KINGSTOWN - ISOLA DI SAINT VINCENT E GRENADINE - ATTRAZIONI E SUGGERIMENTI PER ESCURSIONI

L’isola di Saint Vincent si trova nel Mar dei Caraibi tra l’isola di Saint Lucia e Grenada ed è l’isola principale dello Stato di Saint Vincent e Grenadine. 

Lo Stato di Saint Vincent e Grenadine è uno stato insulare del Centro America e fa parte delle isole delle Piccole Antille.  St Vincent è tutto ciò di cui sono fatti i sogni dei Caraibi: pace e idilliaco con acque scintillanti e sabbia soffice. 


Kingstown è la capitale e porto principale e porto crocieristico. 

Le navi da crociera attraccano poco lontano dal centro di  Kingstown che è raggiungibile a piedi in circa 15 minuti. 
Gran parte di questa piccola città può essere esplorata a piedi. A nord del porto c'è Bay Street, che corre parallela al mare. 

Al Terminal troverai i tipici articoli duty-free, ma anche salse piccanti, spezie, saponi e lozioni prodotti localmente, gioielli realizzati con conchiglie e semi e altri prodotti artigianali. 
Sappi solo che alcuni negozi aprono solo quando una nave è in porto.

Di solito ci sono molti taxi in attesa all'ormeggio quando arriva una nave da crociera. 
Anche se dovrebbero essere applicate tariffe fisse tra le destinazioni principali, è comunque consigliabile chiarire la tariffa prima del viaggio. 
I tassametri non sono disponibili nei veicoli e spesso gli autisti si offrono per i tour dell'isola. 
Di solito il costo è di 40-50 dollari EC all'ora. ( 1 East Caribbean Dollar = 0,35 Euro ).

St Vincent è un'isola vulcanica e da montagne vulcaniche parzialmente sommerse. La vetta più alta del paese è un vulcano attivo chiamato La Soufrière. Ha una storia di eruzioni violente con l'ultima eruzione avvenuta il Venerdì Santo nel 1979.

Le spiagge dell'isola sono spiagge di sabbia nera a causa della natura vulcanica dell'isola. È l'unica isola delle Grenadine con spiagge di sabbia nera, le due più belle si trovano non lontano dalla città di Kingstown: Villa beach e Indian Bay beach

Villa beach è la tipica spiaggia caraibica con un bellissimo mare e spiaggia bianca. Nei dintorni ci sono molto bar e ristoranti. Ottimo posto anche per effettuare sport acquatici. 

La spiaggia Indian Bay è dotata di sabbia dorata e una stupenda barriera corallina perfetta per le immersioni.

A circa 30 minuti da Kingstown c’è anche una spiaggia poco frequentata ma incontaminata e selvaggia, la spiaggia di Buccament che è una piccola baia con sabbia bianca con acqua cristallina, completamente circondata dalla vegetazione. Nei dintorno non c’è quasi nulla, quindi perfetta per una giornata romantica e rilassante. 

Imperdibile anche la spiaggia di Mopion che si trova in un minuscolo atollo di fronte Saint Vincent; spiaggia raggiungibile in barca privata. Un posto praticamente deserto con acqua dai riflessi verdi e azzurri. 

La prima cosa da vedere è la città di Kingstown ricca non solo di bellissime spiagge ma anche di stupende colline ricche di vegetazione. 

In alto è presente la fortezza dell’isola - Fort Charlotte è una fortezza del XIX secolo, che prende il nome dalla moglie del re Giorgio III. Ora ospita un museo dedicato alla storia dell'isola e offre viste spettacolari su Kingstow - da cui si può ammirare uno stupendo panorama su tutto l’arcipelago di Saint Vincent e Grenadine. 

Da visitare in città anche la cattedrale di St. Mary Cathedral of the Assumption. 

Nell’isola è possibile effettuare immersioni e snorkeling per ammirare la stupenda barriera corallina presente con pesci tropicali e coralli. Inoltre nei fondali è possibile anche scorgere relitti di navi abbandonate. 

Per chi ama la natura potrà fare una bellissima escursione nel Vermont Nature Trails per scoprire la flora e la fauna tropicale di Saint Vincent. Questa riserva naturale si trova nella foresta tropicale dell’isola.

Inoltre vengono organizzate anche escursioni di gruppo per visitare il vulcano Soufrière. 

Nei pressi di Saint Vincent trovate anche l’isola di Petit Tabac denominata “l’isola dei Pirati dei Caraibi”, poiché qui si sono svolte molte scene del famoso film I Pirati dei Caraibi con il leggendario Jack Sparrow impersonato da Johnny Depp. 





Montagne ricoperte da vegetazione tropicale, paesaggi incontaminati, cascate nella foresta, spiagge incorniciate da mare cristallino: l’ arcipelago di St Vincent e Grenadine è la meta perfetta per eco avventure sopra e sotto l’acqua. 

Gli operatori locali propongono pacchetti ed escursioni nelle isole per scoprirne la ricchezza naturale, dalle cime del Vulcano La Soufrière fino ai fondali di Tobago Cays.




Immersioni subacquee

L'isola principale di St. Vincent ha diversi punti di immersione ben noti tra cui la Grotta dei pipistrelli, un'entusiasmante immersione in una fessura sottomarina.

Anchor Reef è stato votato come uno dei 100 migliori siti di immersione al mondo con un'immersione in parete con nuotate e un'incantevole formazione di barriera corallina

Layou Wall è un'eccellente immersione in parete e una deriva sopra le formazioni di Rock Fort. Capital Wrecks è il sito di tre naufragi tutti in profondità di immersione ricreativa, ma più adatti a subacquei esperti.



Osservazione di balene e delfini

Megattere, capodogli e balene pilota sono stati tutti avvistati nelle acque delle isole.

Il periodo migliore per vederli è solitamente tra dicembre e aprile. Anche i delfini spinner, i delfini tursiopi e i delfini comuni sono comuni.

Vale sempre la pena notare che le escursioni di osservazione delle balene sono un'esperienza da non perdere.

Fai snorkeling con le tartarughe marine

Puoi vedere le tartarughe e conoscere la loro conservazione presso l'Old Hegg Turtle Sanctuary a Bequia.

Possono anche vedere le tartarughe allo stato brado al Tobago Cays Marine Park nelle Tobago Cays, che è un ambiente protetto. Puoi entrare in acqua e nuotare o fare snorkeling con loro.




Trekking e natura

L’isola di St Vincent offre agli appassionati di natura e trekking svariate possibilità. Tappa d’obbligo è la scalata del Vulcano La Soufrière che dai suoi 1.234 metri domina l’isola con indimenticabili vedute. 

Prenotare una visita guidata è il modo migliore per affrontare la camminata che, passando attraverso le piantagioni di bambù, la foresta pluviale e le distese di roccia lavica, giunge fino alla vetta. 

Da qui è possibile calarsi con la corda all’interno del cratere oppure immergersi nei bagni di fango ricchi di minerali per un po’ di relax. Si possono scegliere due differenti sentieri, quello più rilassante sul versante orientale e quello più avventuroso con partenza dalla costa occidentale.



Foresta pluviale, escursioni al vulcano e alle cascate

Immerse nella foresta pluviale di St Vincent, le cascate rappresentano un’alternativa al bagno nell’oceano. 

Le due Dark View Fall, ai piedi del vulcano, nella Richmond Valley, sono costituite da rocce originate dalla lava e raggiungono un’altezza di 70 metri. 

A poca distanza, le Trinity Fall sono composte da tre salti che formano due piscine naturali con effetto Jacuzzi, perfette per nuotare e rilassarsi. Le Fall of Baleine, nell’estremità nord-occidentale dell’isola, possono essere raggiunte soltanto via mare e si trovano a pochi minuti dalla spiaggia.


Diverse compagnie organizzano escursioni al vulcano e alle cascate, tra cui HazECO Tours e Richmond Vale Nature and Hiking Centre.




Escursioni in barca

Le acque di St Vincent e Grenadine sono abitate da venti differenti specie di cetacei tra balene e delfini: un numero molto elevato se si considera che questa famiglia ne comprende complessivamente 85. 

Le compagnie specializzate nell’avvistamento di questi affascinanti mammiferi organizzano escursioni in barca con guide esperte che grazie all’idrofono, uno strumento che permette di ascoltarne il verso, riconoscono i differenti esemplari. 

Altra tappa per gli amanti degli animali è il Santuario delle Tartarughe, a Bequia, un vero e proprio rifugio per la protezione e la salvaguardia delle tartarughe Hawksbill, in via d’estinzione.

Le compagnie che organizzano escursioni in mare per l’avvistamento dei cetacei sono Fantasea Tours e Sea Breeze Nature Tour.



Tobago Cays

Dichiarate Riserva Naturale Protetta dal governo di St Vincent e Grenadine, Tobago Cays sono un insieme di cinque isolette deserte protette dall’Horseshoe Reef, una barriera corallina a forma di ferro di cavallo, e rappresentano uno tra i migliori siti al mondo per praticare snorkeling e diving. Petit Rameau, Petit Bateau, Baradal, Petit Tabac e Jamesby si raggiungono soltanto in barca e rappresentano gli scenari naturali più incontaminati dell’arcipelago. 

Oltre a Tobago Cays, le isole di St Vincent e Grenadine offrono numerosi punti di immersione con paesaggi sottomarini unici e molto differenti tra loro: pareti a strapiombo, relitti, fondali sabbiosi e scogliere. I centri diving organizzano escursioni per professionisti e principianti.

Per visitare i fondali di Tobago Cays e delle Grenadine meridionali si possono prenotare escursioni con Grenadines Dive mentre a St Vincent ci si può rivolgere a Indigo Dive.



Forti Charlotte e Duvernette

Charlotte fu costruita nel 1806 e si trova a 600 piedi sopra la baia sulla Berkshire Hill fuori Kingstown. Prende il nome dalla moglie di re Giorgio III. Il forte era occupato da 600 soldati e 34 cannoni. Oggi ha un museo con collezioni storiche.

Duvernette è stato costruito nel 1800 e si trova a 195 piedi sopra il mare. Originariamente era destinato a difendere l'ancoraggio a Calliaqua Bay. Le visite al forte sono organizzate in traghetto al molo di Villa Beach.


Orto Botanico

L'Orto Botanico, fondato nel 1762, è il più antico dell'emisfero occidentale. Sono stati utilizzati per la prima volta come sito di riproduzione per piante portate da altre parti del mondo.

Le esposizioni degne di nota includono una voliera e uno degli alberi del pane originali del Capitano Bligh, famoso per l'ammutinamento che ebbe luogo sulla sua nave HMS Bounty.




NOTA - Puoi scaricare qui il post in PDF - Per portarlo con te in viaggio - anche senza connessione -