BARCELLONA - IL TERMINAL CROCIERE - MUOVERSI IN AUTONOMIA - CON MAPPA E PERCORSI -


Camminare è un ottimo modo per esplorare i punti di interesse di Barcellona, ​​grazie al clima piacevole e soleggiato. 

Un tour a piedi di Barcellona ti permette di fare un tuffo profondo nella cittài punti di riferimento iconici, siano essi storici, culturali o artistici, sono tuoi da esplorare a qualsiasi ritmo tu scelga.



Per non sprecare il (poco) tempo a disposizione sarebbe opportuno arrivare in porto con le idee già ben chiare su cosa si vuole fare o vedere e su come raggiungere la propria meta. 

Ti suggeriamo un itinerario a piedi a partire dal Monumento a Colombo fino alla Sagrada Familia, che tocca le attrazioni più belle di Barcellona, la Rambla, La Bouquerie, Placa Catalunya, Casa Batillò, La Pedeira- Casa Milà. Abbiamo anche contemplato la possibilità di visitare, con lo stesso percorso, anche Parco Guell.

Buona passeggiata!

Il porto principale di Barcellona è il Moll Adossat e dove attracca la stragrande maggioranza delle navi da crociera, si trova a circa 3 km da Plaça Colon (Piazzale Colombo).


Per raggiungere il Monumento a Colombo ci sono diverse opzioni: 

La navetta messa a disposizione dalla compagnia di crociera, che consente di fare il percorso a/r anche più volte durante la giornata 

Il T3 Portbus (Blue Bus)

I biglietti per il Cruise Bus possono essere acquistati solo in contanti sull'autobus stesso. Prezzo del Biglietto del Cruise Bus 2023

Andata: €3,00

Andata e ritorno: €4,50

Non c'è un orario fisso per il Blue Bus, tuttavia gli operatori del terminal crociere coordinano le corse dell'autobus con l'arrivo e le partenze delle navi da crociera. In media l'autobus parte ogni 30 minuti dal Monumento a Cristoforo Colombo.

In questa mappa si trovano tutti i terminal crociere, gli itinerari e le fermate del servizio navetta.


L'altra possibilità è semplicemente prendere un taxi dal porto al centro città, che è piuttosto economico e veloce (in genere meno di 10 minuti). Tariffe dei taxi: €20,00



Il Monumento a Cristoforo Colombo (Colon) segna la parte più meridionale delle Ramblas. Il Monumento a Colombo serve anche a orientarsi quando vai a piedi dalla nave da crociera a La Rambla. È possibile salire in cima alla torre (qui i biglietti), alta 60 metri, ed ammirare Barcellona a 360 gradi.

Da qui puoi iniziare a visitare Barcellona a piedi poiché molti dei luoghi più famosi di Barcellona come la Rambla, la Bouquerie, il Museo Marittimo, il Quartiere Gotico e lo storico Port Vell si trovano nelle vicinanze.

La passeggiata dal Monumento a Cristoforo Colombo a La Rambla è di circa 1 minuto e la Metropolitana più vicina è la fermata Drassanes (linea verde L3), circa 5 minuti a piedi dal monumento. 

Guarda la mappa della metro di Barcellona per vedere la posizione della stazione di Drassanes.


Da Piazzale Colombo ->Plaça Catalunya -> Casa Batllò -> Sagrada Familia

La Rambla merita una passeggiata. Vicino alla fermata del Il T3 Portbus (Blue Bus) sul lato sinistro puoi trovare il Museu Maritim, il museo marittimo, in uno splendido edificio. 

La Rambla è la strada più famosa di Barcellona, lunga un chilometro e 400 metri, che collega Plaça de Catalunya con il Port Vell . 

Percorrendo le Ramblas troverai il celebre mercato La Boqueria sulla sinistra.

Di fronte al mercato si trova il Museo dell’Erotismo, che ospita ben 800 opere che ripercorrono gli aspetti ludici, religiosi e antropologici dell’erotismo. 

La parola rambla deriva dall’arabo raml (sabbia) e indica, come in altre città spagnole, una strada ricavata da un corso d’acqua asciutto, interrato o coperto. Ai lati della Rambla sorgono due dei quartieri che fanno parte della Ciutat Vella (Città Vecchia), ovvero il quartiere del Raval e il Barrio Gotico.

Fate una passeggiata lungo tutta La Rambla, partendo dall’inizio fino a Plaça Catalunya dove si trova la fontana di Canaletes. Una leggenda narra che chi beve l’acqua della fontana, tornerà sicuramente a Barcellona. Provare per credere! 

Da Placa Catalunya potrete  raggiungere alcuni dei capolavori di Antoni Gaudì 

Casa Batllò

Casa Milà/La Pedrera

e infine il monumento simbolo della città di Barcellona, nonché il più famoso tra quelli progettati da Antoni Gaudì, ossia La Sagrada Familia.




Vi consiglio di acquistare in anticipo i biglietti per Casa Batllò e di acquistare il biglietto Gold. Questo biglietto vi darà l’ingresso prioritario salta fila e l’accesso esclusivo ad uno degli ambienti più belli della casa.

Per raccontare la storia di Casa Batllò bisogna fare un salto indietro nel tempo, fino al 1860, anno in cui il comune approvò un ambizioso piano urbanistico di Barcellona. Paseo de Gracia divenne la principale via della città e iniziò ad ospitare le residenze delle famiglie più illustri. 

L’edificio che oggi conosciamo come Casa Batllò fu costruito inizialmente nel 1877 da Emilio Sala Cortés, uno dei professori di Gaudì, e in seguito acquistato nel 1903 da D. Josep Batlló y Casanovas, imprenditore e proprietario di varie fabbriche tessili di Barcellona. 

L’anno successivo Batllò incaricò Gaudì di rivoluzionare la casa, il quale cambiò completamente la facciata, ampliò il cortile e ristrutturò l’interno rendendolo l’opera d’arte che possiamo ammirare oggi.

Casa Batllò è aperta tutti i giorni dalle 9.00 alle 18.30 e l’ultimo ingresso è alle 17.30. La visita dura circa 1 ora. 

Se non volete andare a piedi 
In metropolitana
Sali sulle linee L2, L3 o L4 della metropolitana. Scendi alla stazione Passeig de Gràcia, che si trova a 5 minuti a piedi da Casa Batllo.

In autobus
Per arrivare a Casa Batllo, puoi prendere gli autobus H10, V15, 7, 22 o 24. Sia il percorso rosso che quello blu dell'autobus turistico di Barcellona ti porteranno anche a Casa Batllo.



Se il tempo a disposizione lo consente per me vale la pena visitare internamente La Sagrada Familia spendendo magari anche qualcosa per il biglietto che comprende oltre all’ingresso alla chiesa, l’audioguida (utilissima per conoscere la storia della costruzione di questa opera monumentale e per scoprire i temi che si celano nelle facciate e negli interni) e la salita alle torri, dalle quali si gode di un’ottima visuale sulla città di Barcellona.

Qui trovate tutte le info utili per visitare la Sagrada Familia.



Cose da fare vicino a Casa Batllò

Casa Amatller: costruita dall'architetto Puig e Cadafalch nel 1898, Casa Amatller si trova proprio accanto a Casa Batlló. È uno degli edifici più importanti del vicolo Manzana de la Discordia.

Casa Lleó Morera: progettata da Lluis Domenech i Montaner, Casa Lleo Morera è considerata uno degli edifici più spettacolari della città.

Il Museo Egizio: il museo ospita una collezione privata di circa 1.200 opere di arte egizia.

La Pedrera - Casa Milà: per coloro che desiderano esplorare tutti i capolavori di Gaudì, un viaggio a Casa Milà richiede solo 7 minuti a piedi da Casa Battlo.



Oltre ad essere riconosciuta come Monumento Storico e Artistico di Interesse Nazionale, Casa Milà è stata dichiarata Patrimonio dell'Umanità dall'UNESCO.
Casa Mila è l'unica struttura in Europa ad avere piccoli cortili di ventilazione e due grandi cortili. 
I cortili sono stati incorporati da Gaudí per migliorare la ventilazione all'interno dell'edificio.

Il sottotetto, che ora è stato trasformato in museo, ospita Espai Gaudì, un centro di interpretazione specializzato dedicato all'opera di Gaudí.

Dal tetto di Casa Mila si può godere di una vista panoramica di Barcellona.
Casa Mila è sede di numerosi concerti jazz ed è stato anche uno dei primi edifici di Gaudì a ospitare varie attività notturne sul suo tetto.

I suggestivi balconi in ferro battuto di Casa Mila sono stati realizzati con ferro riciclato, una caratteristica unica per quell'epoca. Uno di essi è anche esposto al Museum of Modern Art di New York.

Nonostante questa attrazione sia meno famosa di altre opere di Gaudì come Park Guell e Casa Batllò, vale davvero la pena di prendere i biglietti Casa Mila e scoprire con i propri occhi perchè questa costruzione è una visita imperdibile per chi si trova a Barcellona.



Andare a Parc Guell

Se volete raggiungere il Parc Guell dalla Sagrada Familia, il modo più semplice è prendere la metropolitana.  Alla stazione della Sagrada Famila prendere la linea blu L5 fino alla stazione Diagonal. Alla stazione Diagonal prendere la linea verde L3 fino a Vallcarca . Il viaggio dura circa 25 minuti.

Se invece siete a Placa Catalunya prendete l'autobus 24 che vi lascia non lontano dal parco. Altre linee di autobus sono: H6, 32 e 92.

Il taxi è molto comodo e veloce, ma un po' caro. Dal centro città costa 13-16 euro. Stesso prezzo per il viaggio di ritorno. All'ingresso principale è presente una stazione di taxi.



Per rientrare al porto si può utilizzare la metropolitana, linea viola L2 dalla fermata Sagrada Familia a Parallel e di lì a piedi fino al Monumento a Colombo.

Per un’escursione fai da te di questo tipo occorre tenere presente che spesso a Barcellona sono presenti in porto diverse navi da crociera, quindi potrebbe essere opportuno acquistare in anticipo i biglietti per La Sagrada Familia (o eventualmente per altri monumenti) online, evitando lunghe code.


NOTA - Puoi scaricare qui il post in PDF - Per portarlo con te in viaggio - anche senza connessione -