NAHA - ISOLA DI OKINAWA - IL PORTO CRROCIERE - LE MIGLIORI COSE DA FARE A NAHA (OKINAWA) IN AUTONOMIA - UNA PASSEGGIATA CON MAPPA

 Si dice che circa 500 anni fa, il porto di Naha fu aperto come punto di partenza per le navi mercantili dirette alla Cina. 


Okinawa era un tempo un regno chiamato Ryukyu per circa 450 anni a partire dall'inizio del XV secolo. Le rovine del sito del castello di Shurijo ci ricordano la gloria dell'era del regno Ryukyu e ci sono molti altri luoghi a Okinawa che raccontano la storia della sua storia unica .

Il Cruise terminal di Naha si trova a 20 minuti a piedi da Kokusai-Dori , una strada commerciale dove troverete numerosi negozi e ristoranti. Per arrivarci, uscendo dal porto, cammina lungo Matsuyama-Dori . ( circa 30 minuti a piedi dal Terminal oppure in taxi in 10 minuti )

Dato che Okinawa è piuttosto fuori mano in Giappone , conoscere i posti migliori da visitare è particolarmente importante se visiti l'isola per la prima volta.

Shijo Hon-Dori è il posto dove andare per sentirsi come un abitante di Naha. Oltre ad alcuni dei soliti souvenir, come il vetro di Okinawa, troverai anche ceramiche e tessuti, oltre a ottimi frutti di mare e prodotti freschi provenienti da tutta Okinawa.

Shijo Hon-Dori è anche una destinazione gastronomica a Naha. Prova un bastoncino di ananas fresco o  un sata andagi  (pallina di pasta fritta simile a una ciambella). Se hai voglia di qualcosa di salato, ci sono molti ristoranti locali specializzati in piatti di pesce. 

Kinjo Stone è ufficialmente designata come una delle “100 migliori strade del Giappone”. 

Questa è una storica strada acciottolata che conduce al castello Shurijo di Naha. Prenditi il ​​tuo tempo passeggiando per la strada tradizionale e cerca il sacro Grande Albero Akagi o l'antica area di sosta di Kanagushiku Muraya.

Si dice che la strada sia stata costruita nel 1522 per consentire ai soldati di raggiungere rapidamente il porto di Naha. 

Una volta era lungo 10 km. Dopo la seconda guerra mondiale, rimangono solo poco meno di 250 metri, ma puoi sentire il senso della sua lunga storia durante una passeggiata tranquilla e suggestiva.

Naha Cruise Terminal ----> Kinjo Stone Road


Fai una passeggiata lungo le strade e le piazze di Naha

Le strade più famose di Naha offrono la cultura e il sapore locale che puoi provare solo ad Okinawa.

Puoi goderti percorsi panoramici al tramonto in riva al mare o passeggiare per le vivaci strade del mercato per acquistare souvenir. Dai un'occhiata a queste fantastiche strade e viali di Naha, ognuna delle quali ha la propria serie di opportunità di visite turistiche, ristoranti e negozi. 

Qui trovi una mappa delle strade menzionate in questa guida e come raggiungerle dal porto crociere.

Via dello shopping Kokusai Dori - Colorata via dello shopping per tutto ciò che è locale e internazionale

La via dello shopping Kokusai Dori è una via vivace e colorata a Naha. Kokusai Dori  significa “Strada Internazionale” in giapponese. Ha preso il nome dall'Ernie Pyle International Theatre, che ha attirato un pubblico internazionale. 

Troverai una selezione eclettica di negozi e ristoranti lungo la strada lunga 2 km. È facilmente raggiungibile dal terminal degli autobus di Naha o dalle stazioni della monorotaia Kencho-mae e Miebashi. Assicurati di provare  l'awamori  (bevanda distillata di Okinawa) o il riso taco mentre sei lì. 


Shijo Hon-Dori - Strada coperta dello shopping con mercato agricolo locale

Shijo Hon-Dori (o Ichiba Hon-Dori) è il posto dove andare per sentirsi come un abitante di Naha. Oltre ad alcuni dei soliti souvenir, come il vetro di Okinawa e i dolci di igname viola, troverai anche ceramiche e tessuti, oltre a ottimi frutti di mare e prodotti freschi provenienti da tutta Okinawa.

Shijo Hon-Dori è anche una destinazione gastronomica a Naha. Prova un bastoncino di ananas fresco o  un sata andagi  (pallina di pasta fritta simile a una ciambella). Se hai voglia di qualcosa di salato, ci sono molti ristoranti locali specializzati in piatti di pesce. 


Kinjo Stone Road - Storica strada acciottolata vicino al castello di Shurijo

Kinjo Stone Road è ufficialmente designata come una delle “100 migliori strade del Giappone”. Questa è una storica strada acciottolata che conduce al castello Shurijo di Naha. Prenditi il ​​tuo tempo passeggiando per la strada tradizionale e cerca il sacro Grande Albero Akagi o l'antica area di sosta di Kanagushiku Muraya.

Si dice che la strada sia stata costruita nel 1522 per consentire ai soldati di raggiungere rapidamente il porto di Naha. Una volta era lungo 10 km. Dopo la seconda guerra mondiale, rimangono solo poco meno di 250 metri, ma puoi sentire il senso della sua lunga storia durante una passeggiata tranquilla e suggestiva.


Via Tsuboya Yachimun - Una strada acciottolata piena di ceramiche tradizionali

Sebbene Tsuboya Yachimun Street non sia lontana dal vivace centro di Naha, offre un'atmosfera completamente diversa. La strada lastricata in pietra calcarea è il luogo ideale per sperimentare l'eredità della ceramica di Okinawa, poiché molti laboratori sono stati tramandati di generazione in generazione.

Oltre ai tradizionali laboratori di ceramica, troverai anche il Museo municipale della ceramica Tsuboya di Naha e una serie di accoglienti caffè. Cerca le tradizionali statue Shisa sparse ovunque: sono i leoni guardiani simbolici di Okinawa.


Sakae Machi Arcade - Piccoli vicoli che ospitano generi alimentari di giorno e bar locali di notte

Il Sakae Machi Arcade è un'area eccentrica in cui socializzare con la gente del posto a Naha. Durante il giorno puoi acquistare tutti i tipi di generi alimentari e articoli per la vita quotidiana di Okinawa. Potresti anche fermarti in un accogliente bar per gustare un ottimo caffè locale.

Di sera, il Sakae Machi Arcade si trasforma in un vivace centro della vita notturna. Le sue strade sono fiancheggiate  da izakaya  (piccoli bar), dove la gente del posto gusta snack e bevande a fine giornata. Le persone a Okinawa sono generalmente molto amichevoli, quindi non sarai a corto di conversazioni.


Heiwa Dori - Colorata galleria commerciale di Okinawa

Heiwa Dori è una galleria commerciale coperta a Naha con un'ottima selezione di negozi di Okinawa. In questa strada puoi trovare ogni sorta di prelibatezze e souvenir a prezzi convenienti. Non sorprende che sia molto popolare tra i visitatori e la gente del posto.

Heiwa Dori è un ottimo posto da visitare in una giornata piovosa. Potresti trovare il tuo nuovo gingillo preferito di Okinawa mentre esplori le numerose bancarelle della sala giochi. Consigliamo vivamente di acquistare una maglietta Kariyushi, che ha uno stile simile alle camicie aloha.


Naminoue-dori - La strada per un santuario in riva al mare

Su Naminoue-dori troverai un mix di edifici moderni e tradizionali a Naha. Tuttavia, la star dello spettacolo è il percorso che porta al Santuario di Naminoue. Contrassegnato da un gigantesco  torii scuro  (porta d'ingresso di un santuario shintoista), saprai di esserti imbattuto in qualcosa di speciale mentre viaggi attraverso questa parte di Naha.

Mentre raggiungi la cima, attraverserai un secondo cancello bianco prima di essere accolto dalla vista del Santuario Naminoue. Visita durante il Festival Nanmin di 4 giorni a maggio, quando il percorso si anima con la musica e le celebrazioni del festival.



Omoromachi - Strade panoramiche del parco che circondano il Museo d'arte e il Museo d'arte della prefettura di Okinawa

Omoromachi non è una strada in sé, ma un'area che contiene molti piccoli percorsi e sentieri panoramici nello Shintoshin Park. Cammina dalla fontana del Parco Shitoshin e attraversa il ponte per ritrovarti al Museo e Museo d'arte della prefettura di Okinawa.

Il museo è uno spettacolo da vedere, con la sua architettura unica tra i verdi lussureggianti del parco circostante. Con i dintorni della città di Naha a sinistra e a destra, e il parco verde davanti a sé, i sentieri creano alcuni interessanti spot fotografici contrastanti in questa parte di Naha.



Sono felice di condividere le migliori cose da fare a Naha , le sue principali attrazioni, i punti di interesse e consigli utili su come sfruttare al meglio la tua visita.

Dato che Okinawa è piuttosto fuori mano in Giappone , conoscere i posti migliori da visitare è particolarmente importante se visiti l'isola per la prima volta.




Esplora il castello di Shuri, patrimonio mondiale dell'UNESCO

Una delle cose migliori da fare a Naha è visitare il castello di Shuri. Tra il 1429 e il 1879, questo imponente complesso fungeva da palazzo del regno Ryukyu.

Insieme all'Impero Toungoo della Birmania, al Regno di Ayutthaya in Tailandia, al Regno di Champa e al Dai Co Viet di Ninh Binh, in Vietnam , la dinastia Ryuko fu una potenza influente in Asia durante il suo periodo di massimo splendore.

Il suo vasto impero controllava una potente rete commerciale marittima che si estendeva a sud-ovest da Kyushu a Taiwan.

Un tempo affluente della dinastia cinese Ming, Okinawa fu annessa al Giappone nel 1879. Quasi completamente distrutto durante la seconda guerra mondiale, il castello ricostruito è ora patrimonio mondiale dell'UNESCO.

Vale la pena trascorrere un pomeriggio intero qui. L'edificio principale riccamente decorato, noto come Seiden, era il luogo principale per cerimonie e affari di stato.

Le massicce, ma belle, porte concave del castello erano molto efficaci per scopi difensivi. Gli arcieri posizionati sopra le porte potevano facilmente proteggere le mura fortificate dalle incursioni dei pirati giapponesi.

La Porta Keiseimon, situata all'angolo sud-est del Castello di Shuri, un tempo era l'ingresso di servizio del castello.

Nei tempi moderni, il quartiere alle sue spalle ospita la distilleria Zuisen, nonché diversi antichi sentieri Ryuku, pozzi sacri e santuari.


Rilassati sulla spiaggia di Naminoue

Il suo mite clima tropicale ha fatto guadagnare a Okinawa il soprannome di “ Hawaii ” del Giappone.

Se stai cercando del tempo in spiaggia, vale la pena aggiungere Okinawa al tuo itinerario di viaggio per il Giappone. 

Se non hai tempo per esplorare le bellissime spiagge delle oltre 150 minuscole isole dell'arcipelago Ryuku, allora Naminoue Beach, nel cuore di Naha, è uno dei posti migliori da visitare.

Anche se questa spiaggia urbana è aperta tutto l'anno, è più divertente durante i mesi estivi. Questo è il periodo in cui l'acqua è più calda e le strutture per i visitatori sono aperte. È possibile noleggiare sedie a sdraio e ombrelloni.

Anche se l'atmosfera tropicale è un po' offuscata dalle autostrade che attraversano il panorama, Naminoue Beach è a pochi passi da Kokusai Street, dal terminal delle navi da crociera di Naha e a soli 15 minuti di auto dall'aeroporto.

Una delle principali attrazioni di Naha Okinawa, la sua acqua cristallina ottiene il massimo dei voti per la pulizia.

Assicurati di visitare il Santuario Naminoue (sotto) mentre sei lì. In quale altro luogo puoi combinare una gita in spiaggia con una visita a un santuario shintoista?




Visita allo storico Santuario Naminoue

Arroccato su una scogliera vicino al Memorial Park e al Tsujiwakasa Ryokuchi Park, il Santuario Naminoue è il santuario shintoista più importante di Naha, il che lo rende assolutamente da vedere sull'isola di Okinawa.

Costruito originariamente per la religione Ryukuyuan e dedicato a Nirai Kanai, un paradiso lontano dove risiedono tutte le divinità e ha origine tutta la vita, si affaccia sul mare dove, secondo la mitologia della creazione di Okinawa, l'utopia si trova oltre l'orizzonte.

Convertito in santuario shintoista nel 1890, è costituito da una sala principale, una sala di culto e diversi santuari più piccoli.



Sorseggia Awamori durante un tour della distilleria Zuisen

Una delle cose migliori da fare a Naha è assaggiare l'awamori, lo spirito distillato di riso noto come sake dell'isola. Naha è anche la sede della distilleria Zuisen, una distilleria di lunga data che è stata una delle poche distillerie a cui è stato concesso il permesso di produrre awamori kosu, un alcol di riso invecchiato.

Era così apprezzato che durante la dinastia Ryukyu del XV secolo solo i reali potevano berlo.

Anche se soprannominato “sake dell'isola”, awamori non è in realtà un sakè ma è in realtà riso fermentato e poi distillato, il che significa che in realtà è uno spirito di riso piuttosto che un vino.

Alla distilleria Zuisen puoi fare una visita guidata gratuita della struttura e scoprire come viene prodotto l'awamori. Gli ingredienti principali dell'awamori sono il riso tailandese, cotto a vapore e una rara muffa koji applicata per produrre acido citrico. Al riso koji vengono poi aggiunti acqua e lievito. Viene poi fermentato per due settimane fino a raggiungere una gradazione alcolica del 18%. Poi viene distillato e invecchiato.

Come il whisky e il brandy, l'awamori sviluppa un sapore morbido e fragrante con l'invecchiamento. Più a lungo viene invecchiato, più il sapore diventa morbido e ricco. Kosu awamori è un awamori invecchiato per almeno tre anni.

La pluripremiata linea di prodotti awamori di Zuisen comprende un umeshu rosso rubino (liquore di prugne), Zuisen Ocean Blue (con acqua dell'oceano insieme alla muffa koji), Zuisen Mature Kosu (un awamori miscelato), King Crown (kosu di 10 anni) e Zuisen Omoro (invecchiato per 21 anni).

In vendita ci sono anche oggetti da collezione come lo Shisa Jin-muchi. Si presenta in una bottiglia a forma di shisa, il leone/drago guardiano di Okinawa posto sulle case per proteggersi dagli spiriti maligni.



Sali sulla monorotaia di Naha

 Yui Rail , è stata inaugurata nel 2003 ed è stata la prima linea ferroviaria di Okinawa dopo la seconda guerra mondiale. Offre viste davvero spettacolari lungo tutto il suo piccolo ma dolce percorso.

Yui Rail effettua 15 fermate e viaggia dalla stazione dell'aeroporto di Naha alla stazione di Shuri ogni 12 minuti. Sono disponibili biglietti di sola andata e giornalieri che possono essere acquistati presso i distributori automatici o le biglietterie. Un biglietto da 1 giorno è valido per 24 ore.

Ciò significa che puoi usarlo per visitare il Castello di Shuri, Kokusai Street (stazione Makishi), il Museo della ceramica di Tsuboya e altre attrazioni di Naha Okinawa. 

Le istruzioni per i biglietti sui distributori automatici sono disponibili in inglese, gli annunci sono in inglese e nelle stazioni sono presenti ascensori.

Ciò rende la monorotaia di Naha uno dei sistemi di trasporto più facili e divertenti da utilizzare al mondo.


Visita al Centro di arti e mestieri tradizionali e al Distretto della ceramica

Una delle principali attrazioni di Okinawa è la sua incredibile selezione di artigianato e oggetti artistici di qualità. Cerca le ceramiche Tsuboya, una terracotta rustica, i tessuti shuri un tempo indossati solo dalla nobiltà della dinastia Ryuku, oltre a pregiate lacche e vetro soffiato a mano.

Sono tutti oggetti meravigliosamente realizzati e altamente collezionabili.

Assicurati di fare una sosta al Centro di arti e mestieri tradizionali della città di Naha (vicino alla stazione di Makishi al centro di Kokosai Street).

In questa importante attrazione di Naha puoi vedere i maestri artigiani al lavoro, sfogliare le belle esposizioni di tesori di qualità museale, cimentarti nella realizzazione di un mestiere e acquistare ricordi unici.

Il vicino quartiere delle ceramiche ospita numerosi laboratori boutique che presentano interpretazioni moderne di design antichi e vale la pena esplorarlo.

Prenditi anche del tempo per il Museo della ceramica di Tsuboya. Qui potrai conoscere la storia della ceramica e vedere una riproduzione di una casa tradizionale di Okinawa. All'interno sono esposte esposizioni che mostrano come lo Tsuboya-yaki veniva utilizzato nelle pentole e nelle stoviglie da cucina.


Goditi i sapori unici della cucina di Okinawa

Il maiale è onnipresente a Naha e può essere trovato praticamente in ogni piatto, dal goya champura ( un classico fritto in padella), al mimiga (un piatto con scaglie di orecchie di maiale cartilaginee spesso servite con arancia amara), alle salsicce fatte con una speciale razza di maiale di Okinawa e zuppa di noodle di Okinawa in stile ramen con sì... avete indovinato... maiale su costolette insieme a spessi noodles di grano che ricordano l'udon.

Cosa c'è da mangiare se sei vegetariano o non vuoi mangiare carne di maiale? Fortunatamente, un altro alimento popolare a Naha sono le alghe umi-budo , una serie di bollicine verde brillante spesso servite nei bar come spuntino.

Sata andagi (ciambelle fritte) sono uno spuntino popolare da mangiare a Naha. Ma se sei vegetariano, controlla prima di mangiare il chinsuko , un biscotto di pasta frolla anch'esso popolare ma tradizionalmente contenente strutto.

È disponibile in una varietà di gusti tra cui l'igname viola, il mango e il cioccolato ed è spesso gustato con il buku buku cha, il tè al gelsomino di Okinawa.

Se desideri assaggiare una varietà di piatti tradizionali di Okinawa in una sola volta, dirigiti al Kokusai Street Food Village, un'area ristorazione all'aperto con piccole bancarelle e ristoranti. Sono specializzati nei migliori cibi da provare a Okinawa.

La maggior parte delle bancarelle del Kokusai Street Food Village offrono menu con foto e traduzioni in inglese, così potrai saziarti di orecchie di maiale (o evitarle) se ti senti avventuroso.

Per un dessert dolce, assicuratevi di provare il famoso gelato Blue Seal. Questa delizia congelata è disponibile in gusti unici come il biscotto al sale marino di Okinawa e il tè al latte reale Ryukyu, a base di foglie di tè nero di provenienza locale.




Pianificatore di viaggio per cose da fare a Naha, Okinawa

Valuta: 1 USD = 111 JPY Yen (controlla il convertitore di valuta XE per i tassi di cambio attuali)

Mappa di Okinawa: 





NOTA - Puoi scaricare qui il post in PDF - Per portarlo con te in viaggio - anche senza connessione -