MSC Foundation - Qatar -conservazione ecosistemi costieri

MSC FOUNDATION si dedica a ripristinare l'equilibrio tra uomo e natura per proteggere la biodiversità. 

Il Ministero dell'Ambiente e dei Cambiamenti Climatici, l'Environmental Science Center dell'Università del Qatar e l'Earthna Center for a Sustainable Future della Qatar Foundation hanno segnalato la loro intenzione di collaborare con MSC Foundation a un programma nazionale per conservare e ripristinare gli ecosistemi costieri del Qatar.

Un memorandum d'intesa tra le tre parti per stabilire il programma è stato firmato a margine della cerimonia di Doha per nominare ufficialmente la prima nave da crociera con propulsione GNL di MSC Crociere, MSC World Europa, progettata per stabilire un nuovo standard di sostenibilità nell'industria delle crociere. 

Durante la cerimonia, la Fondazione MSC del Gruppo MSC ha annunciato l'intenzione di collaborare con la Qatar Foundation e sostenere il programma nazionale di conservazione e restauro con sovvenzioni.

“Le foreste di mangrovie, le alghe e le barriere coralline rispondono a una gestione attiva. Con questo programma, speriamo di identificare, implementare e ridimensionare gli approcci per la conservazione e il ripristino del nostro ambiente costiero e dell'ecosistema in modo da poter garantire che un elemento di immenso valore dell'ambiente e del carattere del nostro paese venga ripristinato per le generazioni attuali e future".

Sua Eccellenza lo sceicco Dr. Faleh bin Nasser bin Ahmed bin Ali Al Thani, ministro dell'Ambiente e dei cambiamenti climatici, ha dichiarato: "Questo programma nazionale per conservare e ripristinare gli ecosistemi costieri del Qatar è importante per mantenere l'equilibrio ecologico e riabilitare gli ecosistemi sensibili che sono stati minacciati dalle attività umane e industriali.

“Il ministero dell'Ambiente e del cambiamento climatico desidera beneficiare di soluzioni rispettose della natura per mitigare l'impatto del cambiamento climatico e adattarsi ad esso. 
Sono lieto di annunciare che questo nuovo passo mirerà a collaborare con l'Earthna Center della Qatar Foundation e l'Università del Qatar per raggiungere gli obiettivi del Ministero in relazione alla piantagione di più alberi di mangrovie e all'impegno per la conservazione delle foreste di mangrovie, che miglioreranno i nostri ecosistemi e conserveranno la biodiversità .”

Pierfrancesco Vago, Presidente del Comitato Esecutivo della Fondazione MSC e Presidente Esecutivo della Divisione Crociere del Gruppo MSC, ha dichiarato:
 “Questa collaborazione riflette un impegno condiviso nella cura del nostro Pianeta Blu. Portare gli specialisti a lavorare in un potere sinergico di tre ecosistemi insieme, adottando un approccio olistico alla conservazione e al ripristino di mangrovie, alghe e barriere coralline, combina tutti e tre i sistemi interconnessi per supportare la biodiversità marina.

“In qualità di fondazione a conduzione familiare, la nostra visione e il nostro impegno attivo per l'impatto a lungo termine e le partnership a lungo termine ci consentono di aprire la strada a nuovi modi per ripristinare la salute e la biodiversità degli oceani. Siamo onorati di supportare il Qatar in questo prezioso lavoro”.

Un'ulteriore componente fondamentale del programma si concentrerà su come le foreste di mangrovie, le alghe marine costiere e le barriere coralline interagiscono in modo simbiotico, formando alcuni degli ecosistemi più diversi e produttivi del mondo e creando condizioni che possono mitigare gli effetti del cambiamento climatico.

Il programma studierà queste interazioni tra gli ecosistemi con l'obiettivo di identificare il modo migliore per sostenerli e promuovere i loro effetti positivi, che ha lo scopo di sostenere la ricerca sulla sostenibilità e aumentare la consapevolezza sulla protezione ambientale in Qatar.