MSC BELLISSIMA VERSO IL SOL LEVANTE

 


MSC BELLISSIMA VERSO IL SOL LEVANTE 


Una crociera in Giappone è il modo migliore per sperimentare la cultura, la storia e la cucina uniche di una terra in cui il design futuristico incontra gli stili tradizionali,

Il Giappone è una terra di contrasti, tranquilli ritiri di profonda bellezza si trovano appena fuori dalle città dove i grattacieli si ergono su templi e santuari mozzafiato. L'architettura luminosa al neon e i tranquilli giardini si contendono l'attenzione tra il colorato quartiere di Harajuku e i tradizionali kimono. 

Il viaggio è straordinario quanto la destinazione quando viaggi in Giappone,  sarai circondato da un'ampia varietà di panorami, suoni e sapori giapponesi, ogni porto offre un'affascinante visione delle molte sfaccettature dello stile di vita giapponese, dalle città scintillanti ai grattacieli ai giardini squisiti, alle cerimonie e ai mestieri tradizionali, agli antichi templi e castelli.

 L'arcipelago giapponese è anche benedetto da molte meraviglie paesaggistiche - sorgenti termali, foreste e fiumi - e dal famoso cono innevato del Monte Fuji.

Da aprile e fino a novembre 2023 MSC  Bellissima sarà protagonista di un nuovo itinerario che porterà gli ospiti a scoprire uno dei Paesi del mondo più affascinanti, il Giappone. 

La nave toccherà non solo il Pase del Sol Levante, ma anche la Corea del Sud e Taiwan. In Giappone sono tante le meraviglie da ammirare: gli spettacolari antichi templi di Fushiki-Toyama e Maizuru, i fieri villaggi samurai di Kanazawa, il verde parco di Kagoshima, con i suoi caratteristici laghi e la studiata disposizione delle piante, e poi, ancora, l' antico castello di legno della città di Kochi.

Le crociere di MSC Bellissima si estenderanno anche alla Corea del Sud, dove Busan conquista i visitatori con le sue spiagge bianche e i grattacieli illuminati, e infine Taiwan. 

C'è un'ampia scelta di programmazione con itinerari di 6, 8, 9 notti. Le partenze e i ritorni avverranno tutti dal porto di Yokohama,  per gli europei, a partire dal 12 Giugno 2023.

Gli itinerari

6 notti

20/07, GIAPPONE E TAIWAN

Yokohama, Keelung, Naha, Yokohama


27/07 – GIAPPONE e COREA DEL SUD

Yokohama, Gangjeong, Fukuoka, Yatsushiro, Yokohama


8 NOTTI

12/06 e 12/09_ GIAPPONE E COREA DEL SUD

Yokohama, Kobe, Hiroshima, Gangjeong, Kagoshima, Yokohama


9 NOTTI

16/08/2023_GIAPPONE E COREA DEL SUD

Yokohama, Kumano, Kagoshima, Busan, Corea, Sakaiminato, Kanazawa, Hakodate, Yokohama


20/09/2023 – COREA E GIAPPONE

Yokohama, Kobe, Shimonoseki, Busan, Corea, Yatsushiro, Kagoshima, Yokohama.




LE PRINCIPALI DESTINAZIONI


YOKOHAMA

In origine era un piccolo villaggio di pescatori , ma quando il Giappone si è riaperto al mondo dopo un periodo di isolamento nazionale, è diventato uno dei primi porti che ha consentito il commercio estero.

Da queste umili origini, crebbe rapidamente con gli stranieri che si stabilirono nell'area di Kannai. Per questo motivo, Yokohama divenne il primo luogo in Giappone in cui la moda occidentale divenne popolare, in cui fu pubblicato un giornale in lingua inglese e altro ancora. Negli ultimi decenni la popolazione è cresciuta fino a quasi 4 milioni e ancora oggi rimane un porto vivace, il secondo più trafficato del Giappone e tra i primi cinquanta porti marittimi più grandi del mondo.

La gente del posto è orgogliosa del patrimonio internazionale della propria città, e c'è sicuramente un sapore cosmopolita nel luogo, con i  suoi edifici in stile occidentale, templi cinesi e cucine del mondo, e la sua considerevole comunità straniera. 

L'esclusivo sobborgo di Yamate (noto anche come “il Bluff”) è uno dei punti salienti della città e vanta uno splendido museo; l'area forma un piacevole contrasto con i vivaci vicoli, i colorati negozi di ninnoli e gli animati ristoranti della vicina Chinatown. Vicino al lungomare, Kannai vanta alcuni grandiosi vecchi edifici occidentali, in completo contrasto con i grattacieli hi-tech dello sviluppo di Minato Mirai 21 in lontananza.



KAGOSHIMA

Nell'estremo sud del Giappone una crociera MSC vi farà scoprire la città di Kagoshima. È popolata da poco più di mezzo milione di persone e gode di un clima mite per gran parte dell'anno. La cittadina è dominata dal vulcano attivo Sakurajima ed è chiamata la "Napoli del Giappone" per la sua somiglianza con il paesaggio della città di Napoli. Non è raro che il vulcano si esibisca con eruzioni spettacolari.

Durante un'escursione puoi visitare il Parco Shiroyama, situato nel centro della città ma che si estende fino al monte Shiroyama. Alto poco più di cento metri, fu teatro di una battaglia tra l'Esercito Imperiale e un gruppo di samurai ribelli alla fine del XIX secolo. Il parco conduce all'Osservatorio da dove si può ammirare lo spettacolare scenario della città e della baia di Kagoshima oltre al vulcano. 

Lungo la costa settentrionale del centro si trovano i giardini Senganen, noti anche come Isoteien, un bell'esempio di giardino giapponese con laghetti, ruscelli, santuari e un boschetto di bambù. Risalgono a trecento anni fa e furono costruiti dalla famiglia Shimazu. All'interno del giardino è presente un raffinato ristorante dove è possibile cenare e gustare le specialità di carne e di pesce che offre questo paese e per le quali è famoso in tutto il mondo. 




HIROSHIMA

Ci sono due siti del patrimonio mondiale a Hiroshima. Uno è il Santuario di Itsukushima a Miyajima, e l'altro è l'Hiroshima Peace Memorial Hall, che è stato incoronato come il vertice dell'esplosione della bomba atomica in tutto il mondo.

Il santuario di Itsukushima è uno dei santuari più importanti del Giappone e l'unico santuario al mondo costruito sopra l'acqua. Lo scenario del Santuario di Itsukushima è sempre stato riconosciuto come uno dei primi tre punti panoramici del Giappone.

La Cupola della Bomba Atomica è l'edificio più emblematico di Hiroshima. Si trova a pochi metri dal centro dell'esplosione della bomba atomica. È diventato un faro per il mondo per pregare per la pace e il vincolo delle armi nucleari.

Il nome di Itsukushima significa letteralmente "isola di culto" e fin dai tempi antichi l'isola stessa è stata venerata come un dio. Il santuario del dio Itsukushima costruito sull'acqua...



KOBE E KYOTO

Kyoto è una città dove si possono gustare i kimono ogni giorno, cosa che si vede raramente nel Giappone moderno. Il motivo è che la città di Kyoto ha edifici e clima storici, uno spazio in cui vivono le maiko e un fascino che fa desiderare ad ogni turista ispirato dall’atmosfera di inserirsi. Il fatto che i kimono siano amati da molte persone significa anche che si tramandano le tecniche tradizionali della cultura del kimono.

La terra di Kyoto è come un castello naturale. Il fiume Kamo scorre da nord ed è circondato da montagne a nord, ovest ed est. Nell’antichità questa terra fu scelta come sito per il castello che il Giappone cercò di costruire come nuova nazione.

Questo castello naturale, utilizzato per prevenire gli attacchi del nemico, alla fine divenne la capitale. Molti nobili e mercanti si radunarono nella città ben sviluppata, che divenne anche un luogo di apprendimento quando monaci e samurai si radunarono.

Una delle sue attrazioni più iconiche è sicuramente il ponte Akashi Kaikyo, inaugurato nel 1998, che collega la città all’isola Awaji: con una lunghezza di quasi 4 chilometri, è il ponte sospeso più lungo del mondo.

Il monte Rokko, con i suoi 931 metri, è la vetta più alta della catena montuosa Rokko, che fa parte del panorama unico situato alle spalle della città. Dall’alto del monte si gode di una magnifica vista sulla regione di Hanshin e sulle città sottostanti di Kobo e Osaka, vista che risulta ancor più mozzafiato al tramonto.

La Chinatown della città di Kōbe, conosciuta come Nankinmachi, è un piccolo e caratteristico quartiere, cuore della comunità cinese della regione del Kansai. Abitata da mercanti cinesi dalla seconda metà dell’Ottocento, ha continuato a crescere, fino a diventare popolare e prendere l’attuale nome, in onore di Nanjing, l’ex capitale della Cina.

Kōbe Harborland è il quartiere dedicato allo shopping e al divertimento, situato tra la JR Kobe Station e la zona del porto di Kōbe. Tra i diversi complessi della zona, il più famoso è sicuramente Umie, che si divide in Mosaic, South Mall e North Mall.

A Mosaic ci sono i migliori ristoranti, che hanno una vista privilegiata sulla Kōbe Port Tower e sul Kōbe Maritime Museum. Nella parte sud est di Mosaic ci sono una ruota panoramica e l’Anpanman Museum, dedicato al famoso personaggio super eroe del manga e dell’anime dalla testa di pane.

Un’altra zona caratteristica è la Gaslight Street, che ogni sera viene illuminata da lampade a gas decisamente romantiche e vecchio stile.




NAHA/OKINAWA

La capitale di Okinawa, l'isola più meridionale del Giappone .sede della residenza medievale della dinastia Ryūkyū, centro del governo e sede religiosa, uno dei nove patrimoni dell'umanità dell'UNESCO di Okinawa. 

Offre una nuova esperienza per coloro che cercano di allontanarsi dall'isola principale per un po' di sole, visite turistiche, shopping e una cultura che è nettamente diversa da qualsiasi altra parte del Giappone.

Al centro della città taglia il fiume Kokuba che sfocia nel porto di Naha. Passerelle pedonali drappeggiano sulle acque scintillanti, mentre parchi ed edifici eleganti corrono lungo le sue sponde. Assicurati di fermarti alla stazione di Tsubogawa per uno scenario e fermati in un caffè o due. 

Naha è piena di templi e santuari, ma Naminoue (letteralmente "in cima alle onde") è tra i più belli. Affacciato sul porto di Naha, il santuario offre protezione e bellezza ai marinai e ai pescatori che da secoli solcano le sue acque. Come il castello e molti altri punti di riferimento di Naha, il santuario originale fu distrutto durante la guerra e successivamente ricostruito.

Accanto al santuario c'è una piccola spiaggia , perfetta per una passeggiata sulla sabbia .

Di grande impatto emotivo è il Peace Memorial Park: verso la fine della seconda guerra mondiale, Okinawa fu teatro di una sanguinosa battaglia tra giapponesi e americani, in cui persero la vita circa 200.000 persone, più della metà civili. Di fronte al Mar Cinese Orientale.



KANAZAWA

Kanazawa, la capitale di Ishikawa, è una vivace città storica, con un comodo accesso da Tokyo, Osaka e Kyoto. Le sue attrazioni includono il giardino Kenrokuen, il quartiere dei samurai di Nagamachi e diverse aree di geishe tra cui il distretto di Higashi-Chaya. Con ricche tradizioni artigianali, cucina locale distintiva, architettura tradizionale e arte contemporanea all'avanguardia, Kanazawa è una destinazione imperdibile.

Durante una crociera MSC conoscerete questa città, meta molto apprezzata anche per il suo artigianato: i kimono di seta Kaga-Yuzen, le lacche di Wajima e le ceramiche Kutani e Ohi sono tutti squisiti. 

Kanazawa era il centro del dominio Kaga durante il periodo Edo (1603–1867). La città era la sede del potere della famiglia regnante Maeda, tra i signori più ricchi del Giappone. La famiglia Maeda costruì sontuosamente intorno a Kanazawa, inclusi il giardino Kenrokuen e il castello di Kanazawa. A pochi passi si trova il pittoresco quartiere dei samurai di Nagamachi, dove vivevano alcuni servitori dei Maeda.

Classificato come uno dei "tre giardini paesaggistici più belli" in Giappone al fianco di Kairakuen in Mito e Korakuen in Okayama. I suoi colori cambiano a seconda della stagione.

 I teatri Teambuoco Shima e Kaikaro sono i due quartieri chaya aperti al pubblico: queste aree un tempo ospitavano ristoranti esclusivi i cui ospiti erano intrattenuti dalle Geishe. Shirakawa-Go è stato dichiarato Patrimonio dell'Umanità dall'UNESCO nel 1995 ed è famoso per i suoi tradizionali gassho-zukuri, alcuni dei quali hanno più di 250 anni. Ovvero case di legno con ripidi tetti di paglia, la cui forma ricorda le palme dei monaci buddisti unite in preghiera. In realtà i tetti sono progettati per resistere alle abbondanti nevicate durante l'inverno. 



HAKODATE

Hakodate è una delle principali città di Hokkaido, l'isola più settentrionale del Giappone. Incombe sulla città il monte Hakodate, alto 334 m. La vetta della montagna, raggiungibile con la cabinovia, offre spettacolari viste notturne. 

Alla sua base c'è Motomachi, un quartiere di strade ripide con edifici in stile occidentale dei primi del 20° secolo. Un punto di riferimento della città è la grande Old Public Hall di Hakodate Ward, costruita nel 1910.



FUKUOKA 

Fukuoka, oltre ad essere la quinta città del Giappone, è quella che sta crescendo più rapidamente con più di 30 cantieri aperti per opere che si completeranno entro il 2024. Fukuoka è il centro culturale, economico ed amministrativo dell’isola meridionale del Kyushu. Dista da Tokyo la stessa distanza che la separa da Shanghai e questo dato geografico rispecchia a pieno l’incrocio di culture che permeano la cultura locale.

Questa repentina crescita ha naturalmente reso la città interessante anche dal punto di vista turistico. Moltissimi sono infatti i musei, le gallerie d’arte ed i teatri che punteggiano le strade di Fukuoka. Altrettanto numerosi sono i ristoranti caratteristici ed i centri commerciali, particolarmente affollati nelle aree centrali di Tenjin e di Canal City Hakata.

Se siete amanti dei giardini e del verde in generale, Fukuoka è senza dubbio la città dei vostri sogni. Fra i numerosi parchi della città non potete perdervi Ohori-koen, una fra le più belle passeggiate di Fukuoka a pochi passi dal centro della città.

Non si può parlare di Giappone senza menzionare i templi e la città di Fukuoka non fa eccezione. Nella parte est della città si trova il Nanzo-in, uno dei santuari buddisti più importanti e visitati dell’intera prefettura.

Ciò che ogni anno attrae circa un milione di visitatori al Nanzo-in è senza dubbio la gigantesca statua bronzea del “Buddha Sdraiato“, edificata nel 1995 e riconosciuta come la statua in bronzo più grande del mondo. Pensate che se si potesse mettere in posizione orizzontale la Statua della Libertà di New York, il Buddha del Nanzo-in sarebbe comunque più lungo.



COREA DEL SUD - BUSAN

Busan è la seconda città più popolosa della Corea del Sud dopo Seul ed è situata nel sud-est della penisola. Ha inoltre il porto più grande della nazione ed è grazie al suo essere una città portuale che in passato proprio attraverso Busan avvennero i primi contatti tra la Corea e gli altri paesi del mondo.

La città è conosciuta per le sue spiaggie e fonti termali, inoltre è un’ottima destinazione se si vuole evadere dalla vita caotica di Seul.

Haedong Yonggungsa Temple – mentre la maggior parte dei templi buddisti in Corea è localizzato sulle montagne, questo fu costruito sulla costa, nella parte nord est della città. Fu costruito nel 1376 e successivamente restaurato nel 1970. In Aprile, quando i ciliegi sono in fiore, è uno dei luoghi più suggestivi di Busan

Gli amanti dello shopping non possono perdersi lo Shinsegae Centum City Department Store, il più grande complesso commerciale del mondo e il mercato di Gukje, uno dei più grandi della Corea: ogni strada è affollata di bancarelle, dove è facile trovare oggetti di artigianato locale. 

Un emozionante tuffo nella spiritualità buddista può essere vissuto al tempio di Beomeosa, riconosciuto per essere uno dei tesori nazionali della Repubblica di Corea. Costruito nel XIV secolo, il luogo di culto è immerso nella foresta del Monte Geumjeongsan, a nord di Busan.

Durante la guerra di Corea l'area di Busan, Gamcheon Cultural Village,fu destinata ad accogliere i rifugiati. Successivamente venne restaurata e le stradine e scalinate sono costellate di case colorate, gallerie d’arte, aree riservate ai bambini e cafè fino a far dichiarare l’area di Gamcheon “villaggio culturale” da parte del Ministero della Cultura della repubblica di Corea.



TAIWAN KEELUNG-TAIPEI 

Circondata da montagne su tre lati, la città portuale di Keelung è la porta di accesso a Taipei. All'arrivo della nave, in 25 minuti d'auto si raggiunge la capitale di Taiwan, dove arte, natura e architettura tradizionale e moderna si incontrano. 

A Taipei percorri gli stretti vicoli di Jiu Fen Old Street, fermandoti per un tè mentre ti immergi in un paesaggio di mare e oceano. Poi, visita il lato moderno della città salendo sul Taipei 101, un grattacielo alto 449 metri con una piattaforma panoramica. Raggiungibile con un'escursione, questa singolare costruzione, eretta nel 2004, ha la forma di bambù e con i suoi 509 metri di altezza nel 2004 era l'edificio più alto del mondo: oggi è al quinto posto.

Oppure trascorri il tuo tempo nello splendore della natura.

Fai un'escursione sulla cima del Monte Keelung, un vulcano ormai estinto, poi ammira la Cascata d'oro prima di raggiungere il mare Yin Yang per goderti un po' di tempo in spiaggia.

Meta di un'escursione è il Chiang Kai-shek Memorial Hall: un edificio bianco dal tetto ottagonale blu, i cui colori, presenti anche nella bandiera nazionale, sono il simbolo di libertà, uguaglianza e fratellanza.

Composto da 89 gradini, uno per ogni anno di vita del leader, è circondato da giardini ed edifici in stile cinese che ospitano il mondo culturale di Taiwan. Considerato uno dei monumenti più importanti del XX secolo, il Memorial Hall racconta la storia del capo del governo nazionalista cinese, che prestò servizio dal 1950 al 1975 e fu inaugurato nel 1980.


Un continente intrigante così ricco di tradizioni, meraviglie naturali e mistero, l'Asia ha affascinato i viaggiatori per secoli. Le strade futuristiche illuminate dai neon di Hong Kong e Tokyo coesistono perfettamente accanto a pagode e templi sacri, evidenziando l'intrigante miscela di antico e moderno dell'Estremo Oriente. 



NOTA - Puoi scaricare qui il post in PDF - Per portarlo con te in viaggio - anche senza connessione -