INFO & GUIDE - Come pianificare la perfetta vacanza in crociera nel Mediterraneo

Non c'è niente di più bello che vedere la costa del Mediterraneo dal ponte di una nave, ma da dove cominciare? 

Da sempre favorito, grazie alla sua posizione praticamente a portata di mano, il Mediterraneo si estende per 2.500 miglia da ovest a est, è circondato da tre continenti e presenta una miscela superlativa di storia, ricche culture e paesaggi diversi.





Il Mediterraneo si distingue per la vasta collezione di paesi e porti sparsi lungo le sue coste, offrendo un assortimento di città vivaci, villaggi sulla scogliera , siti antichi e fughe su isole sonnolente.

Gli itinerari delle crociere possono seguire molteplici rotte, dal lembo occidentale del Mediterraneo dove l'Europa sfiora quasi il Nord Africa, a est verso la Turchia e il Medio Oriente, arrivando fino alle estremità occidentali dell'Asia, garantendo una scelta pressoché infinita di destinazioni.

Dal fascino dei naufraghi delle isole greche e il fascino veneziano dell'Adriatico al fascino chic della Costa Azzurra e al trambusto fumoso dei suk nordafricani, una tale varietà garantisce che non ci saranno mai due viaggi uguali.

Gli itinerari classici

Le crociere si dividono invariabilmente tra gli itinerari del Mediterraneo occidentale, che seguono generalmente le coste di Spagna, Francia e Italia, e il Mediterraneo orientale, coprendo l'Adriatico, le isole greche e la Turchia.

Alcuni viaggi prendono una rotta più a sud, facendo tappa in Nord Africa in Marocco e Tunisia, includendo potenzialmente Israele ed Egitto, con viaggi più lunghi che si avventurano attraverso il Canale di Suez fino al Mar Rosso e oltre.

Una tipica crociera nel Mediterraneo occidentale includerebbe i porti italiani di Civitavecchia, per Roma; Livorno o La Spezia, per Firenze e Pisa; e Napoli, per l'accesso alle città romane in rovina di Pompei ed Ercolano, insieme alla Riviera Napoletana e all'isola di Capri.

Ulteriori tappe potrebbero includere anche Marsiglia (per la Provenza) e le località della Costa Azzurra di Villefranche e Cannes; e Barcellona e Monte Carlo per un pizzico di glamour da jet set.

Gli itinerari del Mediterraneo orientale coprono tipicamente le isole greche, la riviera adriatica della Croazia e del Montenegro, oltre alla Terra Santa e al Mar Nero (anche se questo è in gran parte vietato a causa del conflitto in corso in Ucraina), con partenze da Atene, Venezia,Trieste, Ravenna o Marghera e Civitavecchia.

Per quanto riguarda il Regno Unito, la questione è se partire da un porto britannico, solitamente Southampton.

Per quanto?

Le crociere possono variare da minicrociere di poche notti a periodi più lunghi di più di un mese, anche se la durata più comune è di una o due settimane per le crociere con volo.

Per le partenze dai porti britannici, il tempo aggiuntivo necessario per navigare da e verso il Mediterraneo significa che la durata minima è generalmente di 12 o 13 notti, ma la maggior parte è di due settimane o più.

Opzioni insolite
Le dimensioni e lo stile delle navi da crociera determinano quali destinazioni saranno presenti negli itinerari, dimostrando la versatilità del Mediterraneo. Più la nave è piccola, più potrà spingersi fuori dai sentieri battuti, immergendosi nelle isole della Croazia o tra gli avamposti più remoti degli arcipelaghi greci.

Mentre alcuni porti italiani sono tappe fondamentali sugli itinerari del Mediterraneo occidentale, i loro piccoli vicini, come Sorrento e Capri, incapsulano l’inebriante romanticismo della Riviera Ligure per le navi più piccole.

Al largo si trovano le Isole Eolie, dove gli infuocati spettacoli pirotecnici del vulcanico Stromboli possono essere spesso testimoniati sulle navi che fanno scalo a Napoli all'ombra del Vesuvio.

Questi avamposti, tra cui il già citato Stromboli, oltre a Lipari, Vulcano e Salina, e le Isole Pontine, al largo della costa italiana, attraggono imbarcazioni più piccole che possono infilarsi nei loro porti o ormeggiare al largo. È una storia simile a Minorca – una delle Baleari più sonnolente – e nella sorella più tranquilla di Malta, Gozo.

Altre crociere riguardano la Sardegna e la Corsica, con alcune navi da crociera che circumnavigano virtualmente le isole, mentre sono sempre più numerosi i viaggi lungo la costa adriatica. Dubrovnik e Spalato sono calamite per le principali compagnie di crociera, con navi costiere più piccole e megayacht che aggiungono fermate a Hvar, Zara e Korcula.

La città medievale fortificata di Kotor, in Montenegro, splendidamente situata sotto le vertiginose scogliere che circondano il fiordo più grande dell'Europa meridionale, è un altro premio e può ospitare navi di tutte le dimensioni.

Le isole greche sono un altro esempio, dove le isole principali di Mykonos, Santorini e altre sono tappe popolari nella maggior parte delle crociere nella regione, con piccole gemme più sonnolente come Patmos, Milos e Skiathos che creano un contrasto rinfrescante con le imbarcazioni boutique e i caicchi che naviga in queste acque ed esplora tratti praticamente incontaminati della vicina costa turca.


Con chi prenotare

Essendo una delle principali destinazioni delle crociere estive, il Mediterraneo attira praticamente tutte le principali compagnie di crociera, con le compagnie statunitensi che inviano navi attraverso l'Atlantico verso l'Europa in primavera e le richiamano durante l'autunno.


Quando andiamo

Sebbene le crociere siano operative tutto l'anno, la stagione principale va dalla primavera all'autunno, con un picco in estate quando le località sono più affollate e le temperature raggiungono i 30°C.

 La primavera è considerata un buon periodo per viaggiare, prima che arrivi il caldo estivo e scendano le folle di turisti, mentre l'autunno è mite, senza il caldo torrido dell'estate e l'afflusso di turisti durante l'alta stagione. 

Con l’avanzare dell’autunno, il Mediterraneo orientale tende a mantenere temperature più calde più a lungo. Le condizioni invernali sono più imprevedibili, con giornate miti e soleggiate e periodi freschi e piovosi.







NOTA - Puoi scaricare qui il post in PDF - Per portarlo con te in viaggio - anche senza connessione -