qui il post in PDF - Per portarlo con te in viaggio - anche senza connessione -