GREENOCK - CITTA' IN AUTONOMIA - SUGGERIMENTI PER NON PERDERSI LE MIGLIORI ATTRAZIONI - GUIDA CITTA' CON MAPPA E PERCORSI - UNA ESCURSIONE FAI DA TE

Panorami maestosi e incantevoli villaggi che continuano a sorprenderci, strade alberate e ombrosi alberi di pepe,  case vittoriane ed edifici in pietra intonacati e dipinti di bianco, benvenuti in Scozia !


Le navi attraccano al  Greenock Ocean Terminal.
C'è un ufficio di cambio all'interno dell'edificio, che emette sterline britanniche (in banconote della Bank of Scotland o della Bank of England).

Come nel resto del Regno Unito, la valuta ufficiale in Scozia è la sterlina britannica (£). Il tasso di cambio è di circa 1,38 USD per 1 GBP. 

Ogni nave da crociera che attracca viene accolta da suonatori di cornamusa e volontari dell'Inverclyde Tourist Group vestiti con le loro distintive uniformi scozzesi.

Il centro della città di Greenock è a pochi minuti a piedi dal molo e c'è un breve passaggio pedonale che collega il terminal dei passeggeri delle crociere al centro città.

Per chi volesse raggiungere  la cittadina di Glasgow sono circa 40 minuti in treno. Ci sono due stazioni ferroviarie a Greenock, Greenock West e Greenock Central, entrambe situate a 15-20 minuti a piedi dal molo. La più vicina al porto è la stazione di Greenock West.

I treni per Glasgow partono frequentemente, 3-4 volte all'ora a seconda del giorno. I prezzi dei biglietti partono da £ 7,10 a tratta e il viaggio dura circa 35-40 minuti.
La stazione dista 10-15 minuti a piedi. 




Gli autobus partono dalla principale stazione degli autobus di Greenock situata in Kilblain Street a meno di 10 minuti a piedi dal porto. Le linee di autobus n. 901 e n. 906 fermano a Glasgow e il viaggio dura circa 50 minuti. Il prezzo del biglietto costa circa £5 a persona a tratta.




I taxi sono disponibili fuori dal porto. Una corsa per Glasgow costa circa £ 50 – £ 65 e il viaggio dura circa 30 minuti, a seconda delle condizioni del traffico. I taxi in Scozia hanno il tassametro e accettano le principali carte di credito.

Se volete andate ad Edimburgo da Greenock avete diverse possibilità.
Con il treno - linea First ScotRail Service - partenza dalla stazione di Greenock West, con cambio a Glasgow Central ( circa 30 minuti ) e successivamente treno per Edimburgo ( totale da 1 ora e 45 a 2 ore e 30  a seconda del treno che prenderete ).

Oppure bus da Greenock Central a Edinburgh Bus Station. Il Megabus 900 parte ogni mezz'ora. I biglietti possono essere acquistati: alla stazione, a bordo, online, per telefono.




Per chi, invece, non desidera spostarsi su Glasgow o Edimburgo, ecco come sfruttare al meglio un giorno a Greenock, in modo che tu possa goderti le suggestive strade di Greenock, che rendono la città un piacere da esplorare a piedi.



All'uscita del porto, prendi St Patrick Street, questa vi condurrà ai graziosi spazi aperti di Ardgowan Square, circondati da case signorili elegantemente conservate.

Lungo la strada fermati anche alla St Mary's Catholic Church.
Se il suo aspetto esterno è piuttosto tozzo, è perché la torre progettata non fu mai terminata per mancanza di fondi. 

L'edificio è stato ampliato, modificato e ristrutturato molte volte durante i suoi 158 anni di storia. L'ultima ristrutturazione è stata completata nel 2003, il che dà una sensazione di luce e spazio che colpisce immediatamente quando si varca il portone principale e si osserva l'intera chiesa dal nuovo portico di vetro.




Prosegui oltre l'imponente edificio della chiesa parrocchiale di Ardgowan e dirigiti verso il Museo e galleria d'arte McLean.
Immergiti nella storia ricca e dettagliata di incredibili opere d'arte provenienti da tutto il Regno Unito, un'esperienza che non potrai vivere in nessun altro museo o galleria d'arte scozzese!

Per chi è interessato alle gallerie d'arte di Greenock e della Scozia, un viaggio per vedere i meravigliosi dipinti del McLean Museum è un'attrazione da non perdere.





Indubbiamente da vedere la gemma nascosta di Greenock, il Watt Institute.
Dopo una ristrutturazione da 2 milioni di sterline che ha tenuto chiuso il Museo per 3 anni, è di nuovo aperto. Il soffitto di vetro ha reso l'atmosfera più leggera e gli oggetti esposti ora appaiono più luminosi.

Il Museo aprì i battenti nel 1876, grazie al finanziamento di James McLean, commerciante di legname. Contiene varie collezioni di arte scozzese e britannica e non solo. Tra i punti salienti, c'è un Cartonnage della mummia di Herakleopolis Magna e una pietra del tempio di Bast a Bubastis.

Il Museo è collegato alla Biblioteca Watt. C'è un piccolo negozio, internet gratuito, bei divani per una pausa e persone molto educate alla reception, pronte a rispondere alle tue domande.
L'ingresso è gratuito e gli orari di apertura sono: dalle 10.00 alle 16.00 dal mercoledì al sabato.

Il Watt Institute è uno splendido edificio progettato da Sir Edward Blore, la stessa persona che ha progettato Buckingham Palace!




Dal Watt Institute una passeggiata di 15 minuti ti porterà in Clyde Square -  il Quartiere storico di Greenock.

Nella piazza si erge maestosa, accanto al Municipio,  la Victoria Tower  che domina il panorama di Greenock e sicuramente avrai visto dalla nave.

La Torre, costruita nel 1889 in onore della regina Vittoria, ora si erge come un brillante sito di architettura da ammirare mentre esplori la città ed è una testimonianza della storia della costruzione navale e del lungomare della città.



Il municipio è riccamente decorato dentro e fuori e ha il granito Peterhead utilizzato per i suoi numerosi pilastri. 

Proprio di fronte agli edifici municipali vedrai  la Statua degli uomini del Clyde.
È un tributo ai cantieri navali di Greenock, un tempo potenti ma scomparsi da tempo, e alle migliaia di uomini che vi lavoravano.

È un meraviglioso pezzo di scultura di tre 3 uomini che trascinano un'elica di una nave. La scultura illustra il duro lavoro sulle banchine e cattura brillantemente le espressioni di tensione sui volti dei lavoratori.



Prosegui per Cathcart Square  ed ammira  la splendida Lyle Fountain, che fu donata alla città portuale nel 1880. 
Situata proprio nel cuore della città, Lyle Fountain è uno dei monumenti più iconici di Greenock. La fontana di 141 anni prende il nome da Aram Lyle, il fondatore della raffineria di zucchero di Lyle che ha donato la fontanella alla città.

La fontana circolare presenta una cupola ornamentale che raffigura gli stemmi di 18 importanti famiglie di Greenock 


Prosegui per William Street per ammirare la The Dutch Gable House,  uno degli edifici più antichi di Greenock ed è stata costruita nel 1755 da un commerciante di tabacco.

Sul retro della casa c'era un sentiero che la collegava alla casa più antica di Greenock. Attualmente, questo luogo è utilizzato come museo e galleria d'arte, dove di solito si tengono mostre. 




Da qui puoi fare rientro al Greenock Ocean Terminal lungo il lungomare di Greenock alla fine di Rue End Street.



Questo è il percorso che potrai fare, Greenock è piccina e facilmente visitabile con una passeggiata.



NOTA - Puoi scaricare qui il post in PDF - Per portarlo con te in viaggio - anche senza connessione -