ANTSIRANANA - MADAGASCAR - PORTO CROCIERA A DIEGO SUAREZ - ATTRAZIONI E SUGGERIMENTI SU COSA VEDERE - ESCURSIONI E METE

Antsiranana ( ex Diego Suarez) è una città situata nella punta settentrionale del Madagascar. È la capitale della regione di Diana ed è la terza città più grande del paese. 

La città è conosciuta per la sua straordinaria bellezza naturale, con le sue spiagge di sabbia bianca, la lussureggiante foresta pluviale e il vicino Parco Nazionale Montagne d'Ambre. 



La città ospita anche una varietà di attrazioni culturali, tra cui il Memoriale di guerra di Diego Suarez, la Cattedrale di Diego Suarez e il Museo Diego Suarez.

Per coloro che cercano un'esperienza più culturale, ci sono molti siti storici da esplorare, tra cui antiche rovine e architettura coloniale. 

Il porto si trova sulla baia di Antsiranana, a pochi passi dalla città che si allunga tutta intorno alla baia. Si trova vicino alla spiaggia e ad altre attrazioni. Si tratta di una struttura moderna dotata di un'ampia gamma di servizi, tra cui un ristorante, un bar e un negozio di souvenir. 

La zona è famosa per i suoi prodotti della pesca e per l'artigianato realizzato con il corno di zebù e i gusci delle tartarughe marine. I suoi artigiani continuano una lunga tradizione e riescono a creare oggetti squisiti. 

Le migliori botteghe di artigianato sono quelle di Moussa Feno - sulla salita che si estende dall'Hotel de la Poste fino alla dogana - e Patricia Bardu. 

Una visita al grande mercato dove numerosi artigiani, pescatori e contadini vendono i loro prodotti vi darà un quadro molto animato dell'economia della provincia di Antsiranana.




Le attrazioni di Antsiranana sono gli edifici coloniali rappresentativi dell'epoca coloniale. Non si può tuttavia trascurare il decadimento dell’edificio originariamente signorile. Altre attrazioni si trovano nel Parco Nazionale della Montagne d'Ambre e nel Parco degli Tsingy Rouge, facilmente raggiungibili con escursioni a terra.

Il Parco Nazionale delle Montagne d'Ambra è a circa un'ora di macchina e dovresti riuscire a negoziare molto facilmente un prezzo con un tassista. 

Il parco è pieno di cascate e foresta pluviale ed è il luogo ideale per avvistare alcuni degli incredibili animali nativi del Madagascar come lemuri, camaleonti, bellissime farfalle e altri insetti. Ci sono molti sentieri escursionistici ed è molto facile spostarsi a piedi, quindi non è necessaria una guida.

Il Parco Nazionale Tsingy de Bemaraha si trova nella parte occidentale del Madagascar, vicino alla città di Antsiranana. È un sito patrimonio mondiale dell'UNESCO ed è noto per le sue formazioni calcaree uniche, conosciute come "Tsingy Rouge ". Il parco ospita una varietà di animali selvatici, tra cui lemuri, camaleonti e uccelli.

Le formazioni di arenaria si trovano ai margini del Parco Nazionale Analamerana. Dal porto di Antsiranana a questa meraviglia naturale si percorrono 50 o 60 chilometri. Il viaggio in fuoristrada, necessario sul terreno accidentato di fronte a Tsingy Rouge, dura più di due ore con brevi soste.


Interessante anche la visita alle saline, situate a circa 15 chilometri da Diego. E a parte la storica montagna francese, l'importante monolito Castello di Windsor, alto 390 metri, situato a nord-ovest della città, è sicuramente il più affascinante dei siti di questa parte settentrionale dell'isola.

Più alto della Torre Eiffel, il Castello di Windsor è una scoperta rara  per chi cerca lo straordinario.



Lasciando la baia di Antsiranana, vedrai alla tua sinistra il Mare Smeraldo e una serie di piccole insenature idilliache di sabbia bianca che si riflettono in un mare verde smeraldo. Dall'altra parte della baia di Diego Suarez ci sono altre calette che portano nomi affascinanti come Baia dei Piccioni, Baia dei Duns, Baia di Sakalava

Quando arrivi ad Antsiranana, incontrerai un'intera flotta di tuk tuk e taxi dai colori vivaci. Se non hai il tempo di andare più lontano, ma non hai nemmeno la forza di marciare sotto il sole cocente, chiedi un tour della città in tuk tuk.

Se hai del tempo extra, esci dalla città per visitare i piccoli baobab . Il viaggio ti porterà fuori Antsiranana e oltrepasserà il sacro monte Sugerloaf nella baia, arrivando infine alla posizione degli alberi di baobab. 

Oppure dirigiti verso una spiaggia vicina al villaggio di pescatori di Ramena per rilassarti in un paradiso.

Antsiranana ospita alcune delle spiagge più belle del Madagascar. Dal nuoto e l'abbronzatura al beach volley e al kayak, ce n'è per tutti i gusti. Le spiagge sono perfette anche per rilassarsi e ammirare le splendide viste sulla baia e sulle isole circostanti.

Ramena Beach è una splendida spiaggia situata vicino ad Antsiranana (Diego Suarez), in Madagascar. È un luogo popolare per nuotare, fare snorkeling e prendere il sole. La spiaggia è circondata da una vegetazione lussureggiante e da acque cristalline, che la rendono il luogo ideale per una giornata di relax. La spiaggia è anche nota per le sue vivaci barriere coralline, che la rendono un luogo ideale per le immersioni subacquee e l'esplorazione del mondo sottomarino.

Ankarana Beach è una bellissima spiaggia situata vicino ad Antsiranana (Diego Suarez), in Madagascar. È un luogo popolare per nuotare, fare snorkeling e prendere il sole. La spiaggia è circondata da una vegetazione lussureggiante e da acque cristalline, che la rendono il luogo ideale per una giornata di relax. 

Ambodifotatra Beach è una splendida spiaggia situata vicino ad Antsiranana (Diego Suarez), in Madagascar. È un luogo popolare per nuotare, fare snorkeling e prendere il sole. La spiaggia è circondata da una vegetazione lussureggiante e da acque cristalline, che la rendono il luogo ideale per una giornata di relax. 




Vagare per la città

Questa è sempre la cosa migliore da fare, non importa dove vada nel mondo. E Antsiranana merita davvero una passeggiata.

Non solo l'architettura è interessante da vedere, ma c'è anche tantissima vita da osservare.

La città e il suo porto furono plasmati dal dominio francese, durato dal 1896 al 1960. Strade larghe ed edifici coloniali testimoniano quell'epoca. 

Un punto di riferimento di Antsiranana è l'isola di roccia vulcanica Saupari Dunghar nella baia di Andovobazaha. I francesi chiamavano questo luogo, tradizionalmente sacro al popolo malgascio, Pain de Sucre (Pan di zucchero). E se guardi l'isola vulcanica dalla parte più alta orientale di Antsirananas, vedrai anche due baobab vicino al mare. 



Il giardino botanico di Antsiranana è a pochi passi dal porto delle crociere, quindi se non ti dispiace il caldo, è molto facile da raggiungere. 

Ha l'atmosfera di un parco cittadino un po' selvaggio, abbandonato; all'inizio il giardino recintato non è evidente da vedere, e all'interno c'è una fitta copertura di alberi quindi è più buio e ombroso di quanto potresti aspettarti.

Il giardino è ingannevolmente più grande di quanto sembri a prima vista ed è pieno di piante tropicali in abbondanza. Anche alcuni alligatori dall'aspetto molto docile.

Fai scorta di spray antizanzare. (Credimi, ne avrai bisogno in questo posto ombroso ma appiccicoso.)


Le Grand Hôtel Diego si trova proprio nel centro della città, sulla principale via dello shopping, ed è il luogo ideale per sfuggire al caldo della città. 

Prendi un drink al bar e siediti all'interno per sfruttare al massimo l'aria condizionata (lode al Signore per l'aria condizionata), oppure dirigiti direttamente alla piscina all'aperto. 

Rivolgiti alla reception per prenotare un ingresso in piscina, oppure rilassati all'ombra della veranda o sotto l'ombrellone su un lettino.



La lingua ufficiale del Madagascar è il malgascio, anche se è ampiamente parlato anche il francese.

La valuta è l'Ariary malgascio e 5000 MGA equivalgono a circa 1 €.

Il contante è sicuramente il re qui. A volte le carte sono accettate, ma tieni con te contanti.

Dal punto di vista della sicurezza non consiglierei di allontanarsi troppo dal centro di Antsiranana.



Storia di Diego-Suarez

Questa parte all'estremo nord dell'isola è stata occupata da molto tempo poiché nel VII secolo , le prime vestigia della presenza umana erano già state scoperte nella montagna francese. Ma fu l’instaurazione dell’immaginaria repubblica della “Libertalia” nel XVII secolo a segnare l’inizio della vera storia di Diégo-Suarez.

Agli inizi del XX secolo , la città venne segnalata come punto di appoggio della flotta francese e, sotto l'occupazione delle truppe del generale Joffre , conobbe rapidamente una crescita segnata dall'installazione di numerose infrastrutture.

Dopo l'indipendenza, la città ha continuato ad evolversi. All'inizio di giugno 1974, l'ultima truppa francese la lasciò definitivamente. Antsiranana è il nome malgascio di Diégo-Suarez e nota che questa località si trova precisamente a Cap d'Ambre.



NOTA - Puoi scaricare qui il post in PDF - Per portarlo con te in viaggio - anche senza connessione -