AGIOS NIKOLAOS - CRETA - IL PORTO CROCIERE - SUGGERIMENTI ED INDICAZIONI PER ESCURSIONI IN AUTONOMIA - PANORAMICA DEI LUOGHI POPOLARI DA VISITARE -

Agios Nikolaos è un popolare centro turistico per la sua affascinante bellezza e la vicinanza ad una manciata di villaggi e isole più piccoli.  Situato sulla costa dell'isola di Creta, a 64 km a est di Heraklion. 


La città conserva la sua atmosfera da piccola cittadina, è in qualche modo allo stesso tempo sonnolenta e vivace, contemporanea e storica.

Il porto di Agios Nikolaos si trova nel cuore della città. Segue la costa del capoluogo del comune ed è circondato da caffetterie, negozi di souvenir e prodotti locali e vari hotel e appartamenti. Il porto è in realtà un porto (circa 200 metri di lunghezza) vicino ai porti più grandi della Grecia e della Turchia e una destinazione preferita per le navi da crociera nel Mediterraneo sud-orientale disponibili per l'attracco durante tutto l'anno.

Più autonoma e meno estesa rispetto alle sue controparti più grandi, Heraklion e Chania, conserva una bellezza naturale, non aiutata in minima parte dalla sua posizione naturale. 

Si trova a soli 50 minuti dall'aeroporto internazionale di Heraklion, vicino a vari centri congressuali ed espositivi. Esiste un servizio regolare di autobus giornaliero per le vicine frazioni del comune. Oltre agli autobus locali, i visitatori possono usufruire di imbarcazioni piccole o più grandi per esplorare i luoghi nascosti della zona o visitare le località vicine. L'isola di Spinalonga, famosa meta turistica, è a solo un'ora di barca.

L'angolo orientale di Creta è dove troverai Aghioa Nikolaos (scritto anche Agios Nikolaos), dove si possono trovare alcune delle rovine antiche più significative. Queste rovine provengono da una delle società più avanzate della storia, i minoici, vissuti nel lontano 2500 a.C. 

Al giorno d'oggi troverai bellissime spiagge sabbiose, baie meravigliose, edifici colorati e case costiere uniche. I caffè dall'abbondanza sono i più adatti per conversare, rilassarsi e ascoltare la musica locale. Anche lo shopping è un ottimo modo per trascorrere un po' di tempo durante la crociera ad Aghios Nikolaos, a Creta. 

Ci sono molti mercati diversi e negozi all'aperto pieni di decorazioni per la casa, vestiti, cibi e prelibatezze locali. Durante la crociera verso la città di Aghios Nikolaos, Creta in Grecia, ecco alcune delle nostre cose preferite da fare e i siti da vedere:

Esplora il Palazzo di Cnosso, restaurato su scala più grandiosa; potrai vedere le quattro ali che un tempo fungevano da complesso amministrativo e religioso nel 1900 a.C. Oggi sono visibili anche gli alloggi reali, le aree teatrali, i laboratori di vasai e i magazzini.

Cammina lungo il monte Dikti, dove potrai ammirare i villaggi circostanti e la zona della baia, nonché i paesaggi più rurali.

Visita al Monastero di Kera, che contiene molti dipinti antichi e icone bizantine sulle sue storiche mura in pietra.

Fai acquisti nei negozi all'aperto di artigianato locale, abbigliamento, decorazioni per la casa e cibi - o magari rilassati in un bar vicino ascoltando la musica che riempie le strade.

Il lago Voulismeni è collegato al porto della città tramite un canale scavato nel 1870. Una vista panoramica del lago può essere vista da un piccolo parco situato sopra di esso.

Secondo la leggenda in esso si bagnava la dea Atena e ogni anno a mezzanotte, giorno della Pasqua cristiana ortodossa, la maggior parte della popolazione del paese si riunisce attorno al lago per festeggiare con fuochi d'artificio.

Kritsa è uno dei villaggi più antichi e pittoreschi di Creta, costruito ad anfiteatro su una collina rocciosa, chiamata Kastellos, circondata da uliveti, ad un'altitudine di 375 m.

 Qui vengono mantenute vive le antiche usanze e tradizioni cretesi e Kritsa è considerato uno dei centri più importanti dell'arte della tessitura, rendendolo una popolare tappa turistica. Da Kritsa c'è una spettacolare salita all'altopiano di Katharo, che offre una vista panoramica sulla baia di Mirabello, Agios Nikolaos e Kalo Horio.


Il Golfo di Mirabello è senza dubbio all'altezza del suo nome. Significa "bella vista" in italiano. 

Si dice che durante l'occupazione veneziana dell'isola, tra il 1204 e il 1669, a un sovrano italiano che guardava dalle montagne fu chiesto dove fosse questo luogo magico. Non sapendolo, ma affascinato dalla sua bellezza, ha sussultato le parole 'mira bello' e il nome gli è, giustamente, rimasto.

La città si irradia da una piccola laguna interna, il Lago Voulismeni (lago sommerso), che dal 1870 è collegato da uno stretto canale al porto della città vecchia. 

Intorno al lago ci sono taverne e caffetterie ed è il posto più delizioso dove passare il tempo.


La leggenda narra che il lago sia senza fondo e che la dea Atena vi si bagnasse. Nel 1853, tuttavia, un ammiraglio britannico fece effettuare dei sondaggi e scoprì che aveva un fondo, anche se a una profondità di 200 piedi. 

Questo fatto non fece molto per reprimere la convinzione che fosse senza fondo, che in tempi più moderni era un fattore commerciabile nel promuovere la città come attrazione turistica. Questo è il motivo per cui nel 1976 lo stimato esploratore sottomarino Jacques Cousteau divenne una sorta di cattivo locale.

Quell'anno il francese e la sua squadra di sommozzatori vennero a Creta alla ricerca di prove dei resti di civiltà perdute. 

Prendendosi una pausa dalle loro ricerche subacquee alla ricerca di manufatti minoici, mandò un subacqueo nel lago Voulismeni e confermò una volta per tutte che non era senza fondo.

L'alto profilo di Cousteau fece sì che questa immersione sfatando i miti rendesse la verità di dominio pubblico, e il francese fu incolpato di qualsiasi successiva perdita commerciale! 

Negli anni Duemila fu liberato dai guai, poiché gli imprenditori locali trasferirono la loro ira sulla recessione globale.


Agios Nikolaos è la base perfetta per esplorare le città e i villaggi circostanti, tra cui la piccola località di lusso di Elounda o un po' più a nord lungo la baia, il vivace villaggio di Plaka, un luogo che è in controtendenza rispetto al rallentamento economico che è stato scoperto da molti turisti in seguito al successo del libro bestseller di Victoria Hislop The Island e alla sua successiva drammatizzazione realizzata per la televisione greca. 

L'isola in questione è Spinalonga, l'antica fortezza veneziana ed ex lebbrosario situata a pochi passi al largo di Plaka e può essere raggiunta in barca da qui, o addirittura da Elounda o dalla stessa Agios Nikolaos.


Entrando nella baia di Elounda, vedrai una fortezza che per secoli molti tentarono di conquistare finché, dal 1905 al 1957, fu designata lebbrosario della Grecia. 

La storia di Spinalonga ha ispirato il pluripremiato romanzo di Victoria Hislop, The Island, che a sua volta è stato sviluppato in un popolare dramma televisivo greco. Oggi puoi prendere una barca o attraversare a nuoto fino a Spinalonga e sentirai ancora la sua energia mistica e la sua pesante storia.


La bellezza nella semplicità nei paesi vicini

Di fronte a Spinalonga troverai il pittoresco villaggio di pescatori di Plaka, dove potrai passeggiare per le strade acciottolate e cenare nelle taverne di pesce sul lungomare. 

Quindi attraversa il villaggio abbandonato di Havgas, con vista panoramica sul golfo, e prosegui verso i villaggi incontaminati di Kastelli e Fourni. 

Da non perdere il restaurato Monastero di Aretiou con il suo giardino ben curato: è una delle attrazioni più significative della zona.




NOTA - Puoi scaricare qui il post in PDF - Per portarlo con te in viaggio - anche senza connessione -