KRALENDIJK - ISOLA DI BONAIRE - PUNTI SALIENTI PER ESCURSIONI A TERRA IN AUTONOMIA - INDICAZIONI E MAPPE -

Qui abbiamo raccolto le informazioni per le escursioni a terra a Bonaire in autonomia. Bonaire è la “B” delle isole ABC olandesi ( Aruba , Bonaire, Curaçao ) e una destinazione popolare per le crociere ai Caraibi .



Bonaire ha una superficie di circa 288 chilometri quadrati (24.000 abitanti) ed è conosciuta per le sue splendide spiagge, le acque cristalline e la ricca vita marina. 

Il paesaggio di Bonaire è prevalentemente pianeggiante e arido, con arida boscaglia e alcuni cactus. Il clima è tropicale, con temperature estive tutto l'anno e una piacevole brezza marina. 

Bonaire è un paradiso per i sub e gli amanti dello snorkeling, poiché le acque che circondano l'isola ospitano un'incredibile barriera corallina, considerata una delle meglio conservate al mondo. 

La barriera corallina è facilmente accessibile e vanta un'abbondante vita marina tra cui coralli colorati, pesci tropicali, tartarughe e occasionalmente persino delfini. La capitale di Bonaire è 

Kralendijk, un'incantevole cittadina costiera con edifici dai colori pastello e un'atmosfera rilassata. 
Kralendijk è una città attraente. Qui si può passeggiare meravigliosamente e le distanze sono brevi. La maggior parte dei negozi si trova sulla principale via dello shopping, Kaya Grandi. Ci sono molti ristoranti proprio in riva al mare sulla parallela Kaya JNE Craane.

Lontano dalla costa, Bonaire offre anche numerosi parchi naturali e aree protette che preservano flora e fauna autoctone. Nel Parco Nazionale Washington Slagbaai, gli escursionisti a terra possono fare escursioni e scoprire la variegata fauna selvatica dell'isola, tra cui iguane, fenicotteri e numerose specie di uccelli.

Il Terminal Crociere Bonaire si trova nella piccola capitale Kralendijk. Ci sono due attracchi per le navi da crociera distanti circa 300 metri l'uno dall'altro. Questi sono solitamente chiamati semplicemente North Pier e South Pier. Dal ponte si può avere una buona vista della piccola capitale e di gran parte dell'isola. 

Il molo nord conduce direttamente al Wilhelmina Park. Qui è sempre giorno di mercato quando una nave da crociera è in porto. 

C'è un delizioso piccolo centro commerciale sul South Pier, giustamente chiamato South Pier Mall. Se cammini verso nord da qui per quasi 300 metri fino al North Pier e al Bonaire Arts and Crafts Cruise Market, incontrerai molte piccole bancarelle che offrono tour dell'isola e biglietti per i taxi acquei.

Ci sono taxi d'acqua per il viaggio a Klein Bonaire. Questo servizio è pubblicizzato da diversi operatori direttamente sulla nave e non può essere trascurato. 

I taxi acquei impiegano circa 25 minuti per raggiungere No Name Beach, sulla costa nord della piccola isola. Ci sono almeno due fornitori vicino agli ormeggi (Epic Watertaxi e Caribe Watertaxi). PIl costo del viaggio di andata e ritorno è di $ 25.

I taxi aspettano i passeggeri nell'area del porto crociere di Bonaire e sono un buon mezzo di trasporto per trascorrere una giornata a Bonaire da soli. I prezzi sono fissi e pubblicati su cartelli. A causa delle brevi distanze, le tariffe sono relativamente basse. Ecco alcuni esempi di prezzi:


Le Spiagge

Siamo felici di aiutarvi a scegliere le migliori spiagge. La sempre soleggiata Bonaire ha molte spiagge di ghiaia o ghiaia , ma anche una serie di spiagge sabbiose.  La temperatura media a Bonaire è di 30 gradi tutto l'anno, quindi puoi andare in spiaggia tutti i giorni!   

In fondo all'articolo roverai la mappa  con tutte le località trattate in questa guida, per pianificare al meglio il tuo tempo. Buona passeggiata! 


Punti salienti per le escursioni a terra a Bonaire in autonomia

Bonaire è una piccola isola che può essere facilmente esplorata in un giorno. I luoghi più interessanti includono la capitale Kralendijk, il mondo sottomarino, le saline e il Parco nazionale Washington-Slagbaai. E naturalmente ci sono anche spiagge da sogno con sabbia fine. Si prega di portare con sé le scarpe da bagno! 

Queste sono le attrazioni più popolari per le escursioni a terra a Bonaire. (SOTTO LA MAPPA )

Attrazioni per le escursioni a terra a Kralendijk: 1-South Pier Mall, 2-Stands di fornitori di escursioni locali (ad es. taxi d'acqua), 3-Fort Oranje, 4-Bonaire Arts and Crafts Cruise Market nel Wilhelmina Park, 5-Kaya Grandi via dello shopping, 6-Museo Terramar



Se vuoi esplorare Klein Bonaire 

Klein Bonaire è una piccola isola disabitata situata appena al largo della costa di Bonaire.
Questo paradiso isolato vanta sabbie bianche incontaminate e alcune delle migliori opportunità di immersioni e snorkeling dell'isola, grazie all'eccellente visibilità dell'acqua.

L’isola, di circa sei chilometri quadrati, è famosa fra i subacquei per le barriere di corallo nero, che partono dalla spiaggia e raggiungono una profondità di 35 metri. Oltre a pesci colorati, vi sono anche cavallucci marini e specie rare di tartarughe.

Si prende taxi boat dal porto di Kralendijk 25 dollari andata e ritorno . Sono water taxi molto grandi, circa 40 persone per volta, ed il tragitto e di poche minuti, circa 12 minuti mi sembra, e fanno avanti indietro ininterrottamente dall 9.15 in poi . 

E' possibile fare snorkling mentre x le immersione bisogna appoggiarsi ad un centro diving. 
Sull'isola non ci sono bar o altro quindi meglio partire attrezzati con acqua e panini.


La prima spiaggia di Bonaire che ti descriviamo è Te Amo Beach.

Questa spiaggia è conosciuta come il luogo più romantico dell'isola, da cui il nome. Si trova sulla costa occidentale di Bonaire, vicino all'aeroporto.  
 Questo ti dà una vista spettacolare degli aerei in arrivo da Te Amo Beach. Le correnti qui sono più calme, il che lo rende un buon posto per fare snorkeling . Se ti piace il sole e il mare qui, è anche possibile incontrare improvvisamente le tartarughe marine ! 

Lac Bay 

 Lac Bay è il posto ideale per gli amanti del windsurf . Situato sulla costa orientale di Lac Bay, troverai Jibe City dove regna l' atmosfera da vero surfista . 

A causa della sua posizione c'è quasi sempre un vento perfetto. Qui puoi prendere lezioni o sdraiarti sul tuo lettino in spiaggia libera. Mostra le tue abilità in mare aperto di Lac Bay o rilassati e goditi le tavole da surf colorate. 
L'acqua poco profonda e cristallina è il luogo perfetto per una giornata in spiaggia. 

 Coco Beach 

 Coco Beach è l'ideale per gli amanti della musica Salsa. 
Durante il giorno puoi giocare a beach volley o bere un drink e la sera c'è spesso musica dal vivo nei fine settimana

Il cibo è meravigliosamente fresco e saporito, perché il ristorante si procura gli ingredienti il ​​più possibile da fornitori dell'isola.  
Dopo una bella giornata di sole, vieni a goderti la musica dal vivo , balla a piedi nudi nella sabbia al suono della musica caraibica e bevi una birra fresca o un cocktail rinfrescante al Coco Beachbar.  Questo rende completa la tua giornata in spiaggia a Bonaire! 


Appena a sud dell'aeroporto Flamingo Bonaire troverai la piccola Bachelor Beach. 

Questa spiaggia, una delle poche spiagge sabbiose di Bonaire, si trova ai piedi di una scogliera di tre metri di altezza . 

Spiaggia dell'Eden 

Questa spiaggia fa parte dell'Eden Beach Resort, ma è gratuita per tutti. È una bellissima spiaggia sabbiosa con palme e comodi lettini dove è possibile rilassarsi.  Pratica vari sport acquatici o fai snorkeling. 

La vita sottomarina è un vero spettacolo grazie ai docili pesci tropicali.  Su Eden Beach, una delle spiagge più belle di Bonaire , puoi mangiare o bere allo Spice Beach Clu 

Vuoi sapere esattamente dove si trovano le spiagge di cui sopra? 
Allora guarda questa mappa . 



Kralendijk 

Kralendijk è una mini-città colorata, con edifici color pastello, strade fiancheggiate da negozi e un vivace viale. È un luogo dove puoi sentire il ritmo dell'isola e immergerti nel suo stile di vita rilassato. Il nome della città, Kralendijk, in olandese significa "barriera corallina", riflettendo il suo stretto legame con il mare.

Troverai un mercato locale all'aperto di fronte al molo delle crociere e i negozi si trovano su Kaya Grand, la strada principale di Kralendijk. Tutto a poche centinaia di metri a piedi dal molo delle navi da crociera Bonaire ha più di 22 spiagge. 

La capitale (e unica città) di Bonaire è Kralendijk. Nel centro di Kralendijk, conosciuto anche come  Playa , c'è molto da vedere.  

Fort Oranje  fu costruito per rafforzare la difesa dell'isola. Oranje significa arancia in olandese ed è il cognome della famiglia reale olandese.  Successivamente, il forte servì come prigione, stazione di polizia, stazione dei vigili del fuoco e museo. Oggi ospita l'ufficio del pubblico ministero.



Un po' più avanti si incontra un edificio più piccolo proprio sulla costa. Questo è l'ufficio doganale dal 1925. 

Chi visita Bonaire in nave deve presentarsi qui. Accanto all'edificio si trova la  panchina Wilhelmina a forma di W  del 1923.  Questa panchina veniva utilizzata principalmente dalle persone in attesa dell'arrivo dei propri cari in arrivo con la nave.

Dall'altra parte della strada trovi  Plaza Wilhelmina . All'ombra dei numerosi alberi si raduna qui un mix di turisti e gente del posto. 

Ecco perché la piazza è anche chiamata Wilhelmina Park. 
È circondato da numerosi splendidi edifici. Pasanggrahan  è l'edificio che attira maggiormente l'attenzione. Questa maestosa proprietà fu costruita nel 1890 per la famiglia Debrot.



 Questa influente famiglia era politicamente attiva e, due anni dopo la costruzione, acquistò la piantagione Slagbaai. 

Avevano accumulato una notevole quantità di denaro, in parte dal risarcimento ricevuto dal governo olandese per l'abolizione della schiavitù.

Nel 1921 l'edificio passò di proprietà al governo. Da allora è servito, tra le altre cose, come alloggio per i funzionari in viaggio. 

Pasanggrahan è la parola giavanese per un simile edificio. Oggigiorno viene utilizzato per le riunioni dell'Island Council, il consiglio comunale di Bonaire.


Plasa Machi Mimi

Di fronte al Pasanggrahan, proprio in riva al mare, troverai un piccolo edificio che ricorda molto un tempio greco. 

È Plasa Machi Mimi , il vecchio mercato del pesce. L'edificio risale al 1935 e prende il nome da Machi Mimi, un'amata venditrice di pesce che fu onorata in questo modo dopo la sua morte nel 1986. 

Oggi il mercato viene utilizzato per il commercio della frutta da parte dei commercianti venezuelani. Colmano il divario di cento chilometri tra Venezuela e Bonaire con le loro piccole imbarcazioni per portare i loro prodotti sull'isola.



Dal mercato del pesce, puoi camminare attraverso Kaya Isla Riba fino a Kaya Grandi, la principale via dello shopping di Kralendijk e anche di Bonaire.

A metà strada lungo Kaya Isla Riba, sul lato sinistro, incontrerai il  Museo Terramar . In questo museo puoi imparare tutto sulla storia di Bonaire.



Kaya JNE Craane è il  Boulevard  di Kralendijk. 

Qui puoi lasciarti alle spalle il trambusto e goderti le barche da pesca galleggianti, i pesci pappagallo nell'acqua azzurra e i rumorosi gabbiani che ridono. Forse passerà un pellicano o un falco pescatore!


In vari punti lungo il viale Kaya JNE Craane partono i taxi acquei per Klein Bonaire . Una visita a questa bellissima isoletta al largo della costa di Kralendijk è d'obbligo. 

Sul viale incontrerai,  tra le altre cose, il Parco Tului Domacasse .



L'Ospedale Vecchio e il Convento di San Francesco 

I prossimi punti salienti di Kralendijk si trovano più avanti lungo Kaya LD Gerharts. All'angolo della strada con Kaya General CM Piar, c'è un  vecchio cannone inglese  e un'ancora, che proveniva da una nave inglese che affondò al largo di Bonaire nel 1829. 

L'isola ha investito nei fari relativamente tardi e, di conseguenza, molti le navi hanno fatto naufragio, soprattutto lungo la costa orientale.

Diagonalmente di fronte al cannone troverai il  Vecchio Ospedale . Originariamente fu costruito come residenza di un ricco bonairiano, ma nel 1944 fu trasformato in un ospedale. Nel 1977 dietro il vecchio edificio fu costruito l'attuale ospedale. Oggi il vecchio ospedale viene utilizzato per la formazione del personale infermieristico.

L'Ospedale condivide il giardino con l'  Ex Convento di San Francesco . Nel 1856, le suore francescane del monastero Mariadal di Roosendaal stabilirono i servizi sanitari a Bonaire da questo monastero cattolico. L'ospedale porta ancora il nome di San Francesco e la fondazione generale si chiama Mariadal.



Plaza Fraternan di Tilburg e la Chiesa di San Bernardo 

Dalle Suore di Roosendaal continuiamo il nostro cammino verso i Fratelli di Tilburg. La statua a forma di monaco nella  Plasa Fraternan di Tilburg  ricorda questi fratelli. Fraternan significa fratelli in papiamentu.

All'inizio del secolo precedente, i monaci fondarono a Bonaire due scuole primarie e un MULO (insegnamento secondario). Hanno dato all’istruzione sull’isola una spinta tanto necessaria, poiché il sistema educativo era in ritardo rispetto ai Paesi Bassi, in parte a causa della sua storia di schiavitù. 

Di fronte alla piazza si trova la  chiesa di San Bernardo , la chiesa più grande di Kralendijk. Nel 1948, questo edificio sostituì la chiesa originale del 1829. Se sei fortunato, le porte laterali sono aperte e puoi dare un'occhiata all'interno.



Il Museo Bonaire/La Casa Van der Ree

Dalla chiesa, cammina lungo Kaya Nikiboko Suit. La seconda strada a sinistra (circa 200 metri più avanti) è Kaya JC van der Ree. 

All'inizio di quella strada troverai il  Museo Bonaire . Questo museo di storia naturale è ospitato in un bellissimo edificio risalente al 1885. La proprietà era di proprietà della famiglia Herrera, proprietaria della piantagione Slagbaai. 

La famiglia vendeva anche la merce in un piccolo negozio a casa propria. L'edificio è noto anche come Casa Van der Ree .


Il Monumento a Simón Bolívar

La prossima destinazione è il Monumento a Simón Bolívar . Venendo dalla chiesa si cammina attraverso Kaya Libertador Simón Bolívar fino al monumento. Venendo dal museo, per prima cosa cammini attraverso Kaya Caracas.

Nell'anno 1499 Bonaire fu scoperta dagli spagnoli. Hanno subito etichettato l'isola come isla inútil, un'isola senza valore, poiché qui non hanno trovato risorse naturali significative. Alla fine riuscirono a sviluppare alcune attività agricole sull'isola.

Nel 1636 Bonaire, insieme a Curaçao e Aruba, passò sotto il controllo olandese. Il resto dell’America Centrale, invece, rimase sotto il dominio spagnolo. Di conseguenza, le isole olandesi divennero un rifugio per i combattenti per l’indipendenza che cercavano di rovesciare il dominio spagnolo.

COSA VEDERE FUORI CITTA'

Parco nazionale di Washington Slagbaai

Nella parte nord dell'isola troviamo il Parco Nazionale Washington Slagbaai. Si trova a circa 30-45 minuti di auto dal molo delle navi da crociera di Bonaire. Il parco è famoso per i suoi sentieri escursionistici e i tour in veicoli 4×4. L'ingresso costa $ 25, - a persona.



Incontra gli animali del Santuario degli Asinelli

Immerso nell'aspra bellezza naturale di Bonaire, il Donkey Sanctuary è un'attrazione assolutamente da visitare per gli amanti degli animali e per le famiglie. Fondato nel 1993, questo rifugio offre un rifugio sicuro a centinaia di asini salvati, un tempo parte integrante delle operazioni dell'isola ma spesso abbandonati con l'avvento della tecnologia moderna.


Esplora i punti di riferimento del sud

La metà meridionale di Bonaire ospita anche molte altre attrazioni. Questi includono il faro di Willemstoren e le storiche capanne degli schiavi. 


Ognuno di questi punti di riferimento offre uno sguardo al passato di Bonaire e al suo patrimonio culturale unico.

Playa Chikitu

Playa Chikitu è ​​una bellissima boka blu azzurro (una baia sulla costa rocciosa) con un'area di dune unica dietro di essa. Saliña Matijs è collegata al mare attraverso le falde acquifere sotto queste dune di sabbia. 

L'acqua fangosa che scorre nella saliña durante la stagione delle piogge dalle montagne circostanti viene filtrata dalla sabbia delle dune. Ciò impedisce al corallo di essere soffocato dal fango. Inoltre, diverse specie di tartarughe marine scavano i loro nidi nella sabbia.

Visita Lac Bay e Goto Lake

Questi luoghi sono noti per le loro popolazioni di fenicotteri, offrendo ai visitatori la possibilità di vedere da vicino questi magnifici uccelli. 

Ricordatevi di mantenere una distanza rispettosa e di godervi la vista di queste bellissime creature nel loro ambiente naturale.


Scopri i laghi rosa e le saline di Bonaire

Un'altra visita imperdibile tra le attrazioni di Bonaire è la punta meridionale dell'isola. Questa zona è nota per la sua topografia unica, caratterizzata da vivaci laghi rosa e vaste distese di sale. Un viaggio nel sud di Bonaire è di per sé un'avventura. 

Il viaggio offre panorami mozzafiato dei diversi paesaggi dell'isola, dalla costa frastagliata al suo interno lussureggiante.


La moneta a corso legale ufficiale a Bonaire è il dollaro statunitense. L'USD è stato adottato dal 1 gennaio 2011. Tutte le principali carte di credito sono ampiamente accettate, ad eccezione di American Express che non è così onnipresente. 
Ti sarà  utile avere contanti per piccoli acquisti come souvenir, taxi e mance. 

Il bancomat più facile da trovare è vicino all'ingresso principale dell'Ufficio del Turismo, all'inizio di Kaya Grandi.


Mappa  con tutte le località trattate in questa guida, per pianificare al meglio il tuo tempo.


NOTA - Puoi scaricare qui il post in PDF - Per portarlo con te in viaggio - anche senza connessione -