KLAIPEDA - LITUANIA - IL PORTO CROCIERE - ATTRAZIONI E SUGGERIMENTI PER ESCURSIONI IN AUTONOMIA -

Qui abbiamo messo insieme le informazioni per le escursioni a terra a Klaipeda in autonomia

La terza città più grande della Lituania è nota per il suo fascino storico e la posizione strategica sulla costa del Mar Baltico.




Particolarmente degno di nota a Klaipeda è il centro storico con le sue strade acciottolate e gli edifici storici.

Ti consigliamo di camminare lungo Turgaus Gatve fino a raggiungere la Piazza del Teatro. Se guardi più da vicino, puoi vedere lo stemma di Klaipeda sulla facciata del teatro.

Klaipeda è abbastanza piccola da poter camminare praticamente ovunque.

Il porto delle navi da crociera è fondamentalmente solo un lungo molo costruito nel 2003 a 850 metri dall'inizio del centro della città. 
È un porto militare, turistico e crociere.

Al porto trovi il trenino  - 15 euro a persona per un giro panoramico di 45 minuti.
Ti lascia nella Theaterplatz - Piazza del Teatro - la piazza principale. 
Potrai rprenderlo, quando vorrai far ritorno in nave, sempre da dove ti ha lasciato ogni ora.

C'è un casotto dell'ufficio Informazioni che vi fornisce di mappa della città  ( anche in italiano).

Se vuoi, puoi esplorare Klaipeda a piedi da solo. 
La Theaterplatz ai margini del centro storico si trova a poco più di 800 metri dal porto. A piedi 10 minuti. Qui il percorso 

Scesi dalla nave mantenere la sinistra, attraversare il ponte e proseguire. Ora siete nella zona lungo il canale. Sulla destra il centro con Piazza Theaterplatz.

Sotto trovate una mappa della città con le attrazioni



Sulla strada per il centro si passa lo storico ponte girevole sul canale del castello. Questo è ancora in funzione e si apre all'entrata e all'uscita delle barche a vela.

Klaipeda è tutta pianeggiante. 
Molto piacevole è la passeggiata lungo il canale, con un bel parco pubblico.

Il centro città è abbastanza piccolo, lo si gira tranquillamente in un'oretta, tutto molto concentrato. 




Il centro storico presenta un impressionante mix di stili architettonici, che vanno dal gotico e barocco agli elementi neoclassici e moderni. Questa diversità riflette la ricca storia della città, che ha sperimentato varie influenze culturali. 

Oltre alla Piazza del Teatro, che costituisce il cuore della Città Vecchia, ci sono numerosi edifici e monumenti storici, tra cui il Museo del Castello di Klaipėda e la scultura della Piccola Anna di Tharau. 

Da vedere anche le case a graticcio, che ricordano il passato tedesco della città. Una varietà di caffè, ristoranti e bar offrono cucina locale e internazionale, mentre piccole boutique e negozi vi invitano a curiosare e fare acquisti.






Presso lo storico ponte girevole, che si attraversa dirigendosi verso il centro, lo spettrale fantasma nero emerge dall'acqua. La scultura ricorda una leggenda della fine del XVI secolo. 

Nel 1595 il guardiano Hans von Heide di Dithmarschen vide un fantasma che lo avvertì della mancanza di grano e legno e poi scomparve.



La birreria di Švytury

Il birrificio Švyturys a Klaipeda è uno dei birrifici più famosi della Lituania. Fondata nel 1784, è una delle birrerie più antiche della regione. Il nome Švyturys significa "faro" in lituano, un omaggio alla storia marittima e all'importanza di Klaipeda. 



Poco distante da Klaipeda c'è una strisciolina di terra, la Penisola dei Curi, lunga ben 98 Km, divisa esattamente a metà tra Russia e Lituania, è larga solo 3,8 Km nel punto più largo (presso Nida) e solo 380 mt. nel punto più stretto , nel territorio Russo. 

Ebbene, su questa originalissima strisciolina di territorio, ci sono le dune del deserto tanto che viene chiamato il Sahara del Baltico. 

Per arrivarci, e non passare in Russia, dovete prende un traghetto nel porto di Klaipèda, fare i 300 metri (avete letto bene! 
Solo 300 metri) di mare che dividono Klaipèda dalla penisola in questione, e poi arrivare a Nida facendo quel tragitto, di una quarantina di Km. circa, lungo il quale potete ammirare sul lato destro tutte queste spiagge sabbiose con le dune molto simili al deserto e sul lato sinistro, invece, grandi alberi e verde tipo foreste-pinete. 

Insomma 2 panorami che sembrano appartenere a 2 mondi diversi.

Esistono diverse opzioni di traghetto che collegano Klaipėda e alcune delle città sulla Penisola dei Curoni. 

Solo durante l'estate i traghetti collegano Klaipėda a Juodkrantė e Nida. Altrimenti corrono solo a Smiltynė. 

Per aggiornamenti, informazioni di contatto, maggiori dettagli sul programma e per acquistare il tuo biglietto, clicca qui .





In quel di Nida, troverete la casa di villeggiatura di Thomas Mann nella quale scrisse il famoso romanzo ; I Buddenbrook. 

Oggi quella modesta casetta in legno è uno storico museo di interesse mondiale e visitato con assiduità da turisti di tutto il mondo, ma oltre questo, fate anche un’escursione sulla “collina delle streghe” ne vale la pena. 

Lassù troverete una miriade di opere scolpite nel legno dei grandi alberi di quella foresta. Sono tutti raffiguranti personaggi mostruosi e fiabeschi partoriti dalla fantasia di quei valenti autori che non so se chiamare scultori o carpentieri ma comunque indubbiamente, abili artisti. 

E’ veramente una cosa da vedere perchè se non è unica, ci va molto vicino ad esserlo.







NOTA - Puoi scaricare qui il post in PDF - Per portarlo con te in viaggio - anche senza connessione -