DOVER - IL PORTO CROCIERE - COSA POSSO FARE A DOVER ? - SUGGERIMENTI PER UN TOUR A PIEDI INTORNO A WESTER HEIGHTS CON MAPPA -

Dover, in Inghilterra, è presente in molte crociere nel Regno Unito, quindi abbiamo pensato che fosse giunto il momento per una guida al porto delle crociere di Dover! 



Dover si trova nella contea del Kent, conosciuta come il "Giardino d'Inghilterra" per via dei suoi frutteti di mele e ciliegi e per i suoi campi di "luppolo". Il luppolo viene raccolto e poi essiccato nelle case coniche Oast che vedrai nella zona e poi fornite per produrre la birra. 

La tua nave attraccherà al Terminal Crociere, originariamente costruito nel 1914 come stazione ferroviaria di Dover Marine. Da allora l'edificio è stato ristrutturato ma conserva l'iconica architettura ferroviaria in ferro. Attraverso l'edificio restaurato troverai una moderna sala partenze con i consueti servizi tra cui un ufficio di cambio, servizi igienici, Wifi e una caffetteria.

Dover ospita alcune delle spiagge più belle del paese. La spiaggia più famosa vicino a Dover è la splendida White Cliffs Beach, situata a pochi chilometri di distanza. Questa spiaggia è nota per le sue scogliere di gesso bianco, che offrono uno scenario straordinario.

 La spiaggia ospita anche una varietà di animali selvatici, tra cui uccelli marini, foche e delfini. Altre spiagge vicino a Dover includono St. Margaret's Bay, Kingsdown Beach e Deal Beach. Tutte queste spiagge offrono viste mozzafiato sul Canale della Manica e sono perfette per una giornata di relax.


Se vuoi raggiungere il centro città di Dover a piedi, percorrendo la passeggiata ben organizzata, dove troverai anche una piccola spiaggia di ciottoli. Dall'uscita del porto alla Piazza del Mercato nel centro di Dover, devi pianificare una passeggiata di circa 1,9 chilometri, rispettivamente da 25 a 30 minuti. 

Troverai alcuni piccoli negozi, il Museo Dover e un ufficio di informazioni turistiche. Attraverso la Cannon Street, si arriva dopo pochi metri alla principale via dello shopping , Biggin Street, che poi si trasforma in High Street, dove si trovano altri negozi, bar e ristoranti.

Se vuoi raggiungere la stazione di Dover Priory, è una camminata di 15--20 minuti. ( per un bel pezzo in salita )

Frequenti bus navetta/Hop On Hop Off   partono dal porto e lasciano i passeggeri nella Piazza del Mercato, nel centro della città. Una volta in città, la maggior parte delle attrazioni turistiche sono raggiungibili a piedi l'una dall'altra. le navette partono ogni 20 minuti dalle 8:00 alle 18:00 (ultimo ritorno dalla Piazza del Mercato nel Centro Città)

Dal molo gli autobus fanno scalo nella Piazza del Mercato per poi dirigersi verso il Castello. Dal Castello l'autobus scende di nuovo in città e poi di nuovo al molo delle navi da crociera. Questo servizio inizia alle 8:00 e termina alle 18:00 sull'ultima corsa di ritorno dalla città alle navi da crociera.

Ogni ora l'autobus dalla Piazza del Mercato porta i passeggeri alle White Cliffs, viaggiando su Castle Hill passa davanti al castello e lungo una strada stretta e tortuosa fino al National Trust Park on the Cliffs. Questo autobus tornerà quindi 1 ora dopo. Questo servizio è attivo dalle 10:00 alle 16:00, ultimo ritorno alle 17:00 per tornare in città e tornare in nave.

Puoi acquistare i biglietti dal terminal crociere o dall' autista sull'autobus in contanti. Il pagamento con carta non è possibile. Pagabili in tre valute, i biglietti costano £ 5 - € 7 - $ 8 a persona.

Agli ormeggi delle navi da crociera di solito ci sono abbastanza tassisti. I costi per i normali viaggi di trasferimento sono stabiliti dalle autorità e calcolati utilizzando i tassametri. Il prezzo base per corsa è di £ 3,30, il prezzo al chilometro è di £ 0,94 e il prezzo al minuto è di £ 0,26.

Appena scendi dalla nave avrai una delle più grandi attrazioni turistiche del Kent proprio sopra di te! La parola Iconico è un po' troppo usata, ma la vista del Castello di Dover in cima alle Bianche Scogliere probabilmente può rivendicare quella descrizione!

Dover  è composta da tre aree molto diverse. Il suo centro storico, un lungo lungomare e il porto di fronte alla città e un castello e le scogliere sopra la città. Il suo Museo nella storica Piazza del Mercato .

Le Bianche Scogliere di Dover non sono solo un punto di riferimento di Dover ma anche dell'Inghilterra poiché sono la prima vista dell'Inghilterra quando si attraversa dalla Francia. 

Queste scogliere sono accessibili tramite un sentiero che conduce alla loro cima dal mare o con un breve viaggio su strada. 

 I visitatori possono saperne di più su queste iconiche scogliere nel Centro Visitatori prima di seguire uno dei sentieri segnalati (di varia lunghezza) per godersi il panorama e rotolare giù dalle cime delle scogliere. Potrebbero anche incontrare i tagliaerba residenti, una mandria di pony Exmoor.

Dover offre una varietà di escursioni per i visitatori. Dall'esplorazione dei siti storici e dei monumenti della città al viaggio panoramico attraverso la campagna, ce n'è per tutti i gusti. Gli amanti della natura possono fare un'escursione tra dolci colline e foreste rigogliose, mentre gli appassionati di storia possono visitare antichi castelli e chiese. 

Anche lo shopping e i ristoranti sono attività popolari, con una varietà di negozi e ristoranti tra cui scegliere. Oppure puoi spingerti per una visita a Canterbury per la sua cattedrale, l'abbazia e gli edifici medievali oppure al castello di Leeds.



Cosa posso fare a Dover?

Vecchia stazione ferroviaria di Dover Maritime… all'estremità occidentale del porto c'è un grande portale in mattoni con una ripida rampa di scale, che conduce ad una lunga passerella vetrata. 


Shakespeare Beach e scogliere... 

Torna indietro attraverso il passaggio pedonale della stazione e in fondo alle scale gira a sinistra, segui la strada oltre le capanne dei pescatori e sulla ghiaia di Shakespeare Beach.

 Anche se questo NON è un buon posto per nuotare a causa della forte risacca, questa è una  spiaggia per una bella passeggiata tonificante. 

Vai dritto fino in fondo e troverai la scogliera di Shakespeare, chiamata così perché menzionata nella commedia Re Lear. 

Shakespeare scrisse una descrizione dei raccoglitori di Samphire che si arrampicavano giù dalla cima della scogliera, aggrappandosi a una corda e stringendo un cesto per raccogliere il Samphire verde, una prelibatezza locale che puoi ancora vedere crescere sulla scogliera.  Non tentare di aggirare il promontorio o di arrampicarsi sulla scogliera stessa perché è piuttosto instabile, con frequenti e pericolose cadute di massi. 


Samphire Hoe ... 

più a ovest, sull'altro lato della Shakespeare Cliff, ma accessibile solo dalla cima delle scogliere, c'è una premiata riserva naturale. Per trovarlo segui il sentiero fuori Dover, contrassegnato come The North Downs Way, che ti porterà all'ingresso del tunnel e giù attraverso le scogliere fino a Samphire Hoe.


Una posizione straordinaria e uno scenario eccezionale con pace e tranquillità: passeggiate, fiori di campo, uccelli e fauna selvatica. Il sito diventa più selvaggio man mano che ci si allontana dal centro visitatori,  un luogo tranquillo dove vedere piante, farfalle, pecore, libellule e uccelli.

 La posizione dell'Hoe, appena oltre la Manica rispetto all'Europa continentale, significa che è un'area importante per gli uccelli migratori. 


Faro di South Foreland

A soli 10-15 minuti a piedi dal Fan Bay Deep Shelter, incontrerai il faro vittoriano alto 21 metri, il faro di South Foreland . 

Un po' più vicino alle scogliere c'è anche un secondo e più piccolo faro. Il cosiddetto South Foreland Low Lighthouse è di proprietà privata e non può essere visitato. 

Qui le prime luci di segnalazione furono installate già nel XIV secolo sulle imponenti scogliere di gesso, che nel 1635 furono trasformate in bracieri di ferro. 

 Il faro di South Foreland è stato il primo faro al mondo a funzionare con la luce elettrica ed è stato finalmente messo fuori servizio nel settembre 1988, quasi esattamente 78 anni dopo il faro di Low. 

La casetta dell'ex guardiano del faro non sembra essere cambiata molto dagli anni '50. La sala da tè della signora Knott vi invita qui per una tipica bevanda calda inglese e una deliziosa torta. 

Da metà marzo a ottobre il faro può essere visitato dall'interno durante una visita guidata ogni mezz'ora. Per arrivare in cima bisogna salire 76 gradini. Una volta in cima, si gode un'eccellente vista del Canale della Manica dal punto di riferimento delle White Cliffs.



The Lanes Pub… 

dopo tutto questo camminare puoi recarti al Lanes Micropub in Worthington Street, che è stato nominato nel Kent Pub dell'anno 2018 dalla CAMRA, la real ale society. 

È piccolo, accogliente e a conduzione familiare e se non sei un fan della birra vendono anche vini Kent, Mead, sidro e Perry (sidro fatto con pere locali). 


 Punti salienti della storica Dover

Per secoli Dover è stata in prima linea nei conflitti che coinvolgono l'Inghilterra, con conseguente costruzione del suo magnifico castello per difendere la città e altri monumenti storici tra cui l'unica casa romana dipinta nel paese.

Dover  è composta da tre aree molto diverse. Il suo centro storico, un lungo lungomare e il porto di fronte alla città e un castello e le scogliere sopra la città. Il suo Museo nella storica Piazza del Mercato .



Museo di Dover (5)

Il Museo di Dover è ospitato nell'ex mercato coperto costruito nel 1846. Il Centro informazioni per i visitatori si trova all'ingresso di questo attraente edificio storico. Nonostante sia stato gravemente danneggiato durante la Seconda Guerra Mondiale, il mercato coperto si è svolto fino al 1985, quando l'edificio era in pessimo stato. 

La facciata dell'edificio fu restaurata e dietro di essa fu costruito un nuovo edificio a tre piani. Il Dover Museum, uno dei musei più antichi del Kent (fondato nel 1836), si è trasferito in questo edificio nel 1991. Le sue gallerie storiche raccontano la storia della città. Il primo piano è dedicato a una mostra speciale che cambia ogni anno.



Una mostra unica nel museo è la barca dell'età del bronzo, la più antica imbarcazione marittima conosciuta al mondo. Questa imbarcazione, che si ritiene abbia circa tremila anni, è stata scoperta nel 1992 e un'intera galleria è dedicata alla storia di questo importante manufatto e all'età del bronzo .


Una passeggiata storica  comprende altri edifici storici nel centro della città. 

Il più imponente di questi è il Municipio o Maison Dieu come è anche conosciuta. (2)

Questo imponente edificio risale al 1203 e, sebbene sembri che in origine fosse una chiesa, fu costruito per fornire alloggio ai pellegrini diretti al santuario di Thomas a Beckett a Canterbury. 

Veniva utilizzato anche per prendersi cura dei soldati feriti e indigenti. Questo enorme e splendido edificio classificato di Grado 1 è stato utilizzato per molti scopi diversi negli ultimi otto secoli, da un magazzino militare a una camera del consiglio, da un centro di giustizia e punizione locale a una sala da concerto. 

Le sue quattro gallerie splendidamente rinnovate possono essere noleggiate per funzioni private. Le visite guidate sono disponibili per i visitatori ogni mercoledì durante tutto l'anno.


La Cappella di Saint Edmund è probabilmente la cappella più piccola d'Inghilterra ancora utilizzata regolarmente. Costruita a metà del XIII secolo si pensa che questa cappella fosse originariamente destinata ad essere utilizzata come cappella di riposo. 

Dalla sua soppressione, avvenuta a metà del XVI secolo, fu adibito a diversi usi tra cui quella di fucina da fabbro. 

Fu salvata dalla demolizione nel 1965 da un gruppo privato. Fu restaurata e nel 1968 fu riconsacrata al culto. Più di tre quarti di questo edificio è originale e il resto è stato restaurato utilizzando materiali medievali.



Castello di Dover (1)

Il castello di Dover si erge imponente sopra la città e veglia sui suoi abitanti come ha sempre fatto da quando Guglielmo il Conquistatore vi costruì le prime fortificazioni nell'XI secolo. Il gesso di Castle Hill, da quando il castello è stato costruito su di esso, è stato modificato per creare enormi terrapieni, fossati e tumuli. È circondato da mura con torri e sotto di esso corrono tunnel medievali. 

I suoi edifici e le sue difese sono stati adattati per soddisfare le mutevoli richieste di armi e guerre, comprese entrambe le guerre mondiali. All'interno delle sue mura si trova uno dei soli tre fari romani sopravvissuti dall'epoca dell'Impero Romano ed è l'edificio romano più completo ancora in piedi in Inghilterra. 

C'è così tanto da vedere nell'immenso sito che un'intera giornata potrebbe non essere sufficiente. 

All'interno del castello ci sono tre posti dove mangiare, il NAAFI dove un tempo mangiavano i soldati, il Great Tower Café e la Tunnels Tea Room. Sono disponibili visite guidate e di particolare interesse è la Torre Medievale che comprende la Sala del Trono, una cappella privata e splendide viste dall'alto.


La casa romana dipinta (3)

Vicino al centro cittadino si trova la particolarissima casa romana dipinta . È stato scoperto e scavato negli anni '70. Si ritiene che facesse parte di una grande villa o di un hotel ufficiale per i viaggiatori che attraversavano il Canale della Manica. 

La casa fu costruita intorno al 200 d.C. quando Dover era la principale base navale e porta di accesso alla Britannia romana. Sulle pareti delle cinque stanze sono dipinti parti di affreschi con scene che coinvolgono il dio romano Bacco. Sotto queste stanze c'è un elaborato sistema di riscaldamento a pavimento. Il personale del museo è composto da volontari entusiasti e competenti 


Chiesa di Santa Maria (4)

La chiesa di Santa Maria è una deliziosa chiesa parrocchiale situata in Cannon Street, nel centro di Dover. Questa antica struttura è di origine normanna, costruita tra il 1066 e il 1086. Il Domesday book (un registro completo dei terreni in Inghilterra, redatto nel 1086 per ordine di Guglielmo I) elenca tre chiese a Dover, e si presume che St Mary's sia una delle loro. Gli scavi hanno rinvenuto i resti di un sistema di antiche terme romane sotto le fondamenta della chiesa.

Nel 1843 venne effettuato un controverso restauro, che diventò quasi una riedificazione della chiesa, lasciando intatta solo una torre normanna dell'edificio originario. L'architettura attuale della chiesa è ancora prevalentemente in stile gotico vittoriano.

La chiesa di Santa Maria è ancora in uso oggi e offre servizi di culto settimanali la domenica mattina e la Santa Comunione del mercoledì mattina. All'interno di questa pittoresca chiesa si trovano memoriali commemorativi e splendide vetrate colorate. Dall'altra parte della strada rispetto a St Mary's troverai il pub Eight Bells. Le otto campane che suonano nello storico campanile della chiesa di St Mary's hanno ispirato il nome.



Il lungomare e il porto di Dover

Alla fine di Castle Hill Road, che scende verso il mare, si trova lo storico White Horse Inn . Occupa una casa, costruita nel 1365, per il parroco della chiesa normanna di San Giacomo . Accanto alla locanda si trovano le rovine della chiesa, danneggiata durante le due guerre mondiali. 

Un tempo veniva utilizzato come obitorio per i corpi recuperati dal mare e oggi qui si sono svolte le inchieste. Vale la pena dare un'occhiata all'interno, dove sulle pareti e sul soffitto sono scarabocchiati i nomi di coloro che hanno attraversato il canale.



Il White Horse Public House a Dover, Kent


Dover ha uno splendido lungomare, l' Esplanade , che si estende tra le bianche scogliere da un lato della città fino al grande porto dall'altro. Il New Marina Pier offre una fantastica passeggiata e una bella vista sulle banchine funzionanti da un lato e sulle bianche scogliere di Dover dall'altro. 

Questa Esplanade è stata concepita dagli architetti specializzati Tonkin Liu e inaugurata nel 2010. Presenta tre opere scultoree, Lifting Wave, Resting Wave e Lighting Wave che rappresentano diversi aspetti di Dover e il suo rapporto con il mare. 

Questi si fondono con alcuni degli edifici più attraenti della città, tra cui l'elegante Wellington Crescent. Intervallati tra gli edifici e le sculture lungo il lungomare ci sono diversi interessanti memoriali delle due guerre mondiali.


Tour a piedi di Western Heights

Le Western Heights di Dover sono un'imponente fortificazione costruita per proteggersi dagli invasori. La costruzione ebbe luogo durante le guerre napoleoniche, con miglioramenti continuati nel corso del XIX secolo. Questa immensa fortezza in cima a una collina presenta un'incredibile rete di forti, caserme, tunnel, bastioni e enormi fossati.

Ci sono due forti a Western Heights, il Drop Redoubt e la Cittadella. I forti erano collegati tra loro da ampi fossati asciutti rafforzati da muri di mattoni a scopo difensivo. Offrono un luogo intrigante per l'esplorazione intorno alla fortificazione.

Il Grand Shaft è un passaggio verticale che scende dalla cima di Western Heights fino alla città sottostante. Contiene una scala a chiocciola tripla unica nel suo genere, l'unica del paese. L'ingresso nord era un tempo l'ingresso principale della fortificazione. Entrando in un tunnel, offriva l'accesso alla fortezza per i militari e i rifornimenti.

La St Martin's Battery fu costruita per contribuire a migliorare la difesa costiera. Questa batteria di cannoni vittoriani si trova su una posizione collinare che offre splendide viste sul porto. Da non perdere le rovine della Chiesa dei Cavalieri Templari, situata in una zona tranquilla vicino a un quartiere residenziale di Western Heights. Storicamente interessante, anche se di questa antica struttura rimane poco oltre alle fondamenta in pietra e selce della cappella.

Una passeggiata attraverso la campagna sui sentieri e sui sentieri intorno a Western Heights offre magnifiche viste sul porto e sulla città di Dover. 


1) Drop Redoubt 

Situato sulle Western Heights di Dover, il Drop Redoubt fa parte di una fortificazione costruita per proteggere Dover dagli invasori. È uno dei due forti su Western Heights; l'altro forte è la Cittadella.

La costruzione di questo forte iniziò durante le guerre napoleoniche, tra il 1804 e il 1808. Ulteriori lavori furono ritenuti necessari nel 1859 per fornire difese migliori dopo lo spavento di un'invasione. Intorno al Drop Redoubt c'è un profondo fossato pentagonale. Il forte comprende la caserma dei soldati, le stanze delle armi, un corpo di guardia, una cella di prigione e gli alloggi degli ufficiali con caminetti.

In cima alla Ridotta si trovano le rovine di un Pharos romano, un faro risalente al II secolo d.C. I resti delle fondamenta del faro sono visibili negli alloggi degli ufficiali di epoca vittoriana sottostanti. Il Bredenstone è il nome dato a questa rovina dalla gente del posto.

Il forte Drop Redoubt è una notevole struttura collinare. Sono disponibili tour per vedere gli interni e apprendere alcune delle affascinanti storie di questa fortificazione. Questi tour si svolgono la terza domenica di ogni mese, da aprile a settembre. Dai terreni intorno all'area del forte si possono ammirare splendide viste sul porto di Dover.



2) L'ingresso nord

L'ingresso nord era l'ingresso principale alla fortificazione di Western Heights. Questo ingresso era vicino alla città di Dover, rendendolo un punto conveniente per l'accesso militare o per il trasporto di rifornimenti nella fortezza. Risale al 1860 e presenta due ponti che attraversano fossati che conducono a un tunnel. All'estremità esterna del tunnel si trovano una coppia di porte ad arco.

All'interno del tunnel c'è una scala che conduce a tre stanze delle armi. Ci sono anche tre grandi cisterne per l'acqua. In passato fornivano acqua alla caserma di Western Heights. Un ingresso interno conduce ad un corpo di guardia, struttura in muratura accessibile dalla carreggiata. È interessante notare che la sala delle guardie contiene un primo tipo di riscaldamento centralizzato sotto forma di una grata con condotti per lo spostamento dell'aria fredda e calda.

Questo punto di riferimento storico è attualmente in uno stato di rovina ed è stato oggetto di atti vandalici nel corso degli anni. I tour sono disponibili per esplorare l'interno del tunnel solo una volta all'anno durante un fine settimana aperto della Western Heights Preservation Society.


3) Il Grande Pozzo

Il Grand Shaft è un'esclusiva scala a tripla elica in un tunnel. Scende per 140 piedi dalla cima delle Heights fino a Snargate Street, direttamente attraverso le Bianche Scogliere di Dover. Fu costruito per offrire un rapido passaggio su e giù tra le caserme di Western Heights e la città.

La costruzione iniziò nel 1806 ma fu completata solo tre anni dopo, tormentata dalle intemperie che provocavano continui crolli delle pareti. A quel tempo, Snargate Street era un quartiere a luci rosse con taverne e bordelli. All'ingresso del tunnel furono costruiti un corpo di guardia e celle di prigione. Le celle venivano usate per rinchiudere i soldati ubriachi per la notte.

Dopo la fine della seconda guerra mondiale, le baracche di Western Heights caddero in rovina e, negli anni '60, furono demolite. Il Grand Shaft non veniva più utilizzato ed era diventato un luogo in città in cui la gente poteva scaricare la spazzatura. Alla fine è stato effettuato un restauro e il sito è stato aperto al pubblico.

La visita al Pozzo dell'Innesto e alla sua scalinata è possibile da marzo a novembre, la terza domenica del mese. Vale la pena vederla perché è l'unica tripla scala a chiocciola del paese.




4) St Martin's Battery 

Costruita nel 1870, la St Martin's Battery si trova su una posizione elevata che si affaccia sul porto di Dover. Si trova su una terrazza che è stata tagliata artificialmente nel fianco della collina su Western Heights. La costruzione di questa batteria faceva parte di uno sforzo per migliorare la difesa costiera.

Il design della struttura ha tenuto presente la scarsa visibilità per mantenerla nascosta dagli attacchi nemici in avvicinamento. L'artiglieria montata nella batteria comprendeva tre grandi cannoni ad avancarica rigati, i cannoni inventati a metà del XIX secolo per l'uso nei forti e nelle navi. All'inizio del XX secolo, la St Martin's Battery divenne obsoleta e fu disarmata.

Dopo una minaccia di invasione nel 1940, durante la seconda guerra mondiale, fu riaperta come batteria di emergenza e ribattezzata "Western Heights Battery". È stato ampiamente ristrutturato e ha offerto una maggiore protezione contro gli attacchi aerei. Dopo la guerra il sito venne abbandonato. Oggi è possibile visitare l'esterno della batteria e fare una passeggiata nella zona di questo affascinante luogo storico. Non vorrai perderti le splendide viste sul porto!


5) Chiesa dei Cavalieri Templari

La chiesa dei Cavalieri Templari un tempo sorgeva sulle alture occidentali di Dover. Ora tutto ciò che rimane sono le fondamenta in selce e pietra della cappella della chiesa. I visitatori possono vedere i resti di una piccola navata circolare e di un presbiterio rettangolare che un tempo facevano parte della chiesa. La Chiesa dei Cavalieri Templari fu costruita nel XII secolo. La scoperta avvenne all'inizio del XIX secolo durante i lavori di costruzione delle fortificazioni di Western Heights.

Questa chiesa è stata collegata ai Cavalieri Templari, un ordine religioso e militare fondato a Gerusalemme durante le Crociate (una serie di guerre di religione avviate e sostenute dalla Chiesa latina nel periodo medievale). I Cavalieri Templari offrivano protezione ai pellegrini in viaggio verso la Terra Santa. Questa chiesa è considerata una delle prime proprietà dell'ordine.

Troverai le fondamenta di questa antica chiesa vicino a Citadel Road in un quartiere residenziale. La sua posizione offre un ambiente tranquillo in una zona erbosa, un luogo tranquillo per una visita a questo sito storico.


6) Cittadella di Dover

La Cittadella di Dover fa parte delle imponenti fortificazioni di Western Heights. Le sue origini iniziarono durante le crescenti minacce dell'invasione francese alla fine del XVIII secolo. In questo periodo fu progettato un migliore sistema di difesa sulla collina. Doveva essere costruita una cittadella sul lato occidentale e una ridotta sul lato orientale, collegate da linee difensive.

Alla fine, furono costruiti due forti su Western Heights, l'altro era il Drop Redoubt. Nel 1859, dopo una percepita minaccia da parte di Napoleone III, furono apportati miglioramenti alla Cittadella per migliorare la fortificazione. Gli ampi fossati difensivi furono rinforzati con muri in mattoni. Queste mura contenevano posizioni per le armi. Le nuove aggiunte alla fortificazione includevano un ponte levatoio, alloggi per gli ufficiali, una sala delle guardie e un corpo di guardia.

Dopo il 1890 la Cittadella fu utilizzata principalmente come caserma militare. Dagli anni '50 è servito come prigione, istituto per giovani delinquenti e centro di espulsione per immigrati.




NOTA - Puoi scaricare qui il post in PDF - Per portarlo con te in viaggio - anche senza connessione -