INFO & GUIDE - Bagaglio smarrito, danneggiato, rubato, in ritardo: cosa fare?

Dal check-in al nastro trasportatore nella hall della reception, la tua valigia viaggia a lungo attraverso i meandri degli aeroporti. 
E capita che venga inviata per sbaglio ad un'altra destinazione o che venga addirittura persa definitivamente. 
Quale risarcimento in questo caso?



Prima di partire: proteggiti

Ecco alcuni consigli per anticipare ed evitare grossi contrattempi una volta arrivati ​​a destinazione.

Tieni i tuoi oggetti di valore (computer, macchina fotografica, documenti, gioielli) nel  bagaglio a mano  quando viaggi, così come gli effetti personali che hanno un valore affettivo.

Tieni i farmaci e i documenti essenziali con te in cabina.

Metti una maglietta di ricambio e biancheria intima nel bagaglio a mano.

Preparare in anticipo un elenco delle merci trasportate durante il viaggio. Quindi consultala disfacendo la valigia: avvisa immediatamente l'aeroporto e le autorità di polizia locale se manca qualcosa. Uno dei motivi principali per cui gli oggetti rubati dai bagagli non vengono mai trovati è che i loro proprietari lo scoprono troppo tardi.

Etichetta chiaramente sia l'interno che l'esterno della valigia con il tuo nome e recapiti: se l'etichetta della compagnia aerea viene strappata, sarà più facile identificare il tuo bagaglio. 

Stipulare  un'assicurazione di viaggio  che tenga conto della perdita e del furto dei bagagli. Per quanto possibile, conserva le fatture per gli oggetti presi durante il viaggio, vengono sempre utilizzate quando vuoi ottenere un rimborso. 

Soprattutto, devi conservare sempre la ricevuta del biglietto aereo con l'etichetta del codice a barre che corrisponde a quella posta intorno al manico della tua valigia: questo codice identificherà la posizione della tua valigia grazie al file informatico della tua compagnia aerea . 

In caso di ritardo, smarrimento o furto

"La mia valigia è stata smarrita, non è sul tappeto"

Non appena lo smarrimento è confermato, il passeggero deve dichiararlo al servizio bagagli della compagnia aerea, se possibile prima di lasciare l' aeroporto . 

L'apposito modulo predisposto consentirà l'avvio della ricerca e fungerà da prova a sostegno della denuncia. 

I passeggeri devono quindi allegare il modulo di dichiarazione al Servizio Clienti della compagnia aerea o al dipartimento Bagagli Perduti oltre alla richiesta di risarcimento, tramite lettera raccomandata con avviso di ricevimento.(RAR), accompagnato dalla prova del volo (copia del biglietto, etichetta bagaglio, carta d'imbarco). 

L'invio in RAR consente al passeggero di creare il proprio file e la prova dell'invio alla compagnia aerea. Ha 21 giorni di tempo dal giorno in cui il bagaglio avrebbe dovuto essere reso disponibile per presentare un reclamo.

"La mia valigia è danneggiata"

Se ricevi il tuo bagaglio danneggiato, considera di scattare delle foto. Questi possono supportare il tuo reclamo. Hai 7 giorni di tempo dalla data di scoperta del bagaglio danneggiato per completare la procedura di risarcimento.

"La mia valigia è arrivata ma in ritardo"

Anche se il bagaglio è arrivato sano e salvo ma in data errata, il viaggiatore infortunato ha il diritto di chiedere un risarcimento. Per questo le procedure devono essere espletate entro 21 giorni dalla data effettiva di consegna. 

Conserva tutti i documenti giustificativi che possono supportare la tua pratica, nonché eventuali fatture che giustificano gli acquisti che hai dovuto effettuare per sopperire all'assenza della tua valigia.

"Quale risarcimento per bagaglio smarrito, danneggiato o in ritardo?"

Il passeggero che chiede il risarcimento deve accertare l'esistenza e l'entità del proprio danno con ogni mezzo: certificato di smarrimento, foto del danno, fatture per l'acquisto di oggetti smarriti dalla compagnia, ecc. 

Per i bagagli smarriti, danneggiati o consegnati in ritardo, l'importo del risarcimento è massimo di 1.220 euro per una compagnia europea e 20 € al chilo di bagaglio per altre compagnie.

A fronte del rifiuto dell'indennizzo da parte del vettore, è possibile adire le vie legali dinanzi ai tribunali italiani, 

Per tali azioni, per le quali l'importo della pretesa è generalmente inferiore a € 7.600, sarà competente il tribunale distrettuale competente per la sede della compagnia aerea. 

In caso di biglietto incluso in un pacchetto, il passeggero può essere tentato di agire direttamente nei confronti dell'agenzia di viaggio che ha venduto il pacchetto; la legge certamente lo autorizza, ma spesso rappresenta una perdita di tempo, perché l'agenzia interverrà in garanzia con la compagnia aerea,









NOTA - Puoi scaricare qui il post in PDF - Per portarlo con te in viaggio - anche senza connessione -