SOKHNA PORT - LO SCALO IN EGITTO - ATTRAZIONI E SUGGERIMENTI PER ESCURSIONI IN AUTONOMIA




COSA FARE A SOKHNA PORT-LO SCALO IN EGITTO

El Ain El Sokhna o come gli egiziani amano chiamarla Sokhna ha uno dei più alti tassi di velocità del vento in Egitto e questo la rende caratterizzata dalla aria fresca in estate o in inverno.

Il Porto di Ain Sokhna,  appartiene al Governatorato di Suez, e dista 55 km dalla città di Suez. Dista circa 150 km dal Cairo. e diventa, per la sua vicinanza, la porta di accesso a tour alle piramidi di Giza e Sakkara o tour a Il Cairo.

Si attracca al porto commerciale. L'impatto non è dei migliori, container e deserto. Qui  o scegliete un'escursione con la Compagnia o un tour in autonomia con un operator legalmente autorizzato che abbia accesso al porto. (disposizioni del Governo Egiziano).

Se optate per Tour con la Compagnia le partenze sono intorno alle 5 - 5.30 del mattino.
Se avete optato per un Tour privato, potrete scendere dalla nave non prima di un certo orario ( a noi era le 8.30)
Se non avete prenotato la navetta, o tour compagnia o privato autorizzato non si potrà scendere dalla nave.


I bus della Compagnia e privati li trovate sotto nave.

Non ci sono taxi.
Ci sono navette offerte dalle Autorità portuali che dal porto andranno al centro di Sokhna o al Resort Stella del Mare. ( vanno prenotate la sera precedente in Reception).
Intorno c'è il deserto, nel vero senso della parola.

In Egitto, purtroppo, i controlli  sono maniacali. 


Il nome Ain El Sokhna (che si traduce come "sorgenti calde") si riferisce alle vicine sorgenti sulfuree che sgorgano da Gebel Ataqa, la montagna più settentrionale del deserto orientale.
Tra le colline ricoperte di sabbia e il mare, questa città gode di una bellissima spiaggia sabbiosa con le sue acque calme e limpide, che la rendono la prima località balneare del Cairo.


Se ti piace il mare, apprezzerai il passaggio dei delfini che, provenendo dal Mar Rosso, si spostano verso il Canale di Suez in cerca di cibo. I turisti più audaci non esitano a nuotare con loro. 
I subacquei si godono le acque turchesi del Mar Rosso permettendo loro di vedere la vita marina e le barriere coralline. I windsurfisti amatoriali potranno imparare senza rischi grazie a una leggera brezza.
La città è molto ricca di risorse naturali: gas e petrolio.


Attualmente la città conserva per il momento la sua calma lontana dai luoghi ricercati dai turisti. Questa calma rischia di diventare effimera di fronte alla costruzione di case e complessi alberghieri sempre più grandi. Tanto che la città sarà estesa fino a raggiungere ora i 75 km.


Nel complesso Stella Di Mare gli amanti del golf possono esplorare un campo da 18 buche, mentre altri preferiscono godersi il benessere in uno dei più grandi centri termali. Un centro di sport acquatici vi farà scoprire i piaceri del mare e numerosi ristoranti e bar sono sparsi per il complesso.




NOTA - Puoi scaricare qui il post in PDF - Per portarlo con te in viaggio - anche senza connessione -