Venezia richiederà l’ingresso per i visitatori giornalieri a partire dal 2024

 


Venezia richiederà l’ingresso per i visitatori giornalieri a partire dal 2024


L'isola principale di Venezia, il Centro Storico, soffre da molto tempo del turismo di massa. I 51.000 abitanti si confrontano con il doppio dei visitatori nei giorni “brutti”. Questo onere sarà affrontato nel 2024 .

 “Secondo l'Ente Italiano del Turismo sono circa 9,5 milioni i visitatori che visitano ogni anno la provincia di Venezia. Ci sono anche gli ospiti giornalieri e più di un milione di passeggeri delle navi da crociera. In totale, ogni anno 30 milioni di visitatori potrebbero visitare il centro storico. In singoli giorni si dice che nel centro della città siano presenti fino a 130.000 ospiti giornalieri”.

Le navi da crociera, ad eccezione delle piccole unità navali, sono state bandite dal centro della città. Eppure l’overtourism è rimasto. 

Per contrastare questa situazione, l'amministrazione comunale della città lagunare ha ora deciso un biglietto d'ingresso di cinque euro per i turisti giornalieri. Il regolamento si applica a determinati giorni fino a nuovo avviso. 

Nel 2024 saranno complessivamente 30 i giorni in cui il numero dei visitatori aumenterà. Un'estensione di questa regola sarà presa in considerazione in un secondo momento.

La misura non è uno strumento per creare denaro. Si tratta piuttosto di migliorare la qualità della vita dei residenti. In futuro i maggiori di 14 anni che visiteranno Venezia per un giorno saranno tenuti a pagare. Sono esenti i pendolari, gli studenti, i residenti nel Veneto e i proprietari di immobili locali.

Il provvedimento non comporta alcun problema tecnico: gli ospiti giornalieri scaricano sul proprio cellulare un codice QR. Tali codici dovranno essere presentati durante le ispezioni. Le violazioni possono comportare sanzioni da 50 a 300 euro.


NOTA - Puoi scaricare qui il post in PDF - Per portarlo con te in viaggio - anche senza connessione -